Memorie di Adriano. Seguite dai taccuini di appunti

Marguerite Yourcenar

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2002
Pagine: 330 p.
  • EAN: 9788806163013
Disponibile anche in altri formati:

€ 16,83

€ 19,80

Risparmi € 2,97 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    roberta valeria

    01/10/2016 18:59:44

    Confermo la grande bellezza di questo libro, non solo per contenuti, ma anche per la forma raffinata e poetica direi. Tuttavia, bisogna dire che tale lettura non si snoda in modo semplice, in quanto i riferimenti storici (non a caso è stato elaborato in quasi un trentennio...) sono numerosi e così anche i personaggi menzionati (la guerra contro i Parti e l'imperatore Osroe, la rivolta giudaica, Cabria....). Tale lettura, voglio dire, implica conoscenze storiche affinché possa essere apprezzato appieno. La parte focale è nello "svelarsi" dell'amore verso Antinoo. L'incanto di tale libro, oltre che nella raffinatezza della scrittura, è nell'espressione di questo sentimento etereo, delicato che trascende l'umanità dei rapporti. Persino la morte di Antinoo introduce a sentimenti poetici, elegiaci. Nel complesso, insomma, secondo il mio giudizio, è un testo aulico, erudito ed eclettico e per questo non di facile lettura.

  • User Icon

    Maurizio Ricci

    08/05/2011 17:47:31

    Pretenzioso, lo è senz'altro; ma il risultato di tanto sforzo non si vede affatto. Mi pare anche del tutto ingiustificato "suggerire" che chi legge questo libro abbia comprato anche "L'Aleph", quasi ad evidenziare un ipotetico legame, o affinità; anch'io ho comprato entrambi questi volumi: e allora? Due mani più distanti difficilmente sono state accostate; la maestria (l'arte?) ancora non si trasmette per osmosi attraverso le copertine di due volumi eventualmente conservati fianco a fianco nello stesso scaffale della libreria

  • User Icon

    cristiano

    04/01/2011 23:29:54

    questo è un grande libro.l'ho letto 20anni fa ma è rimasto dentro.assolutamente da leggere e avere in libreria.

  • User Icon

    MARIO MONTELLA

    06/10/2009 00:45:35

    Marguerite mi ha iniziato alla vita ed alla lettura, è un libro fantastico pieno di sentimenti, di raffinata intelligenza . E' Adriano o Marguerite che comanda? Non lo so ma non me ne cruccio, un Imperatore con una sensibilità cosi' femminile è singolare, ma allo stesso tempo verosimile. Le memorie Le ho lette anni fa e hanno lasciata su di me un segno indelebile, credo che le rileggero' presto . Concordo con chi ha scritto che il libro è ricco di saggezza, di spunti si vita, è un'occasione di crescita umana. Sicuramente IMPERDIBILE

  • User Icon

    Francesco Raganelli

    21/07/2009 14:08:58

    Mi unisco agli "stupendo" delle altre recensioni. L'ho letto anni fa e riletto da poco e credo che lo rileggero tra qualche anno. E' ricco di saggezza, di spunti si vita, è un'occasione di crescita umana. Contiene quegli spunti che presi dalla fretta della vita non riusciamo a fare ma che dovremo fare per vivere una vita con piena consapevolezza. Sicuramente consigliato

  • User Icon

    Norma

    14/01/2009 19:47:50

    E' uno dei più bei libri che siano stati scritti nel secolo appena trascorso. La assoluta immedesimazione da parte dell'autrice nella persona dell'Imperatore, è talmente aderente (e commovente al tempo stesso) che non oso pensare che Adriano non sia stato realmente l'uomo che la Yourcenard ci reppresenta. Compassione e senso di giustizia non sono mai disgiunti, in lui, dall'esercizio del potere, che pure è uomo capace di forti passioni e di sofferta umanità. I nostri politici, così scialbi e corrotti, dovrebbero tenere questo splendido romanzo come "livre de chevet" e fare tesoro della massime politiche in esso contenute. La Yourcenard non ha mai scritto nulla di più bello e convoingente, un affresco storico vivo, e al tempo stesso struggente, della romanità al vertice della sua massima potenza, che diventa storia interiore personale di un solo uomo, il primo uomo dell'impero. Un libro da leggere e rileggere...

  • User Icon

    daniela

    30/05/2008 20:42:11

    Lessi questo libro circa 20 anni fa e, con mia grande meraviglia, rimane a tutt'oggi uno dei più bei libri che abbia mai letto. E' completo, da tutti i punti di vista. La Yourcenar è una grande scrittrice che si merita di stare tra gli "immortali".

  • User Icon

    Art.

    26/09/2007 23:06:22

    Semplicemente un grande libro.

  • User Icon

    Ciro

    09/10/2006 12:16:47

    Un libro dal fascino impareggiabile! Una storia che è una lezione di vita, un personaggio dalla statura eccezioanle che raccontando la sua vita ci insegna come si sta al mondo. Dovrebbe essere reso obbligatorio in tute le scuole. Che Dio abbia in gloria la Yourcenar.

  • User Icon

    ant

    10/04/2006 21:36:05

    L'ascesa al potere di un uomo colto,raffinato e spregiudicato. Mi ha colpito molto il modo di raggiungere certe posizioni da parte di uomini di circa 2000 anni fa, molto simili ai politici di adesso...

  • User Icon

    Sirio

    23/03/2006 20:56:01

    Un libro eccezionale. Temevo potesse essere pesante, invece l'ho divorato. Consigliatissimo!

  • User Icon

    Paolo Guazzotti

    09/09/2005 13:29:23

    Probabilmente il miglior libro che mi sia capitato di leggere, un capolavoro assoluto, dalla forma perfetta (sia in francese che in italiano)che è al contempo un'opera di poesia, di psicologia, un saggio di storia, un'autobiografia, una riflessione filosofica. In questa "confessione" ci riconosciamo tutti, specialmente adesso, è una confessione di una modernità sconvolgente. Alcuni passaggi lasciano senza fiato. La lettura di questo libro, senza esagerare, ti cambia la vita, almeno un po'. Una delle tante cose sorprendenti è che sembra scritto da un uomo, dall'imperatore Adriano in persona, invece è scritto da una donna dal talento straordinario. Da leggere più volte come i capolavori

  • User Icon

    giuse

    31/07/2005 20:12:15

    un libro che si fa fatica a finire perchè la tentazione di leggere e rileggere le sue bellissime immagini è troppo difficile da contenere. l'anima di un grandisismo uomo narrata da una grandissima donna...un capolavoro.

  • User Icon

    mirella

    24/01/2005 20:01:23

    Difficile avvicinarsi con spavalderia ad un altro libro dopo aver letto questo capolavoro da vertigine.L'intensità del racconto dell'uomo è strepitosa. Talmente ben descritto che quasi lo si potrebbe riconoscere incontrandolo.

  • User Icon

    Manuela 66

    13/07/2004 10:34:31

    un capolavoro! stupendo, l'ho letto diversi anni fa ma sicuramente sara' uno dei pochi libri che rileggero'

  • User Icon

    Paolo

    25/06/2004 15:52:21

    Interiorità, storia, spiritualità e poesia vengono amalgamate come nei migliori piatti di neuvelle cuisine, accompagnato da un bourgogne fermo e strutturato. La sintassi ed il linguaggio sono complessi. Forse sono ignorante, ma ogni 10 pagine ero costretto all'uso del vocabolario

  • User Icon

    ANDREA

    10/06/2004 16:31:54

    Quando la prosa divien poesia e la lirica si trasforma in estasi! La lettura di questa opera è un'esperienza unica.

  • User Icon

    Nicola

    30/01/2004 09:43:22

    Un libro STUPENDO! Una tecnica narrativa impressionante, un romanzo poetico che tutti dovrebbero adorare. Le emozioni che suscita la senile lucidità e saggezza dell'imperatore sarebbero troppo difficile da trasmettere... un MUST imperdibile per chi ama la letteratura!

  • User Icon

    Paolo

    13/03/2003 17:12:15

    Roma e gli ideali capitolini che si sgretolano dinnanzi agli occhi dell'imperatore Adriano ancor quando la gloria dell'impero è agli apici del suo splendore.L'amore verso verso il favorito morto misteriosamente. Il suo viaggio attraverso l'immenso Impero... Meraviglioso!

  • User Icon

    CESARE

    10/03/2003 15:39:16

    UN BELLISSIMO LIBRO.

Vedi tutte le 23 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione