Mission

(The Mission)

Titolo originale: The Mission
Regia: Roland Joffé
Paese: Stati Uniti
Anno: 1986
Supporto: DVD

35° nella classifica Bestseller di IBS Film - Drammatico - Storico

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Descrizione

Nel cuore del continente sud americano, alla metà del XVIII secolo, una comunità di indios capeggiata da alcuni gesuiti cerca di opporsi alle mire espansionistiche di spagnoli e portoghesi. Gli indios sono asserragliati fra montagne inaccessibili, ma l'impari lotta sfocia nell'eccidio.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Andrea

    22/09/2018 22:13:34

    Ci sono film che sono lí, e sembrano esser stati lí da sempre, come se non avessero un anno specifico in cui sono usciti. Mission è uno di questi film. Quando mi è capitato, raramente, di parlare da solo con il mio vescovo, è stato da lui citato questo film. Alcuni episodi sono diventati, meritatamente, estremamente noti, come la storia di un uomo che commette un'azione efferata, e poi ne soffre, ne soffre terribilmente portandosi appresso tutto quel bagaglio di dolore... e infine c'è un modo in cui questa sofferenza si scioglie. Ecco, questa storia è diventata per molti il modo piú bello di parlare di pentimento e perdono. Molteplici e profondi sono anche tutti gli altri spunti che quest'opera meravigliosa ci offre. Da vedere e rivedere.

  • User Icon

    zippo

    21/09/2018 08:37:40

    Convince sia sotto il piano puramente registico con degna fotografia e scenografia, sia a livello di contenuti spaziando tra tematiche religiose e conflitti interiori in ricerca di se stessi. La musica del grande Ennio Morricone e un De Niro estremamente intenso nella sua parte fanno il resto, contribuendo a rendere questa pellicola un capolavoro intramontabile!

  • User Icon

    Andrea

    19/09/2018 19:08:02

    Ci sono film per i quali sembra finanche strano scrivere un commento, tanto fanno parte di noi, della nostra storia. Mission è uno di questi, e per fortuna, si potrebbe aggiungere. Personalmente non so quante volte l'ho visto e rivisto volentieri da solo, in compagnia di amici, in cineforum laici e incontri organizzati dalla parrocchia. Quando mi è capitato, raramente, di parlare da solo con il mio vescovo, è stato da lui citato questo film. Alcune scene, alcuni episodi sono diventati punti di riferimento: la storia del personaggio che vediamo qui interpretato da De Niro, che commette quella terribile azione che noi sappiamo, e poi ne soffre, ne soffre terribilmente portandosi appresso tutto quel bagaglio che noi vediamo, e il modo poi in cui questa sofferenza si scioglie, ecco, proprio questa storia è diventata punto di riferimento nell'insegnare cosa sia il pentimento e il perdono; questa storia viene ripresa e narrata in conferenze, incontri, lezioni, trasmissioni televisive, occasioni della vita privata di ognuno di noi, senza contare le volte che viene ripresa come esempio durante le pastorali e gli altri momenti di aggregazione della vita ecclesiastica. E abbiamo citato solo uno dei tanti spunti che quest'opera meravigliosa ci dà. Cosa dire degli altri? Meglio non dire nulla, ora. Meglio vederlo direttamente, questo bellissimo film, e poi soffermarsi.

  • User Icon

    Michele Bettini

    10/04/2016 08:49:07

    Decisamente notevole. Racconta di quando tra il 1608 ed il 1767 in una vastissima plaga incuneata tra i fiumi Paranà ed Uruguay - oggi argentini - si tenne il famoso "sacro esperimento", rimasto celebre nella storia del vecchio Paraguay. Lo tentarono alcuni coraggiosi gesuiti, armati solo della loro fede indomita e di una grande cultura, per evangelizzare le tribù dei Guarany e proteggerli dalle umiliazioni e razzie loro imposte dai Regni di Spagna e del Portogallo, che si erano spartiti i territori in questione. Nelle "riduzioni" (così si chiamarono i centri attivati dai Soci della Compagnia di Gesù, tra foreste e corsi d'acqua imponenti), gli indigeni appresero a lavorare ed a vivere pacificamente in un sistema comunitario, assolutamente anomalo per l'epoca. Ma le "riduzioni" non potevano andare a genio né a Madrid, né a Lisbona. Spagnoli e portoghesi videro pericoli di ogni sorta e, soprattutto, la fine delle lucrose incette e compravendite di mano d'opera a buon mercato. Questa storia romanzata ci vuole ricordare le atrocità che l'uomo "civilizzato" ha fatto e continua a fare contro i suoi simili, spiegando fedelmente come religione e giochi di potere abbiano sacrificato nei secoli le vite di tanti innocenti e anche di tanti sacerdoti coraggiosi. Può cambiare la prospettiva ad una vita intera. Insegna ad avere il coraggio di schierarsi dalla parte del giusto e delle cose giuste, degli oppressi contro gli oppressori, anche a costo della propria vita. Insolito ruolo di De Niro, nel suo trapasso, simile a quello dell'Innominato manzoniano, che si porta dietro quell'aria di uomo che "ha una ferita dentro" Doveva essere un po' più lungo. Grandiosa la colonna sonora di Morricone. Un paesaggio indimenticabile. Ci sono stato. Qualcuno vi ha visto la foresta amazzonica e invece è il Paranà. Occorrevano più spesso film come questo, nel suo genere il migliore di tutti.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: Warner Home Video, 2015
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 124 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Inglese (Dolby Digital 5.1);Francese (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Francese; Arabo; Italiano per non udenti; Inglese per non udenti
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: commenti tecnici