I migliori anni - Cinzia Giorgio - ebook

I migliori anni

Cinzia Giorgio

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 549,52 KB
Pagine della versione a stampa: 318 p.
  • EAN: 9788822741066

65° nella classifica Bestseller di IBS Ebook eBook - Narrativa italiana - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

Salvato in 33 liste dei desideri

€ 2,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un’appassionante saga familiare

In un’epoca di violenza ha inseguito i suoi sogni e lottato per i suoi sentimenti. La storia di una donna forte e del suo coraggio.
La storia, indimenticabile, di una famiglia.

Aprile 1975.
A soli quarantotto anni, Matilde Carbiana sta per diventare nonna. Il nipote ha deciso di nascere proprio il giorno del suo compleanno. Eppure, quello che dovrebbe essere un momento di grande gioia pare turbarla. E il turbamento arriva da lontano.
Estate 1943. La cittadina di Venosa è occupata dai nazisti, che terrorizzano gli abitanti. Matilde, giovane e determinata, non ha intenzione di rimanere confinata nella provincia lucana: vuole convincere il padre, viceprefetto della cittadina, a lasciarla andare a Bari per completare gli studi. Fausto Carbiana accetta, ma apatto che la accompagni suo fratello Antonio. A Bari, nella pensione che li ospita, vivono altri studenti, tra cui Gregorio, un giovane medico. L’antipatia iniziale che Matilde nutre per lui si trasforma ben presto in un sentimento profondo. Ma la guerra e gli eventi avversi rischiano di separarli proprio quando hanno capito di nonpoter più fare a meno l’una dell’altro. Matilde si troverà suo malgrado di fronte a scelte più grandi di lei, che cambieranno per sempre la sua vita. E non soltanto la sua.

Le vicende di una famiglia nell’Italia del Novecento
L’incredibile storia di una donna che porta con sé il ricordo di un grande amore

Hanno scritto dei suoi romanzi:


«Una scrittura dal fascino antico e dal sapore autentico.»

«Amo il suo modo di scrivere, Cinzia Giorgio riesce sempre a farti sentire protagonista della storia.»

«Cinque stelle con lode. L’emozione che ho provato era talmente forte da farmi venire le lacrime agli occhi.»

«Storia avvincente, linguaggio scorrevole. Ti lascia senza fiato, splendidamente affascinata.»


Cinzia Giorgio

è dottore di ricerca in Culture e Letterature Comparate. Si è specializzata in Women’s Studies e in Storia Moderna, compiendo studi anche all’estero. Organizza salotti letterari, è direttore editoriale del periodico Pink Magazine Italia e insegna Storia delle Donne all’Uni.Spe.D. È autrice di saggi scientifici e romanzi. Con la Newton Compton ha pubblicato Storia erotica d’Italia, Storia pettegola d’Italia, È facile vivere bene a Roma se sai cosa fare e quattro romanzi: La collezionista di libri proibiti, La piccola libreria di Venezia, La piccola bottega di Parigi e I migliori anni.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,4
di 5
Totale 13
5
3
4
4
3
2
2
3
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Clara

    16/07/2020 15:10:51

    Già la scelta della copertina fa capire che si tratta della storia di una donna forte, che si adatta malvolentieri alle ferree regole educative del tempo, in special modo per quanto riguarda i "doveri delle donne". La maggiore forza, però, la dimostra, nonostante la giovane età, di fronte alla scelta fondamentale che la vita le mette davanti. Decisione che molte altre donne, che si sono trovete nella sua stessa situazione a quell'epoca, non hanno avuto il coraggio di prendere. Un libro che fa pensare e riflettere.....non è solo una storia d'amore.

  • User Icon

    stella

    17/06/2020 19:44:16

    Anche a me come ad altri ha colpito la copertina, la scrittura è molto scorrevole precisa puntuale e curata. Mi aspettavo forse un po' più di "spessore" nella storia che è comunque appassionante. Consigliato a chi cerca un romanzo non impegnativo e scorrevole.

  • User Icon

    AndreaG

    07/06/2020 12:25:56

    E' il 1975 e la protagonista, Matilde, si trova in ospedale perchè sua figlia sta partorendo. Matilde non è d'accordo con la scelta della figlia di sposarsi così giovane, e nemmeno di diventare madre. Matilde non è una futura nonna contenta di essere in procinto di diventare nonna. E così Matilde, la cui vita sta per cambiare, torna con la mente ad un altro periodo importante della sua vita, quando si trasferì a Bari a studiare nel 1943 e li conobbe Gregorio, il suo unico vero grande amore. In un succedersi di flashback, il lettore fa la conoscenza di questa ragazza dal carattere forte e deciso, che si innamora irrimediabilmente di un ragazzo già promesso sposo di un'altra. Di questo romanzo resta il ricordo della determinazione di Matilde di non scendere a compromessi. Molto interessanti sono anche i riferimenti alla situazione barese e al bombardamento della stessa Bari durante la seconda guerra mondiale.

  • User Icon

    Ago

    16/05/2020 13:46:07

    "I Migliori Anni" è il quarto romanzo che l'autrice Cinzia Giorgio pubblica per la Newton Compton , ed è un romanzo a cavallo tra la saga famigliare e il romanzo storico, la cui narrazione è costituita da numerosi flashback che riportano la protagonista, Matilde Carbiana, a rievocare i suoi "migliori anni" nel mentre è in attesa di diventare per la prima volta nonna. La sua storia personale si intreccia con la Storia vera e propria, dove il focus principale è l'anno 1943, anno cruciale che corrisponde all'arrivo degli americani in Lucania e poi a Bari, che subirà nel corso della narrazione un doloroso bombardamento. Il racconto è appunto affidato alla voce di Matilde, giovane di nobili origini dal temperamento caparbio e intransigente che persuade il padre ad andare a studiare a Bari assieme al fratello più piccolo. Lì incontrerà per la prima volta l'amore, e con l'amore una scelta difficilissima... Un testo letto in scioltezza e con piacere, che ho personalmente adorato perché, in questo momento di "clausura forzata" mi ha consentito di passeggiare con l'immaginazione per Bari, città che mi è oltremodo cara, e di viverla anche attraverso il suo vissuto storico. Quanto è vero che i libri hanno il potere di portarci altrove...

  • User Icon

    piery

    15/05/2020 19:43:27

    Molto noioso e banale. Mi aspettavo qualcosa di più ma così non è stato. Unico punto a favore è lo stile dell’autrice abbastanza curato. Per il resto non mi è piaciuto. Mi sono lasciata catturare dalla copertina, pensavo mi prendesse molto di più. Peccato. Lo sconsiglio

  • User Icon

    dem

    14/05/2020 10:54:30

    In fondo è la storia dei nostri nonni, delle nostre famiglie, delle nostre passioni e amori giovanili finiti bene e a volte male. Un raccontro estemamente coinvolgente nel quale ho trovato diverse similitudini della mia vita e di questo ringrazio la scrittrice, della commozione e dei ricordi che mi ha suscitato. Storia bellissima ed emozionante! Uno dei più bei romanzi che ho letto negli ultimi tempi! Consigliatissimo

  • User Icon

    Flora

    13/05/2020 13:28:03

    Una bella storia ,quella raccontata attraverso le vicende della protagonista, che fa rivivere gli anni che vanno dalla seconda guerra mondiale ai giorni nostri. La vita di una ragazza di Venosa, desiderosa di essere libera ,indipendente,controcorrente pur vivendo tutti i dubbi e le incertezze che la sua emancipazione comporta.

  • User Icon

    Hilda

    13/05/2020 11:25:36

    Libro non impegnativo di facile lettura. Mi è piaciuta la descrizione di Bari durante la seconda guerra mondiale. Lettura per romantiche.

  • User Icon

    Titti

    11/05/2020 23:26:09

    Un romanzo molto scorrevole, che si legge tutto d’un fiato. Conosciamo Matilde nel 1975 a Roma, ma subito veniamo trasportati nel 1943 a Venosa, poi di corsa a Bari, a San Martino dall’Argine e, ancora, a Parigi nel 1949. Tra boulevard in fiore e porti in fiamme, ripercorriamo le atroci sofferenze della Seconda Guerra Mondiale, il dramma di un’Italia spaccata a metà, il clima di gioiosa spensieratezza dell’immediato Dopoguerra.

  • User Icon

    Attilio Alessandro Bollini

    28/04/2020 06:47:42

    Non il mio genere. Comprato per la bella copertina con il ritratto di Corcos. Siamo purtroppo ad un passo da Harmony o da Liala. Scritto bene ma insipida tutta la vucenda; anche la guerra è vista e descritta come un happening. Libro decisamente per lettrici romantiche, specialmente se romantiche donne inglesi (sic)!!!

  • User Icon

    Luigina

    25/04/2020 06:37:22

    Quando la vita è essa stessa un romanzo.Stavolta la Storia, quella con la S maiuscola non è solo lo scenario che fa da sfondo alla narrazione essa è la protagonista assoluta del racconto, ancor più perchè la vicenda narrata appartiene realmente alla famiglia dell' autrice. Lo stile è scorrevole e avvincente e afferra il lettore sin dalle prime pagine. Davvero un bel libro.

  • User Icon

    Giuseppe1940

    17/03/2020 08:29:21

    Non mi piacciono le storie che durano decenni e contengono tre generazioni di personaggi ma non sono narrate cronologicamente. Forse é un artificio dell'Editore per tener essa l'attenzione del lettore quando la trama è scialba. Elettrizzanti, a mio parere, solo l'incursione aerea al porto di Bari (seconda guerra mondiale) ed i due capitoli finali.

  • User Icon

    Silvia

    27/01/2020 13:07:27

    È un romanzo scritto molto bene, con una trama interessante e personaggi ben delineati. Mi è piaciuta anche la ricostruzione del contesto storico, con riferimenti a episodi poco noti della seconda guerra mondiale, come il bombardamento di Bari. Lo consiglio.

Vedi tutte le 13 recensioni cliente
  • Cinzia Giorgio Cover

    Cinzia Giorgio (Venosa, 1975) vive a Roma. È laureata in Lettere Moderne e in Lingue, si è specializzata in Women’s Studies e Storia ed è dottore di ricerca in Culture e Letterature Comparate. Collabora con riviste specializzate di storia e arte e organizza i salotti letterari dell’Associazione Leussô di Roma. È Art Director della rivista Pink Magazine Italia e direttore editoriale della collana LOVE per la Compagnia editoriale Aliberti. È autrice di saggi, romanzi, pièce teatrali.  Tra i suoi libri ricordiamo: L'enigma Botticelli (Melino Nerella Edizioni 2013), Il bello della diretta (Rizzoli), Storia erotica d'Italia (Newton Compton 2014), Storia pettegola d'Italia (Newton Compton 2015), La collezionista... Approfondisci
Note legali