Categorie

Eliette Abécassis

Traduttore: F. Bruno
Editore: Tropea
Collana: I mirti
Anno edizione: 2003
Pagine: 128 p. , Brossura
  • EAN: 9788843804337

Héléna prova sentimenti di grande riconoscenza verso il padre, che rappresenta per lei la persona più significativa, alla quale immolare la vita intera. Ma Héléna ignora di portare il nome di una donna amata in passato dall'idealizzato genitore. Così come è all'oscuro dell'esistenza di un fratello residente in Italia. Sin dalle prime pagine, il lettore viene trascinato nell'esistenza della protagonista da una straripante professione di sconfinata e adorata affezione di questa verso il padre, raccontata enfaticamente in prima persona. La morte del genitore, avvenuta due anni prima, ha gettato la donna nello sconforto, consolidando una realtà di solitudine e amarezza. Ma un giorno, alla porta di Héléna, si presenta un certo Paul M., alla ricerca di notizie su Georges B., suo padre. Da quella inaspettata visita, la vita della donna subirà una svolta, suo malgrado. Si metterà infatti in moto una ricerca affannata nel passato del genitore, che condurrà la protagonista in un viluppo di complessi e contrastanti sentimenti: dalla gelosia per il fratello fino ad allora sconosciuto all'amaro rammarico per tutto quel che è stato sacrificato in nome di un tarpante e ossessivo amore filiale ("No, non ho rimpianti. È la mia vita che rimpiango"). In questo ultimo lavoro, la giovane scrittrice Eliette Abécassis, autrice del fortunato Ripudiata (Tropea, 2001) e co-sceneggiatrice del film Kadosh, torna a scrivere di una donna e del suo magma interiore. E lo fa con una scrittura incisiva, a tratti quasi salmodica nella ripetitività di formule, e alla ricerca di frequenti frasi d'effetto. L'intreccio, in sé molto scarno, non ci priva di scene interessanti, come quella della seduta psicoanalitica a cui si sottopone la protagonista e alcune brevi sequenze di suspense.

Rossella Durando

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    davide rocco colacrai

    13/04/2009 10.55.47

    molto delicato, sincero, raffinato, ma con qualcosa che resta lì così, incompiuto, amaro, sospeso nell'aria ...

  • User Icon

    Alice

    31/01/2004 17.13.55

    Una storia raffinata e preziosa, ma il retrogusto non mi soddisfa in pieno. Promosso, ma non a pieni voti.

  • User Icon

    federica

    14/01/2004 14.58.59

    Libro strano e inquietante, dallo stile poetico e suggestivo, forse troppo ricercato; comunque godibilissimo.

Scrivi una recensione