Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Metallo urlante - Valerio Evangelisti - copertina

Metallo urlante

Valerio Evangelisti

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2010
In commercio dal: 25 gennaio 2010
Pagine: 244 p.
  • EAN: 9788806202705
Salvato in 13 liste dei desideri

€ 7,02

€ 13,00
spinner
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

In "Metallo urlante" ogni capitolo è un passo verso un orrore sempre più gelido. Accanto a perverse mutazioni della carne in metallo, sotto il tallone di oppressioni spaventose, negli scenari esotici dove eserciti non più umani si scontrano, una mente sottile e malata tiene le fila del racconto, oltre ogni dimensione di spazio e di tempo: è Nicolas Eymerich, il crudele inquisitore medievale le cui vicende sono raccontate nel ciclo pubblicato da Mondadori. Introduzione perfetta a Eymerich e complemento indispensabile del ciclo, ma anche libro di avventure autonome (tra le quali la prima apparizione del pistolero stregone messicano Pantera, protagonista di "Black Flag"), "Metallo urlante" - che rende omaggio nel nome a una celebre rivista francese di fumetti, madre ideale di Alien - è oggi considerato da intenditori di ogni genere come uno dei capisaldi della nuova narrativa fantastica. Anche per la capacità dimostrata da Evangelisti di cogliere nelle patologie del presente l'incubazione possibile di un futuro di devastante ferocia, di desolante inumanità.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,12
di 5
Totale 6
5
3
4
2
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    CyberDracula

    09/06/2018 21:39:48

    Avevo letto Antracite sempre dello stesso Evangelisti ma non mi era tanto piaciuto forse perché non all'altezza delle aspettative o forse perché non sono stato in grado di capirlo io (mi prometto di rileggerlo dove lo avevo lasciato),ma Metallo Urlante supera le aspettative. Un incubo visionario in soli 4 racconti che spaziano dalla ricerca storiografica passando dal western fino alla fantascienza e allo splatter. Da leggersi insieme per comprenderne il filo conduttore che si costruisce in una trama fitta in un universo impazzito che cade a pezzi ,e come sempre la scrittura unica dell'autore riesce a tenere legato il lettore pagina dopo pagina. Per chi non lo sapesse ,a differenza di quanto riportato sulla copertina,il titolo del romanzo è traduzione di Metal Hurlant,nota rivista francese di fumetti di fantascienza ed erotismo delicato e ricercato con maestria,pubblicati dai primi anni '70 dalla Humanoides Associes. Mentre in Italia questa collana venne pubblicata in soli 12 numeri nei primi anni '80 ma con varie modifiche,mentre negli USA prese il nome di Heavy Metal e di cui nel 1982 ne è stato tratto un cartoon dall'omonimo titolo che ha fatto scuola,ormai un cult per generazioni. CyberDracula (Lo sceriffo rosso)

  • User Icon

    Fabio

    15/01/2017 16:00:06

    Scritto da Valerio Evangelisti e pubblicato nel 1998, questo romanzo racconta le vicissitudini dell'inquisitore Nicolas Eymerich che si propagano in uno dei tanti futuri possibili. Elemento in comune il metallo che diventa carne senziente, diventa elemento vivo con una propria determinazione di morte. Atmosfere cupe, ricche di suggestione e cariche di colpi di scena e di ribaltamenti, dove a prevalere sono sempre il sangue e la morte.

  • User Icon

    Ferre

    30/04/2014 16:28:49

    Il senso di oppressione che mi trasmette Evangelisti coi suoi romanzi non è ancora riuscito nessuno a replicarlo. Ogni singola pagina di questo volume è allo stesso tempo una denuncia alla società e una riflessione su quanto le nostre azioni, anche le più piccole, possano avere conseguenze nel futuro. Sono quattro racconti, ma è una storia unica. Praticamente inutile leggerli singolarmente, non se ne capirebbe il senso.

  • User Icon

    Mario

    23/03/2012 14:24:29

    Comprato per due motivi: 1) Per il racconto western "Pantera"; 2) Per provare un Evangelisti non western. Bene, il 5 è per il racconto western. Gli altri racconti: il primo l'ho abbandonato, il terzo mi ha annoiato. Ho chiuso il libro e l'ho riposto tra gli altri con la promessa di rileggere spesso la prima avventura del palero messicano. Evangelisti ci sa fare benissimo col western, dovrebbe dedicarsi solo a questo genere (o perlomeno - visto che approvo l'entusiasmo dei suoi fan riguardo i romanzi di Eymerich - scriverne ancora). Realista, preciso nei particolari, descrittivo senza annoiare e soprattutto splatter e tutto azione. Pantera ce lo presenta con una storia in cross con... boh?... fantascienza? fantasy? horror? Comunque sia, è un signor racconto ottimo prologo allo splendido "Black flag". Valerio, torna al western!

  • User Icon

    Fabrizio Maria Muzi

    12/04/2011 11:23:47

    Non è il mio genere però è scritto bene. Sicuramente dei quattro racconti Pantera è quello più vicino alle mie esigenze di lettore. Spunti interessanti, consigliabile a chi piace un genere fantasy tendente alla fantascienza con punte di storia in un quadro futurista. Insomma c'è di tutto... :)

  • User Icon

    cri

    16/07/2010 14:32:35

    un bel romanzo, è il primo dell'autore che leggo. Dei racconti di cui è composto posso dire che in particolare mi hanno affascinato maggiormente Metallica e Pantera, ma anche molto Venom, quello che mi è piaciuto meno è stato Sepoltura, ma è cmq un buon racconto. Per il resto posso dire che lo consiglio

Vedi tutte le 6 recensioni cliente
  • Valerio Evangelisti Cover

    Si è laureato in scienze politiche, indirizzo storico-politico, e ha intrapreso una carriera accademica interrotta verso il 1990, alternata all'attività di funzionario del Ministero delle finanze. Dopo avere numerosi saggi, si è dedicato interamente alla narrativa. Nel 1994 è uscito il suo primo romanzo, Nicolas Eymerich, inquisitore, che ha vinto il Premio Urania. Sono seguiti seguiti altri numerosi romanzi, tradotti in più di dieci lingue. Hanno valso all'autore, nel 1998, il Grand Prix de l'Imaginaire e, nel 1999, il Prix Tour Eiffel: i premi più prestigiosi riservati in Francia alla letteratura fantastica e di fantascienza. Attualmente, dopo avere conseguito nel 2000 il Prix Italia per la fiction radiofonica, scrive sceneggiature per radio,... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali
Chiudi