Il minotauro

Benjamin Tammuz

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Antonio Di Gesù
Editore: E/O
Collana: Tascabili e/o
Anno edizione: 1997
Formato: Tascabile
In commercio dal: 10 maggio 2012
Pagine: 171 p., Brossura
  • EAN: 9788876419201
Salvato in 23 liste dei desideri

€ 5,13

€ 9,50
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

È una storia in cui un agente segreto israeliano s'innamora di una ragazza dalla bellezza mediterranea e misteriosa, e usa tutte le tecniche e i trucchi del suo mestiere per seguire, controllare, determinare la vita di lei senza mai rivelarsi. Una relazione morbosa, in cui lui attraverso pedinamenti, informazioni rubate, finanche un omicidio, costruisce negli anni un invadente controllo sulla ragazza. Lei, pur non avendolo mai visto e pur irritata dalle crudeli e bizzarre richieste dell'uomo, lo ama. Anche perché le lettere che lui ossessivamente e regolarmente le fa recapitare rivelano una personalità struggente e appassionata.
4,18
di 5
Totale 11
5
4
4
5
3
2
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    furetto60

    04/12/2018 08:19:47

    Girovagando qua e là per vedere se qualcuno era riuscito a trovare il modo di dare un senso a questo libro che, come dice Vasco, un senso non ce l’ha, mi è sembrato che la chiave simbolica fosse l’unica in grado di dare un senso all’opera. Tea vista come la terra di Israele il simbolo principale, più ermetici gli altri. Nondimeno, anche avvalendosi di questa chiave di lettura, si ha l’impressione che all’Autore sia venuto fuori un puzzle incompiuto, con a disposizione tessere inutilizzabili in quanto appartenenti ad un altro puzzle. Ciò non toglie che alcune parti (la morte del padre, l’uccisione del giovane arabo) siano ben riuscite.

  • User Icon

    Francesco Borgesi

    17/09/2018 22:58:34

    Una particolare storia di spionaggio che si intreccia con un amore impossibile. Ingredienti scontati per un romanzo, ma che è reso accattivante dalla diversa prospettiva dei personaggi. Sullo sfondo la Storia, il destino di una terra contesa tra due popoli che riversa inevitabilmente la sua tragicità sui protagonisti in maniera diretta e non. Da leggere e rileggere, con passi che fanno molto riflettere.

  • User Icon

    angelo

    06/10/2016 13:27:32

    Ingredienti: un agente segreto segretamente innamorato di una ragazza, un rapporto platonico fatto solo di scambi epistolari, due rivali in amore da controllare ed arginare, una sequenza di eventi narrati da 4 differenti punti di vista. Consigliato: a chi vuole sperimentare le sfumature rosa di una spy-story, a chi ama il lato misterioso e sorprendente di ogni relazione umana.

  • User Icon

    MariaC

    07/07/2016 11:16:10

    Una bella storia d'amore affidata alla forza evocativa delle parole.

  • User Icon

    marchioni gianfranco

    03/12/2015 16:06:15

    bellissimo, intrigante.da legger e regalare

  • User Icon

    zia dahlia

    20/07/2014 18:44:55

    Molto bello e originale; unico difetto: alcune pagine sono (volutamente) ripetitive.

  • User Icon

    Lina

    15/07/2014 00:50:03

    una struttura un po' sincopata e forse una traduzione che non rende in fluidità, ma tutto sommato un romanzo interessante.

  • User Icon

    Adriana

    12/09/2013 09:23:38

    Una storia d'amore in una struttura a mosaico. Un cerchio che si chiude alla perfezione.

  • User Icon

    nuccio

    25/06/2013 19:33:03

    bellissimo,daleggere tutto d'un fiato. mi piace sopratutto la parte del suo passato. consigliato

  • User Icon

    francesco v

    25/04/2013 01:52:06

    Ben congegnato e con una originale struttura narrativa. Nell'ultimo capitolo sembra che l'autore abbia voluto un po' allungare un brodo che comunque, nel complesso, lascia un ottimo sapore. Consigliato

  • User Icon

    assur

    19/01/2013 01:04:03

    Un libro semplicemente stupendo.

Vedi tutte le 11 recensioni cliente
  • Benjamin Tammuz Cover

    Benjamin Tammuz (1919-1989) nasce in Russia, ma già nel 1924, quando Benjamin ha solo cinque anni, la sua famiglia si lascia alle spalle gli orrori della rivoluzione bolscevica e si trasferisce in Palestina, terra dove è in atto quel movimento di immigrazione e risorgimento ebraico che porterà nel 1948 alla nascita dello Stato di Israele. Tammuz studia legge e scienze economiche all’università di Tel Aviv e, più tardi, storia dell’arte alla Sorbona di Parigi. Per molti anni è redattore della pagina letteraria del quotidiano israeliano "Ha’aretz" e per quattro anni attaché culturale dell’ambasciata di Israele a Londra. Autore prolifico di letteratura anche per l’infanzia, ha ricevuto diversi riconoscimenti letterari... Approfondisci
| Vedi di più >
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali