Categorie

Eric J. Leed

Traduttore: J. Mannucci
Editore: Il Mulino
Anno edizione: 2007
Formato: Tascabile
Pagine: 386 p. , Brossura

1 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Guide turistiche e viaggi - Viaggi e vacanze

  • EAN: 9788815118592

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    gl

    24/05/2011 10.14.10

    E' questo un grande saggio sulla dimensione psicologica del viaggio ed il suo significato variabile nel corso del tempo. I riferimenti sono tantissimi e colti, ma ugualmente l'ho trovato un libro di non difficile lettura, che sviluppa un suo percorso logico senza preconcetti. Molto diverso, insomma, dall'intuizione un pò forzata di Chatwin sulla necessità del viaggiare e la pericolosità legata invece alla stanzialità. Due parole infine sulla scrittura di Leed; mai pesante ma anche, se pur brillante, non divagante rispetto al tema. Invito quindi tutti a leggerlo; serve a comprendere anche cosa sia oggi il movimento di massa che ben conosciamo.

  • User Icon

    Angelo Ventura

    25/05/2007 20.09.27

    Originale ed erudito saggio sulla psicologia e filosofia del viaggio nella storia, dal mito di Gilgamesh, all'era dei viaggi di esplorazione, ai giorni nostri. Cosa significava viaggiare per gli antichi, e cosa significa per il viaggiatore odierno? Una domanda insolita da porsi nell'era del turismo di massa. Molto interessante!

Scrivi una recensione