Mercenari. Gli italiani in Congo 1960 - Ippolito Edmondo Ferrario - copertina

Mercenari. Gli italiani in Congo 1960

Ippolito Edmondo Ferrario

Scrivi una recensione
Collana: Interventi
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 6 febbraio 2009
Pagine: 146 p., Brossura
  • EAN: 9788842541097
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 12,75

€ 15,00
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto tornerà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

2,5
di 5
Totale 2
5
0
4
1
3
0
2
0
1
1
  • User Icon

    Gianluca

    08/03/2010 14:57:51

    Sembra di leggere una tesina di un liceale che svogliatamente copia e incolla tutto cio che gli capita a tiro e che ritiene attinente all'argomento assegnatoli. Il libro è strutturato come una sorta di reportage nel quale l'autore descrive come e perchè ha scritto questo libro, descrive come ha incontrato questi vecchi mercenari e i quattro anedotti che gli hanno detto. Dal punto di vista storico leggendo qualche pagina su wiki si può apprendere di più e molto più chiaramente. Dal punto di vista degli anedotti, dei racconti dei mercenari, delle verità vere, di cosa è successo dietro le quinte,ecc... non c'è praticametne nulla, il vuoto totale. L'autore si vede che è cresciuto ascoltando gli amici del vento, la compagnia dell'anello, e tutta la musica alternativa italiana perchè più spesso che volentieri per dare enfasi a ciò che scrive usa intere frasi delle canzoni di quei gruppi. Addirittura per occupare pagine riporta per intero la famosa canzone del mercenario di lucera. Cerca di addentrarsi in un paio di mezze pagine nella psicologia dei mercenari e su cosa li ha spinti a fare quel lavoro. Ripeto, sembra di leggere un liceale che, controvoglia, ha copiato e incollato (male) 4 frasi per fare una tesina. In una parola: Sconsigliatissimo

  • User Icon

    Marco Cossu

    12/04/2009 20:26:39

    Grazie all'impegno di Ferrario (che devolve i diritti d’autore di questo libro alla onlus Popoli, da anni in prima linea per i Karen) ed attraverso i racconti, le testimonianze, i ricordi, le sensazioni ed i sogni dei mercenari italiani in Congo, dalle nebbie della storia riemerge fiera la figura del mercenario.

| Vedi di più >
Note legali