Categorie

George J. Stigler

Curatore: G. Fiorentini
Editore: Il Mulino
Anno edizione: 1994
Pagine: 480 p.
  • EAN: 9788815046697

scheda di Bellofiore, R., L'Indice 1995, n. 4

La collana "I grandi economisti contemporanei" con questo volume presenta alcuni dei lavori fondamentali, inediti da noi, di un altro premio Nobel, George Stigler, attivo buona parte della sua carriera a Chicago. Nobel e Chicago insieme significano che il lettore non ha da attendersi un atteggiamento particolarmente eterodosso per quel che riguarda il metodo e i contenuti della teoria economica proposti da Stigler, che scorrono sicuri nell'alveo neoclassico. I testi raccolti testimoniano della vastità degli interessi di Stigler, di cui dà ulteriore conto, in una introduzione informata e puntigliosa, Gianluca Fiorentini: dalla teoria dell'informazione, al rapporto tra preferenze e teoria delle scelte; dai contributi all'economia industriale, alla critica della teoria della politica economica; dal tema della regolamentazione, ai rapporti tra economia e diritto. Meno convenzionale, e spesso irriverente e caustico, l'atteggiamento di Stigler su chi sono gli economisti: produttori di una merce particolare (la proposta di politica economica), dominati dai consumatori (i vari gruppi che partecipano alle decisioni collettive), e mossi dal calcolo dei (propri) costi e benefici.