Categorie

Jean Genet

Curatore: A. Capatti
Traduttore: D. Gibelli
Editore: Il Saggiatore
Collana: Narrativa
Anno edizione: 2006
Pagine: 379 p. , Brossura
  • EAN: 9788842805342

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    sandro landonio

    17/01/2015 22.53.53

    Le immagini poetiche, fra tutte quelle del miracolo della rosa, non sono sempre riuscite, ma i vari temi del romanzo sono sicuramente stimolanti: Harcamone, che trova la sua strada verso la libertà tramite la morte, a cui si avvicina non con il suicidio, ma, come monaco officiante una liturgia particolare in un carcere-abbazia, tramite un assassinio gratuito che lo porterà sul patibolo. E poi la prigione vista dal protagonista, che ha sempre vissuto in strutture carcerarie e che quando stava fuori non faceva nulla per non esservi ricondotto. "Agisco e penso unicamente in funzione del carcere, la mia attività é limitata entro la sua cornice". L'omosessualità come amore contrastato da diversi sentimenti "giacché l'amore non fa mai compiere movimenti all'indietro". Ed infine l'esterno ovvero le persone oneste come ladri che hanno scelto un modo più prudente di rubare. E' una testimonianza importante, letterariamente mi sembra sopravvalutato.

  • User Icon

    Dan

    10/06/2007 16.54.13

    Grande Genet. Forse questo e' uno dei suoi libri più duri.

Scrivi una recensione