Recensioni Il mistero del London Eye

  • User Icon
    17/06/2018 11:03:17

    Il cervello di Ted è diverso da quello delle persone. Il suo sistema operativo sembra un cervello, ragiona in maniera diversa da quella della gente comune. La Zia Gloria e il cugino Salim, prima di trasferirsi a New York, passano a trovare Ted, Kat, la mamma e il papà. Ma quando i due cugini accompagnano Salim a fare un giro sul London Eye ricevono un biglietto in regalo… Salim salirà sulla grande ruota ma non scenderà più… Anzi, tutti pensano così…. Inizierà la ricerca di Salim con la polizia, che non riesce neanche lei a risolvere questo mistero. Un libro che tiene sulle spine, che fino alle ultime pagine non puoi sapere la soluzione. Molto interessante come storia e scritto veramente bene. Non tralascia le parti fondamentali ma non dimentica mai di andare a fondo nelle descrizioni.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    30/07/2016 21:38:31

    Un libro molto intelligente, che affronta la diversità facendone un pregio. Un investigatore fuori dal comune sotto ogni punto di vista, un mistero da risolvere e molta curiosità, da parte mia, di arrivare alla fine. Ottimo per tutte le età.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    06/06/2016 14:41:16

    perchè la diversità non è necessariamente un limite. Bello!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    04/10/2014 19:36:44

    Un libro stupendo. Scritto veramente bene.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    29/05/2012 15:08:58

    trama avvincente, il "sistema operativo" del protagonista è qualcosa di davvero unico... un libro da leggere tutto d'un fiato, la penna dell'autrice scorre che è una meraviglia ed è difficile non entrare in sintonia con questi meravigliosi ragazzi. Consigliato perchè affronta il tema della diversità in modo molto delicato e leggero. Ironico e divertente allo stesso tempo.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    01/05/2012 10:40:19

    E' una storia mozzafiato, ben scritta, che ha il merito di catturare il lettore per tenerlo col fiato sospeso fino alle ultime righe e di farlo riflettere sui ragazzi 'diversi': Ted resterà l' indimenticabile protagonista di questo 'giallo' intelligente e delicato.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    17/02/2012 14:30:27

    Un libro che può essere apprezzato dai ragazzi ma anche dagli adulti. Piacevolissimo e scorrevole nella lettura, sfiora con leggerezza (ma mai con superficialità!) il problema dell'autismo e il tema della diffidenza verso chi è "diverso". Ben tradotto. L'autrice Siobhan Dowd, nata in Inghilterra ma di origine irlandese, è purtroppo scomparsa prematuramente qualche anno fa. Da tenere d'occhio la casa editrice, Uovonero, specializzata in libri per bambini e ragazzi con problemi di autismo o difficoltà di apprendimento della lettura.

    Leggi di più Riduci