Il meglio che possa capitare a una brioche

Pablo Tusset

Traduttore: T. Gibilisco
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2004
Formato: Tascabile
Pagine: 310 p., Brossura
  • EAN: 9788807817793
Disponibile anche in altri formati:

€ 4,32

€ 8,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

4 punti Premium

Disponibilità immediata

Garanzia Libraccio
Quantità:

€ 6,80

€ 8,00

Risparmi € 1,20 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ninonux

    16/11/2012 10:07:32

    Il meglio che possa capitare a questo libro è che lo si riesca a leggere fino alla fine prima di andare incontro al suo inesorabile destino. quale? chiedete a pepe carvalho......

  • User Icon

    gianfranco marchioni

    28/06/2012 18:01:40

    lo avevo letto parzialmente alcuni anni addietro, consigliato da un'amico scrittore (paolo nori) e lo avevo abbandonato a metà: troppo lento e anche un pò volgare. Ho provato a rileggerlo, ma ancora ho desistito, decisamente brutto e noioso. p.s. alcuni miei amici lo hanno trovato divertente: che bello il mondo dei libri..... ognuno devi farsi la propria esperienza, delusioni ed entusiasmi sono all'angolo.

  • User Icon

    Valentina Colaiuda

    13/04/2012 11:18:32

    Il titolo è senz'altro accattivante, il contenuto non è all'altezza del titolo. L'autore propone una storia misteriosa che all'inizio cattura molto il lettore: la scomparsa di qualcuno che sembra davvero dissolto nel nulla e il barcamenarsi del protagonista tra i misteri di Barcellona (sarà un topos ripreso da Zafon?) per scovare la soluzione. Ciò che mi ha un po' contrariata di questo romanzo è il fatto che, solitamente, mi capita di affezionarmi al protagonista (ai suoi pregi, come ai suoi difetti), mentre in questo caso l'autore mette in cattiva luce il cinismo e la svogliatezza pachidermica di chi è deputato a risolvere il mistero. E' una chiave senz'altro originale, ma che va inevitabilmente a cozzare contro l'alone di "eroismo" che solitamente caratterizza chi risolve i misteri, in ogni romanzo. Questo contrasto mi ha fatto odiare il protagonista e di conseguenza leggere svogliatamente il testo. La soluzione al "mistero", che non vi dirò di certo, è un po' surreale, nettamente in contrasto con la prima parte del romanzo. Per certi versi è al limite del ridicolo. Un altro contrasto, come quello già sottolineato sul protagonista, che rende questo romanzo "poco credibile" (ma un romanzo deve per forza essere credibile?).

  • User Icon

    Benedetta

    23/02/2012 15:06:22

    .... l'ho letto qualche anno fa(2004) e mi era piaciuto talmente tanto che ho deciso di comprare anche il successivo libro dell'autore, intitolato " Nel nome del porco". Qualche giorno fa l' ho ripreso in mano, però a parte il ritratto del protagonista, la storia mi sembra un pò lenta!!! Vediamo se il finale è veramente scontato!!!

  • User Icon

    ferdi

    31/08/2011 22:39:39

    Inconsistente, irritante, insulso, improponibile, inutile...sinceramente non capisco il commento di quarta di copertina del grande Vasquez Montalban...probabilmente l'ha letto un po' alterato...sempreche' la citazione sia giusta... Tusset un autore da dimenticare in fretta...

  • User Icon

    Alessandro

    12/01/2011 22:49:53

    Per essere uno scrittore che fa il programmatore non c'è male....il finale è un po' banale.

  • User Icon

    Lella

    02/07/2010 14:52:37

    anche a me ha incuriosito il titolo e ho chiesto, MA E' DIVERTENTE? mi hanno risposto di sì...invece non mi è piaciuto assolutamente! Certo si fa leggere, è scorrevole e invoglia la trama. E' un giallo alla fine, non è divertente..e secondo me anche mal congeniato! Alla fine si è concluso tutto bene, ma non è chiaro perchè e come! Bah!

  • User Icon

    fabio j.

    19/03/2010 14:18:51

    Romanzo molto divertente ed originale. Da leggere.

  • User Icon

    lorenzo

    16/10/2009 14:57:04

    Un libro originale e divertentissimo, ambientato in una Barcellona fantastica e reale allo stesso tempo. Si amano il protagonista e le sue stranezze sin dall'inzio, ci si lascia coinvolgere dalla storia pagina dopo pagina, fantasticando su un giallo veloce e comico, divertente e divertito. Assolutamente da leggere.

  • User Icon

    Jacko94

    11/09/2009 18:28:32

    Il libro promette molto bene nela parte iniziali con scene esilaranti e una buona descrizione dei personaggi e della trama, ma nella parte centrale diventa a tratti pesante e a tratti scontato, il finale è deludente perchè vi è una conclusione troppo semplicistica la quale non risolve completamente tutti gli enigmi e gli intrecci presenti nel libro... tuttavia una buona lettura

  • User Icon

    Snikt

    30/03/2009 13:48:05

    Bello l'intreccio, buoni i personaggi, finale deludente

  • User Icon

    Griguasvicolona

    10/09/2008 13:49:52

    La trama è carina, la scrittura scorrevole ed accattivante, il finale sorprendente e piacevole, anche se troppo frettoloso. Troppe digressioni e lungaggini nella parte centrale (peccato): comunque da leggere!

  • User Icon

    guidoR

    12/05/2008 10:53:57

    4 di incoraggiamento. Parte a scheggia, con una scrittura incalzante e divertente ma poi, come se si aggrovigliasse in un vortice sulla storia stessa, perde quella tensione e quell'ironia che ti avevano catturato all'inzio. Legerò anche l'altro. g

  • User Icon

    silvia

    16/04/2008 14:57:50

    Divertente, in alcuni passaggi esilarante proprio perchè incredibile e inverosimile. Non convince il finale, un po' frettoloso e poco chiaro, sembra quasi che abbia voluto chiudere un po' in fretta e furia con una soluzione per nulla attinente a tutta la storia.

  • User Icon

    Daniele

    11/01/2008 16:10:37

    Libro molto accattivante, sicuramente originale. Mi è piaciuto soprattutto nell'immagine scanzonata e irriverente del protagonista e nella resa di certi ambienti figo-borghesi di Barcellona. A tratti spassosissimo, forse si poteva svolgere un po di piu il finale.

  • User Icon

    Andrea

    02/01/2008 00:57:45

    Decisamente No. Mi ha incuriosito il titolo (maledetto!), l'ho preso gaudente e radioso salvo poi scoprire che per tutta la metà del libro il tizio non fa altro che rinchiudersi in un bar a bere, guidare una super macchina e spendere i soldi del fratello. Forse, se la noia non mi ha giocato brutti scherzi, un errorino non da poco (Ma la targhetta non l'aveva tolta? Come fa il detective privato ad individuare il tasto del citofono se non c'è la targhetta!?)... bah...classico libro di sostegno nelle librerie...

  • User Icon

    Fabio

    22/11/2007 19:51:53

    Non si tratta di un capolavoro, ma è divertente e ironico, a mio avviso scritto con una prosa coinvolgente e ben ritmata. Il finale è un po' deludente, ma come lettura d'evasione non è male.

  • User Icon

    Fabiola

    01/04/2007 18:56:15

    Questo racconto ricorda i gialli ironico-grotteschi di Pennac animati dai personaggi coloriti di Bukowski. Divertente soprattutto nelle descrizioni che il protagonista fa di sè.. L'enigma che all'inizio sembra intricato si rivela molto più semplice di quello che ci si aspetta..Nel complesso spassoso. Mi ha incuriosito il titolo e mi domando il motivo della scelta..Mi piace pensare che L'autore paragoni la brioche al protagonista e quindi spiegherebbe la connessione al romanzo. Che ne pensate?

  • User Icon

    marco

    20/02/2007 02:29:39

    Un punto per il titolo invogliante anche se assolutamente staccato dal testo e per questo un po' ingannevole. Un altro per la prosa leggera, le trovate brillanti e per la caratterizzazione dei personaggi. Tuttavia il giudizio negativo resta, su di un libro con molte parentesi rimaste aperte, con un finale non all'altezza, con un'azione conclusiva da film hollywoodiano, con una volgarità che sembra più un tentativo di comicità non riuscita. Amo la letteratura di genere 30enne moderno e le opere prime, ma c'è molto di meglio in giro. Sconsigliato.

  • User Icon

    fabio j.

    10/02/2007 11:26:51

    Una lettura inaspettatamente divertente... Forse il finale è un po' debole, ma resta un gran bel romanzo!

Vedi tutte le 36 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione