Missa & Cantatas

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Georg Philipp Telemann
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: CPO
Data di pubblicazione: 1 aprile 2019
  • EAN: 0761203519224

€ 14,50

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Georg Philipp Telemann (1681-1767): Ach Herr, strafe mich nicht mit deinem Zorn TVWV 7:1; Fuga XIX TWV 30:19; Missa in si minore TVWV 9:14; Fuga V TWV 30:5; Me miserum! Miseriarum TVWV 1:1135; Sonata TWV 41:G1; Ich wand’re fort TVWV 7:1; Meines Bleibens ist nicht hier TVWV 1:1100.
Opere sacre per controtenore di Georg Philipp Telemann.
Questo disco di sorprendente bellezza comprende una serie di opere sacre di Georg Philipp Telemann interpretate da Alex Potter, un giovane cantante che è stato definito dalla stampa specializzata di tutto il mondo «la stella nascente nel mondo dei controtenori». All’epoca del grande compositore di Magdeburgo, le versioni del Salmo 6 continuavano a essere legate a filo doppio alle intonazioni dei geistliche Konzerte secenteschi di Dieterich Buxtehude, Johann Rosenmüller e Johann Schelle. In ogni caso, anche se la versione musicale di questo salmo intitolata Ach, Herr strafe mich nicht presenta ancora parecchie analogie con le opere simili degli autori del passato, non si può negare che sia pervasa da un’atmosfera molto particolare. Composta per due violini e basso continuo, quest’opera evoca in maniera estremamente intensa le sofferenze di un’anima impaurita, che chiede in maniera accorata a Dio di porre fine ai suoi insopportabili tormenti. La Missa in si minore presenta uno stile molto simile a quello del Salmo 6; sotto l’aspetto strutturale, si colloca nel solco delle missae breves luterane, che comprendevano solo due movimenti, vale a dire il Kyrie e il Gloria. Tutti i brani in cui si suddivide Me miserum sono incentrati sulla storia di un’anima fedele, che rievoca le sue vicende, è perfettamente consapevole della sua insufficienza, ma non cede alla disperazione ed è quindi in grado di dare una valida testimonianza della sua fede. Il programma del disco è completato da una sonata e da due fughe strumentali.
  • Georg Philipp Telemann Cover

    Compositore tedesco. Figlio di un pastore evangelico, in campo musicale fu prevalentemente un autodidatta, ma ebbe modo di verificare le proprie cognizioni musicali e di prendere diretta cognizione di tutti gli stili (in particolare di quello italiano) a Hildesheim (dove trovò un protettore nel rettore del ginnasio), a Braunschweig e ad Hannover. Trasferitosi a Lipsia nel 1701 come studente in giurisprudenza, l'anno seguente fondò un Collegium musicum che contribuì notevolmente allo sviluppo culturale della città, collaborando attivamente con Johann Kuhnau, Cantor della Thomaskirche. Organista della Neue Kirche nel 1704, l'anno dopo si stabilì a Sorau, maestro di cappella in quella corte, poi (1708) ad Eisenach, patria di Johann Sebastian Bach col quale fu in rapporti di amicizia (gli tenne... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali