Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Memorie di Adriano. Seguite dai taccuini di appunti - Marguerite Yourcenar - copertina

Memorie di Adriano. Seguite dai taccuini di appunti

Marguerite Yourcenar

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Edizione: 2
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 16 febbraio 2014
Pagine: 354 p.
  • EAN: 9788806219710

11° nella classifica Bestseller di IBS Libri Narrativa straniera - Classica (prima del 1945)

Salvato in 1100 liste dei desideri

€ 12,35

€ 13,00
(-5%)

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Memorie di Adriano. Seguite dai taccuini di appunti

Marguerite Yourcenar

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Memorie di Adriano. Seguite dai taccuini di appunti

Marguerite Yourcenar

€ 13,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Memorie di Adriano. Seguite dai taccuini di appunti

Marguerite Yourcenar

€ 13,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (18 offerte da 12,35 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale


La nota della traduttrice, Lidia Storoni Mazzolani, ci regala la storia di un'amicizia nata lavorando alla versione italiana. Con la cronologia della vita e delle opere e la bibliografia essenziale.

Giudicando la propria vita di uomo e l'opera politica, Adriano non ignora che Roma finirà un giorno per tramontare; e tuttavia il suo senso dell'umano, eredità che gli proviene dai Greci, lo sprona a pensare e servire sino alla fine. "Mi sentivo responsabile della bellezza del mondo" afferma, personaggio che porta su di sé i problemi degli uomini di ogni tempo, alla ricerca di un accordo tra la felicità e il metodo, fra l'intelligenza e la volontà. I "Taccuini di appunti" dell'autrice (annotazioni di studio, lampi di autobiografia, ricordi, vicissitudini della scrittura) perfezionano la conoscenza di un'opera che fu pensata, composta, smarrita, corretta per quasi un trentennio.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,57
di 5
Totale 78
5
58
4
13
3
3
2
2
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Massimo Mazza

    29/03/2021 13:46:10

    La prosa della Yourcenar è sempre quella: concettosa, a volte ridondante, ma comunque una lettura che ti arricchisce mettendoti alla prova per concentrazione e resistenza. Ho preferito l' Opera al Nero, più scorrevole e meno monotono, anche perché in Memorie di Adriano la sintassi a tratti sembra zoppicare e talora è utilizzata una terminologia aulica ( peraltro anche ne L'Opera al nero) . Purtroppo nell'edizione che ho letto c'è anche qualche evidente refuso tipografico ( "un disumanato" e non disumanizzato, "un' intenzione" senza l'apostrofo e "un intorpidito" anzichè intorbidato riferito ad un corso d'acqua sabbioso). Certamente un ottimo romanzo storico, con un incipit che mi è piaciuto moltissimo. Restano impressi il concetto della meditazione della morte che non aiuta a morire e il sentimento del rancore (di Adriano), che serpeggiano durante tutto lo svolgersi del racconto. Molto ripetute poi l'avversione dell'imperatore per i conflitti, l'inveterata passione per l'arte greca e la smisurata attenzione nei confronti del suo amato Antinoo (l' "eromenos" greco). Sostanzialmente il romanzo mi è piaciuto, anche se l'ho trovato un po' difficile da portare a termine. Una lettura che non svaga la mente e che, leggendo i "taccuini" che seguono il romanzo, trasuda tutto l'impegno e le contraddizioni della Yourcenar nel comporre, in tempi diversi per anni, quello che è considerato dalla critica il suo capolavoro.

  • User Icon

    petra

    04/03/2021 21:22:48

    Bellissimo libro, ricco in ogni sfaccettatura, storico ed attuale, si sente la minuziosità del lavoro dell’autrice. Una volta finito ci si chiede quando lo si potrà rileggere

  • User Icon

    sarah

    01/03/2021 17:35:40

    pur se annoverato nell’elenco dei libri da leggere almeno una volta nella vita, l’ho trovato troppo lento e poco entusiasmante. Troppo pacato, non rende giustizia alla grandiosità, all’estro e al tormento interiore di questo personaggio storico, politico e prima di tutto uomo di cultura.

  • User Icon

    sonia

    17/02/2021 07:38:41

    Marguerite Yourcenar ha qui scritto direi il suo libro più profondo, più esistenziale. Nel racconto della vita di Adriano si incontra filosofia, politica arte del vivere. Assolutamente da leggere

  • User Icon

    Luca Bidoli

    21/01/2021 18:42:11

    Non sono poi molti, o così numerosi i libri, specie di letteratura, che mi hanno accompagnato dalla giovinezza alla piena maturità. Questo è uno di quelli, rari, che si modificano e che mi modificano, ad ogni nuova lettura, quasi a scandire i ritmi non solo biologici, ma di una continua educazione interiore e sentimentale. Pensavo di incontrare un imperatore antico, ho ritrovato un uomo ed in esso parte di ciò che sono, della mia fragilità, della mia incompletezza. Bello, da viverci accanto.

  • User Icon

    Flavia Buldrini

    12/11/2020 11:46:26

    Questo libro, attraverso un’epistola rivolta a Marco Aurelio, tenta di ricostruire la vicissitudine umana dell’imperatore Adriano, noto come artefice di un regno di pace e cultore dell’arte. Avvalendosi del vero storico e di quello poetico, secondo la “ricetta” manzoniana, la fantasia sopperisce ai documenti e ai dati biografici attestati anche da iscrizioni, sculture, epigrafi. L’autrice conduce un lavoro meticoloso di anni, tra manoscritti dati alle fiamme e poi corretti, come ella stessa descrive nella nota. Ne emerge l’anima di Adriano, coraggioso condottiero che ha conquistato i suoi titoli e la sua autorità in gran parte sul campo militare, nelle lunghe trasferte in Antiochia, Egitto, Palestina e che soltanto mentre si appresta ad attendere la morte trascorre i suoi ultimi giorni nella lussureggiante villa di Tivoli. È molto vicino alla cultura greca, amante del teatro, della musica, della poesia, ciò che è in controtendenza con la mentalità romana. È innamorato dell’estetica: “mi sentivo responsabile della bellezza del mondo”, così da condurlo a svariati amori, il principale dei quali, quello per il giovane Antinoo, ha un epilogo tragico, con il suicidio del ragazzo come una sorta di sacrificio, ciò che lo getterà nello sconforto. Per garantirgli l’immortalità lo farà imbalsamare e istituirà un culto in suo onore, commissionando artistiche figurazioni. Affiora l’animo dolente di Adriano che negli ultimi tempi, avvertendo il tedio, tenta di togliersi la vita, ma poi si rassegna di fronte alla volontà della sua corte che non accetta ciò, tanto che un medico preferisce uccidersi piuttosto che obbedire a un tale comando. Come racconta al suo figlio adottivo Marco Aurelio, destinato al trono dopo di lui, ora la sua vita trascorre nella paziente attesa della morte, su cui è spinto sempre più a meditare: “Piccola anima smarrita e soave, compagna e ospite del corpo, ora t’appresti a scendere in luoghi incolori, ardui e spogli, ove non avrai più gli svaghi consueti."

  • User Icon

    andrea.dalessiovianello

    04/11/2020 21:50:27

    Non l'ho ancora finito di leggere, ma posso dire in ogni caso, che ti accompagna in un lungo ed interessante viaggio nella storia della Roma imperiale. Usi e costumi di un imperatore che ci dona il racconto delle sue gesta ad onor della conoscenza della grandezza di Roma e del suo impero.

  • User Icon

    Nubivaga

    15/10/2020 16:39:51

    Credo sia il libro che ho riletto più volte in assoluto, sebbene io non sia solita rispolverare vecchi libri. La sensibilità dell'animo di Adriano è perfettamente descritta dalla Yourcenar e il romanzo è costruito in maniere impeccabile. Imponente e delicato, dovete leggerlo!

  • User Icon

    Laura

    17/08/2020 10:33:12

    Adriano sente la morte avvicinarsi, ha già dovuto rinunciare a molti dei suoi piaceri: la caccia, il cavallo, il nuoto, ma, con le ultime forse rimastegli, vuole tracciare una sorta di bilancio della sua esistenza, vuole lasciare al giovane Marc’Aurelio designato suo erede, una sorta di testamento spirituale. Nel ripercorrere i momenti della sua vita, traccia anche il senso della sua esistenza. Pagina dopo pagina emerge la sua concezione dell’amore, della morte, dell’esistenza degli dei, del governo di un popolo. Traspare l’orrore e l’assurdità della guerra, la necessità di battersi per una pace duratura, la volontà di migliorare la vita anche a categorie considerate neglette a Roma. Amante del bello, dell’arte, cultore della Grecia, come simbolo e modello di quanto sia stato raggiunto e mai superato nel corso dell’umanità, svela una personalità curiosa, aperta a conoscere nuove usanze, nuovi culti, nuove idee. Ne scaturisce il ritratto di un uomo sensibile, profondo, lucido, appassionato, colto e ne deriva un romanzo filosofico, denso, poetico. Imperdibile

  • User Icon

    Alessio

    24/07/2020 14:06:33

    E' quasi un atto di hybris lasciare una "recensione"ad un'opera simile, quasi fossi in grado di valutarla da una posizione di parità: non è così, e posso solo limitarmi a rendere le mie impressioni, raccontare le tracce che lo scorrere di questo libro ha lasciato in me. Certo, per un amante della cultura classica le "Memorie di Adriano" costituiscono un imprescindibile passaggio intermedio per saggiare con mano il dialogo - sempre fecondo - scaturente dall'incontro di essa con la modernità; tuttavia, il peso specifico dell'opera si misura non solo a partire dal suo valore letterario-storico, ma, a mio avviso, dal suo esser, innanzitutto, una riflessione lucida, vibrante e totalmente consapevole dell'essere umani e dell'esserlo insieme agli altri, passati e futuri: un'indagine introspettiva che, condotta con la superba maestria e sensibilità dell'Autrice, rende la lettura una meravigliosa palestra per esercitare il proprio pensiero, una luminosa ed accogliente sala di quell'immenso Ospedale dell'anima che è la Letteratura.

  • User Icon

    sibarita72

    10/06/2020 15:17:52

    In questo splendido libro Marguerite Yourcenar, che ha attraversato nella sua lunga vita due guerre mondiali e gli anni della guerra fredda, descrive la vita dell'imperatore Adriano per parlare dell'importanza e della attualità della figura del princeps illuminato. Adriano, uomo ambizioso, dalla personalità esuberante e poliedrica, concepisce il potere come un'azione instancabile di costruzione e progettualità destinata a lasciare un segno profondissimo e duraturo nel mondo romano e che, a distanza di tanti secoli, è in grado di parlarci ancora. Instancabile viaggiatore, architetto e fondatore di nuove città, amante e amato, l'imperatore Adriano descritto dall'autrice francese sceglie di non promuovere nuove grandi conquiste ma di proteggere e tramandare un modello universale di civiltà destinato a durare dopo di lui e dopo di noi, perché “... Roma non perirà che con l'ultima città degli uomini”.

  • User Icon

    SereG

    05/06/2020 10:19:52

    Libro davvero bello e denso di riflessioni. Il lavoro storiografico dell'autrice è immane e si vede. La vita di Adriano viene raccontata e analizzata nel dettaglio e per questo, alle volte, la narrazione risulta essere lenta. Il libro sembra piuttosto una biografia filosofica, che non manca di dare infiniti spunti di riflessione. Un libro che non credo sia per tutti ma al quale va necessariamente data una chance!

  • User Icon

    Edu

    17/05/2020 14:50:29

    Attraverso una ricostruzione autobiografica sapientemente concepita, con rigore storico ed eleganza formale, l’autrice ci accompagna in un mondo complesso e in trasformazione, in cui l’imperatore Adriano diviene quasi un nostro contemporaneo. Le sue Memorie sembrano dialogare con i Ricordi di Marco Aurelio, e ci fanno comprendere come la formazione filosofica abbia influito nelle scelte politiche di quel tempo.

  • User Icon

    Laura

    17/05/2020 11:45:51

    Un romanzo che prende le mosse dalla vita di un imperatore romano e la trasforma nel ritratto di un filosofo dal pensiero intellettuale capace di cogliere il senso dell'umanità e delle sue passioni all'interno della storia. Una lettura molto complessa ma illuminante. Questa edizione è particolarmente apprezzabile per l'appendice costituita dai taccuini di appunti della Yourcenar: si colgono molto bene sia lo sforzo storico-ricostruttivo dell'autrice sia il fascino e l'importanza che la figura 'ideale' dell'imperatore Adriano ha rivestito durante la sua vita.

  • User Icon

    Dididai

    17/05/2020 09:34:58

    Libro coinvolgente che racconta la storia di un uomo ma allo stesso tempo un periodo storico con luci ed ombre. Bellissimo il gioco di introspezione del personaggio e il gioco di intuizioni che porta al lettore.

  • User Icon

    gruber

    16/05/2020 18:53:43

    Questo è il primo romanzo di questa scrittrice a cui mi sia approcciato. È la storia di un imperatore, Adriano, raccontata attraverso i suoi ricordi che fanno da riflesso alle sue stesse paure, i suoi stessi timori e le sue battaglie. Uno degli incipit più belli mai scritti. Consigliato sicuramente.

  • User Icon

    Kyriakos

    16/05/2020 16:17:20

    Personalmente adoro i romanzi che trattano di avvenimenti storici, in questo caso l’oggetto del libro di Marguerite Yourcenar è l’intera vita di uno dei più celebri e influenti imperatori dell’impero romano, Adriano. Dalla lettura si imparano tante cose riguardo l’attività politica e militare dell’imperatore, nonché molte vicende personali (secondo il gusto delle biografie). Tuttavia “Memorie di Adriano” non è un libro che si propone solo nella dimensione didattica, la narrazione è molto fluida e piacevole, alla fine del libro si ha un senso di aver letto un magnifico romanzo. Notevole è inoltre l’inserimento dei taccuini d’appunti presenti alla fine del libro.

  • User Icon

    Anna

    16/05/2020 12:37:23

    Un libro intenso ed interessante. La Yourcenar racconta in modo accurato la storia dell'imperatore Adriano, mescolando sapientemente alle vicende storiche quelle personali creando un quadro completo di un personaggio storico estremamente interessante.

  • User Icon

    bertolt

    16/05/2020 09:34:19

    Queste finte (ma estremamente documentate, credibili, possibili) memorie di un imperatore romano sono in realtà il bilancio della vita di un uomo che potrebbe anche non essere - e dentro di sé non è, o perlomeno non è soltanto - imperatore. Ogni frase è da gustare, ogni momento, ogni riflessione, anche se indubbiamente l'autrice si identifica a tal punto con il narratore da renderlo a tratti fin troppo saggio, positivo, giusto, come raramente un uomo di potere può essere ed è. Comunque, uno di quei libri che ti cambiano la vita o, perlomeno, ti insegnano ad accettarla e amarla.

  • User Icon

    Raffaella

    15/05/2020 16:37:05

    Libro che ti insegna il valore della vita, delle piccole cose, del godere pienamente ciò che si vive. Tutti i giovani dovrebbero avere la possibilità di leggerlo per avere la possibilità di rendersi conto di tutto l'amore per la vita che emana e direi di tutto l'amore che la vita merita e va vissuta.

Vedi tutte le 78 recensioni cliente
  • Marguerite Yourcenar Cover

    Marguerite Yourcenar, pseudonimo di Marguerite Cleenewerck de Crayencour, è stata una scrittrice francese. È stata la prima donna eletta alla Académie Française.La Yourcenar fu educata privatamente dal solo padre in una villa a Mont Noir nel nord della Francia. La bambina si dimostrò subito una lettrice precoce, interessandosi a soli 8 anni alle opere di Jean Racine e Aristofane e imparando a dieci il latino e a dodici il greco. All'età di diciassette anni, a Nizza, Marguerite de Crayencour pubblica sotto lo pseudonimo di "Marg Yourcenar" la prima opera in versi: Le jardin des Chimères; scelse questo pseudonimo con l'aiuto del padre, anagrammando il suo cognome.Nel 1939, allo scoppio della Seconda Guerra Mondiale si trasferì negli Stati... Approfondisci
Note legali