Metallica

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Metallica
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Vertigo
  • EAN: 0731451002229
Salvato in 32 liste dei desideri

€ 8,99

Venduto e spedito da KONKE

+ 4,99 € Spese di spedizione

Quantità:
CD

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 8,99 €)

Disco 1
1
Enter sandman
2
Sad but true
3
Holier than thou
4
The unforgiven
5
Wherever I may roam
6
Don't tread on me
7
Through the never
8
Nothing else matters
9
Of wolf and man
10
The god that failed
11
My friend of misery
12
The struggle within
4,17
di 5
Totale 18
5
10
4
4
3
2
2
1
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    SylvianFloyd

    30/04/2019 12:38:29

    Amato e odiato. Personalmente lo trovo uno dei migliori della band. Potente e ben suonato.

  • User Icon

    Federico

    26/11/2018 22:30:44

    Il disco Metal mainstream per antonomasia. Con Bob Rock i Metallica trovano un sodalizio Easy Listening che porterà questo disco ad essere un bestseller che vende 1000 copie al mese anche dopo decenni e crisi del Mercato discografico. Contiene 4 dei singoli più famosi degli anni 90, avendo il merito di Conquistarsi a spallate posti in classifiche Dominate dal Grunge. Sottovalutatissima My Friend of Misery.

  • User Icon

    daphne84

    21/09/2018 06:10:05

    Pazzesco che ci sia ancora gente che grida al "tradimento" del trash metal, come se una band fosse costretta a restare imprigionata in un genere (che poi è un'etichetta) per sempre. No, a mio avviso i Metallica sono eterni perché fedeli a loro stessi e nessun'altro, musicisti che giustamente avendo quasi 40 anni di carriera hanno cambiato il loro suono senza sentirsi obbligati a fare i dischi che la gente si aspettava da loro. E in ogni loro album questa loro autenticità si sente. Capolavoro assoluto di una delle migliori band di sempre.

  • User Icon

    Enrico

    18/09/2018 08:31:47

    I metallica sono stati negli anni 80 un icona del trash metal. Questo Album ha lasciato perplessi gli amanti del trash metal ma ha fatto conscere e amare i metallica a tutti per le ballate contenute. Sicuramente da qui inizia il declino creativo della band. Alcuni lavori successivi sono stati veramente pessimi.

  • User Icon

    Daniele

    30/08/2018 18:20:48

    La penso come Marco 75.....e Kill'em all lo reputo il migliore della band. Lo so ragazzi...i gusti sono gusti. Comunque grandi Metallica!!!

  • User Icon

    progotis

    01/02/2014 11:19:21

    Sarà che non posso definirmi un" metallaro" ma credo che questo sia il loro lavoro più significativo perché hanno saputo proporre un metal di ottima qualità rendendolo digeribile anche a persone che normalmente non lo ascoltano.Semplicemente un classico!I puristi del thrash non lo amano perché troppo" commerciale" e non abbastanza violento ed esasperato,peggio per loro !Dei Metallica mi piacciono anche altri album,senz'altro più ostici.In ogni caso, restando in campo thrash,ascolto anche Testament e Megadeth,ma preferisco quelli del periodo dove i suoni risultano più limpidi e meno caotici come ad esempio "Rust in peace"(Megadeth)e"Practise what you preach"(Testament).

  • User Icon

    achille

    04/10/2012 12:59:07

    album fantastico tutte le canzoni sono fantastiche sad by true e la sorprendente nothing else matters sono le migliori ma tutto l'album e' grandioso e merita un voto altissimo!!

  • User Icon

    Marco 75

    20/07/2011 11:28:54

    La penso come Matty. Questo è l'album che ha fatto conoscere i Metallica anche a chi non ascoltava Heavy Metal, ma è anche il disco che all'epoca ha lasciato parecchio amaro in bocca a noi metallari incalliti e fan sfegatati del gruppo. E' senz'altro ammirevole il fatto di voler tentare strade nuove e svecchiare il proprio stile, ma i Metallica lo hanno fatto snaturando il loro suono e, secondo me, buttando un occhio alle mode musicali che andavno in quel periodo. Da qui in poi non li ho più seguiti, ma gli album degli anni ottanta rimangono dei capolavori che si ascoltano sempre volentieri.

  • User Icon

    marmar

    27/07/2010 23:29:24

    Ok, ci saranno tre/quattro canzoni che valgono veramente (i titoli li conoscete già), ma c'è anche tanto piattume e il disco non finisce mai. Avrà anche il merito di consacrare nell'olimpo della musica il combo di Frisco, e questo non può che far piacere, ma personalmente mi piace poco o nulla, e consideratemi pure blasfemo ma ascolto molto più volentieri "Load". Troppo nero a volte storpia.

  • User Icon

    Alex Lugli

    27/04/2010 11:59:04

    "Metallica" è il quinto album in studio del gruppo, pubblicato nel 1991. Poco dopo la sua uscita fu ribattezzato da fans e stampa "The Black Album" a causa della copertina quasi completamente nera, se non per il logo del gruppo in controluce ed un serpente ispirato alla bandiera dell'esercito della Virginia (il cui motto "Don't Tread On Me" è anche il titolo di una traccia del disco). I suoi singoli di maggiore successo sono "Enter Sandman" (vincitore di un Grammy come Best Metal Performance, nel 1992) e "Nothing Else Matters". L'inizio di "Enter Sandman" è segnato da una chitarra acustica e dalla batteria di Lars Ulrich, alla quale si affiancherà la chitarra di James Hetfield, con un riff molto aggressivo. La canzone inoltre, occupa la ventiduesima posizione nella classifica delle 40 migliori canzoni Metal di tutti i tempi. "Sad But True" è fondata più sulla pesantezza che sulla velocità, ed è caratterizzata da un ritmo sincopato insolito per la Band. Il testo cantato da Hetfield sembra trattare dell'egoismo insito nell'animo umano, che tende ad avere una visione chiusa della realtà. "Holier Than Thou" è la canzone più veloce dell'album, ma i quattro non rinunciano ad un ritornello facilmente memorizzabile. In questo brano, Hetfield si scaglia contro il bigottismo diffuso nella società, con una vera e propria sfuriata personale. "The Unforgiven" parte con una intro acustica con influenze Country, eseguito da Hetfield alla chitarra classica. Subito dopo inizia una melodia, che ad alcuni ricorda le atmosfere western di Ennio Morricone. Il suo testo è incentrato sulla vita e sul suo significato. "Through the Never" inizia in velocità, e poi rallenta e riaccelera per tutta la sua durata. Il tema trattato è quello di un viaggio cosmico che rispecchia quello interiore. Altri brani memorabili sono la stupenda ballata "Nothing Else Matters", "My Friend Of Misery" e "The Struggle Within", in cui si parla delle contraddizioni della vita umana. Il disco è ormai un classico degli anni '90, musicalmente ben arrangiato.

  • User Icon

    Matty

    25/06/2009 02:11:11

    da qui inizia il declino. da qui inizia il pop. da qui inizia mtv. se qualcuno apprezza veramente i primi album dei metallica, se qualcuno ama il trash metal, non può che odiare questo album. quando uscì i veri fan ne fecero pire

  • User Icon

    Mike

    25/03/2008 12:49:52

    Il Black Album segna il definitivo cambio di stile dei Metallica che si lasciano alle spalle l'etichetta di Band Trash Metal per affacciarsi a sonorità più Heavy Metal è di conseguenza accessibili ad un più largo bacino d'utenza. L'album scorre bene nelle sue 12 tracce è alterna pezzi Heavy Metal a Ballate Heavy di un certo spessore per composizione e testo (vedi The Unforgiven, Nothing Else Matters). Certamente questo album sarà apprezzato più dalle nuove generazioni che dai Trash Metallari abituati ai suoni di Kill'em All o Master Of Puppets. Questo è l'ultimo album dei Metallica che si può veramente apprezzare. Da Load in poi è DECLINO. Voto: 4/5 Buono

  • User Icon

    ANTONELLO

    12/02/2008 22:33:16

    Come mettere in discussione questo album? Forse per i fans di vecchia data come me, passare da "and justice for all" ad un album più docile è stata una strana sensazione. Però quando si ha la passione per una cosa, si accetta tutto!

  • User Icon

    Alberto

    10/12/2007 18:02:48

    L'album metal per eccellenza...mai nessuno arriverà a questo livello.Grazie Metallica

  • User Icon

    *Sir Psycho Sexy*

    18/11/2007 15:06:03

    preferisco il suono dei metallica dei primi 3 album...con l'eccezione di questo!!!un vero capolavoro!!!

  • User Icon

    metalmilitia

    13/11/2007 15:21:32

    L'ultimo album dei grandi,immensi metallica,poi scomparsi(qualcuno dice che ne abbiano fatti altri con titoli tipo load,reload,st.anger ecc,ma non credo sia vero,di sicuro non sono loro...) A parte la copertina discutibile e di certo non originalissima,non ci si deve lasciare ingannare dalle apparenze.12 tracce,da pezzi e veloci e cattivi a 2 pezzi lenti che sono delle pietre miliari nella storia del metal,cosa chiedere di +? Un'albun che conclude una stupenda serie iniziata nel lontano '82 con kill'em all,assolutamente da avere

  • User Icon

    SoFarAway

    17/12/2006 01:03:57

    disco nella storia del metal. Il sound è incredibile. Tutti i pezzi spaccano e canzoni + melodiche come Nothing else matters si incastrano perfettamente in questo mosaico magico

  • User Icon

    Guidino79

    16/09/2006 15:06:06

    La storia. Chiunque dovrebbe avere questa colonna della storia del metal, album che ha segnato davvero la storia della musica. Un album che è riuscito a far innamorare di questo gruppo tutti...davvero tutti!

Vedi tutte le 18 recensioni cliente
| Vedi di più >
Note legali