Miracolo italiano (DVD)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 1994
Supporto: DVD
Salvato in 3 liste dei desideri
PRIMO EPISODIO: Due neo deputati, Fermo Pulciani di Rifondazione comunista, e Lucia Baggioni, di Alleanza nazionale, rinnegano il loro credo e vanno contro le loro convinzioni politiche in nome della passione, che si divide tra scompartimenti ferroviari ed incontri clandestini a Roma, nonostante le ostilità dei rispettivi schieramenti parlamentari. SECONDO EPISODIO: Due sposini siciliani in viaggio di nozze devono far sosta a Roma, e, scartata l'idea di trascorrere la notte in una pensione, si recano in un locale dove la sposina, incontrato un famoso divo di telenovela, finisce per passare la notte con lui, vistasi trascurare dal marito, stordito da una pastiglia di allucinogeni fornitagli da una giovane bionda. TERZO EPISODIO: Teo irreprensibile marito di Lisa, viene sedotto da una procace infermiera, ed accampa il pretesto di controlli clinici per incontrare costei che gli fornisce le radiografie di un malato terminale per dare credito alla cosa. Spronata dalla madre Raimonda, Lisa accetta di somministrare la "dolce morte" al malcapitato, abbandonato dall'infermiera, ed ad incassare l'assicurazione. QUARTO EPISODIO: Un giovanotto presentandosi nella natia fattoria toscana con "Maria", un affascinante transessuale, dopo le urla allo scandalo dei genitori, una volta scoperta la verità, vede le ire placarsi dinanzi alla esibizione balneare della "bella". QUINTO EPISODIO: Avvicinato dalla prosperosa Maria Carla innamorata di Kevin Costner, il giornalista Troiani ne sfrutta l'infatuazione spacciandosi per amico di questi, e finisce per sedurla durante la proiezione di un film dell'attore. SESTO EPISODIO: Due borgatare, Samantha e Vanessa, in cerca di avventure, vengono avvicinate da due giovani in un locale e ne decantano le inesistenti virtù amatorie. SETTIMO EPISODIO: Ernesto ed Adelaide, in vacanza alle Seychelles, devono affrontare la crisi di identità dell'opulenta signora, convinta di amare la bella massaggiatrice nera Talia, Su consiglio di un medico in vacanza, tentano un amore di gruppo che si riduce ad un incontro tra Talia e la signora, che decide di restare nell'isola. Una volta partito, il marito scopre che la donna nera è in realtà un aitante maschio.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

1
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
0
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    fabrizio

    20/12/2019 07:41:44

    film veramente nullo, unica nota positiva R.Pozzetto

  • Produzione: Mustang Entertainment, 2019
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 107 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 1.78:1
  • Area2
  • Ezio Greggio Cover

    Attore e regista italiano. Sfonda nel mondo della tv nei primi anni ’80 in alcuni programmi d’intrattenimento che fanno di lui uno dei comici più gettonati del piccolo schermo, nonché un volto della satira televisiva per famiglie. Il suo personaggio, sempre sopra le righe, invadente e provocatore, passa al grande schermo con commedie di cassetta come Vacanze di Natale 91 (1991) di E. Oldoini. Si cimenta poi in film comici come Il silenzio dei prosciutti (1994) nei quali reinveste la propria notorietà finanziandosi, dirigendosi e profondendo citazioni e attori internazionali, senza riuscire però a superare il passo da sketch e il respiro corto del tormentone e della battuta usa e getta. Nel 2008 è nel cast della commedia balneare Un’estate al mare di C. Vanzina e, nel misurato ruolo drammatico... Approfondisci
  • Claudia Koll Cover

    Nome d'arte di C. Colacione, attrice italiana. Lanciata da T. Brass che la sceglie come sensuale e provocatoria interprete di Così fan tutte (1992), sfrutta la sua popolarità più in tv (i telefilm Linda e il brigadiere, 1997-98, e Valeria medico legale 2000-02) che al cinema, dove si limita a ruoli poco incisivi in pellicole non sempre di eccelsa qualità (Nuovo miracolo italiano, 1994, di E. Oldoini, e Uomini sull’orlo di una crisi di nervi, 1995, di A. Capone, dall’omonimo spettacolo teatrale interpretato dalla stessa K. l’anno precedente). Dalla seconda metà degli anni ’90 la sua unica apparizione sul grande schermo è nel paratelevisivo Cucciolo (1998) di N. Parenti. Approfondisci
  • Anna Falchi Cover

    "Nome d'arte di Anna Kristina Palomaki, attrice italiana. Prorompente bellezza nordica, dopo gli esordi come modella approda al cinema nel 1992 in Nel continente nero di M. Risi, con D. Abatantuono. Dopo la partecipazione a Anni 90 - Parte II di E. Oldoini, viene diretta da M. Soavi nell'horror DellaMorte DellAmore (1994) con R. Everett, ma sembra più a suo agio nella comicità grossolana di una pellicola come S.P.Q.R. - 2000 e 1/2 anni fa (1994) di C. Vanzina. Nel 1995 recita nella favola ecologica Palla di neve di M. Nichetti e in Celluloide di C. Lizzani, ricostruzione-documentario sulla lavorazione di Roma città aperta di R. Rossellini. Diretta nel 1996 da D. Risi in Giovani e belli, liberamente ispirato a Poveri ma belli (1956) dello stesso regista, nel 1998 e nel 2000 interpreta ironicamente... Approfondisci
Note legali