Melodie - Preludi

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Joseph Matthias Hauer
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 3
Etichetta: MDG
Data di pubblicazione: 30 giugno 2015
  • EAN: 0760623189024

€ 40,50

Punti Premium: 41

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Dodici note
Come Arnold Schönberg, Josef Matthias Hauer adottò la tecnica dodecafonica, ottenendo però risultati estremamente diversi. Infatti, se il processo musicale di Schönberg presenta tra i suoi aspetti salienti una scrittura dissonante, una continua tensione armonica e una spiccata espressività, nella musica di Hauer non si nota nessuna di queste caratteristiche. Pervasi da una meravigliosa leggerezza, da una cantabilità molto coinvolgente e coronati in molti casi da eufoniche triadi maggiori, i preludi e i lavori vocali di Hauer proposti per la prima volta nella loro integralità in questo cofanetto triplo da Steffen Schleiermacher delineano un compendio dell’affascinante filosofia musicale di questo compositore ingiustamente dimenticato.

Atmosfere melodiche
«Mantenere l’espressività nel pieno rispetto del melos»: con questa frase si possono sintetizzare i principi interpretativi di questi brani di breve durata. Ovviamente, Hauer lascia all’intuito degli interpreti l’individuazione del melos e del modo di esprimerne pienamente il carattere. In molti casi il compositore lascia all’arbitrio dell’esecutore anche la scelta dello strumento “ben temperato”. Steffen Schleiermacher esegue queste opere sul pianoforte Steinway Manfred Bürki del 1901, su una celesta e su un harmonium, tre strumenti che gli consentono di evocare un’atmosfera contemplativa straordinariamente suggestiva.

L’esaltante calore del sole
Composta nel 1919, Sonnenmelos può fornire una dimostrazione quanto mai efficace del significato del melos. Scritto espressamente per voce e pianoforte, questo brano «concepito interpretativamente e poeticamente da Josef Matthias Hauer» è strettamente monofonico. In questo brano non c’è la benché minima traccia di costruzioni armoniche o ritmiche di particolare complessità e nulla disturba la chiarezza degli intervalli, che con rigorosa logica sistematica toccano tutte le dodici note cromatiche, per poi ripetere solo una di esse.

Un duo da sogno
Come in Sonnenmelos, il baritono Holger Falk accompagna il pianista anche nella Melodia op. 24. Dall’inizio fino all’ultimo brano Musik mit Hölderlin, questi due grandi musicisti dimostrano di formare il duo ideale per eseguire le opere di Hauer. Da parte sua, Steffen Schleiermacher supera anche i passaggi più complessi con assoluta nonchalance e ancora una volta la sua istintiva musicalità ci permette di fare una nuova affascinante scoperta, che ha un effetto quasi purificatorio nel mondo iperinflazionato di musica in cui viviamo.
  • Joseph Matthias Hauer Cover

    Compositore e teorico musicale austriaco. Maestro di scuola, autodidatta in campo musicale, studioso dell'antica musica cinese, propose un nuovo metodo di composizione, basato sull'utilizzazione dei dodici suoni della scala cromatica temperata, anticipando la teoria dodecafonica schönberghiana (a Schönberg dedicò la sua opera teorica Vom Melos zur Pauke, 1925). Dal 1937 quasi tutte le sue composizioni – che Schönberg, tuttavia, giudicava non più che «esemplificazioni» didattiche – portano l'indicazione «Zwölftonspiel» o «Zwölftonmusik». Lasciò una ricca produzione che tocca tutti i generi. Tra le opere teoriche, va segnalata anche Zwölftontechnik (La tecnica dei dodici suoni, 1926). Approfondisci
| Vedi di più >
| Vedi di più >
Note legali