Categorie

Takuan Sôhô

Traduttore: M. Faccia
Collana: Saperi d'oriente
Anno edizione: 2010
Pagine: 130 p. , Brossura
  • EAN: 9788827221150

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Riccardo

    14/06/2011 13.20.50

    Se si legge il libro di Soho o quello di Munenori e il libro dei cinque anelli di Musashi, ci si rende conto di quanto siano diversi gli approcci alla via della spada nel Giappone feudale tra le diverse scuole. In realtà esiste un denominatore comune: lo zen, cioè il metodo attraverso il quale la mente si libera dalle sue sovrastrutture per arrivare all'essenza del se. Questo 'svuotamento' applicato all'arte della spada consente di ottenere uno stato di vigile attenzione (zanshin) che permette al combattente di reagire con prontezza ai colpi del nemico e a volte di anticiparli. Lo scritto di Soho va esattamente in questa direzione. Si tratta di una serie di considerazioni sull'applicazione dei principi zen a quella che in definitiva viene considerata un'arte, anzi, forse l'arte per eccellenza: l'arte della spada. Soho non è uno spadaccino e lo si comprende, né lui ne fa mistero. I suoi sono consigli su come ottenere quello stato di zanshin che permette non solo di vincere i duelli ed i combattimenti in generale, ma anche su come arrivare a realizzare in pratica il detto 'Saya no uchi de katsu", cioè quella sicurezza interiore che permette di evitare il duello semplicemente facendo capire all'avversario che si è imbattibili. Ottima traduzione. Libro da leggere assolutamente da parte di chi si dedica allo studio dell'arte della spada e della scherma più in generale.

Scrivi una recensione