Il mistero della fontana dell'organo

Rita D'Amario

Editore: Youcanprint
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 8 ottobre 2018
Pagine: 60 p.
  • EAN: 9788827850282
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

Dall'ultimo piano di una residenza nobiliare, circondata da un giardino segreto, si sprigionano delicate, le note magiche del pianoforte di Ippolito. Ipersensibile, sofferente, è un'artista pensoso, tormentato; incantato dallo spettacolo della natura. "Mi sembra di cavalcare tra le righe del pentagramma", pensa il giovane divagando e nel verde, con la sua fantasia, trova rifugio dall'autorità opprimente del conte Dueste che lo tiene imprigionato. La musica culla l'anima, la campagna tiburtina si accende di meraviglia e la Fontana dell'Organo, i dipinti, i miti, si animano sullo sfondo di una Tivoli risorgimentale. Il giovane Ippolito ha il coraggio di essere se stesso e amare, contro ogni regola, la dolce Ludovica e la musica.

€ 5,95

€ 7,00

Risparmi € 1,05 (15%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    memole

    03/04/2008 17:28:35

    IL MISTERO DELLA FONTANA DELL'ORGANO Dall’ultimo piano di una residenza nobiliare, circondata da un giardino segreto, si sprigionano, delicate, le note magiche del pianoforte d’Ippolito. Ipersensibile, sofferente, è un’artista pensoso, tormentato; incantato dallo spettacolo della natura. “Mi sembra di cavalcare tra le righe del pentagramma” pensa il giovane divagando e nel verde, con la fantasia, trova rifugio dall’autorità opprimente del Conte Dueste che lo tiene imprigionato. La musica culla l’anima, la campagna tiburtina si accende di meraviglia e la Fontana dell’organo, i dipinti, i miti, si animano. Sullo sfondo di una Tivoli risorgimentale, il giovane Ippolito ha il coraggio di essere se stesso e amare, contro ogni regola, la dolce Ludovica e la musica.

Scrivi una recensione