Il mondo dei replicanti

(Surrogates)

Titolo originale: Surrogates
Paese: Stati Uniti
Anno: 2009
Supporto: DVD
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 7,99

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibile in 4 gg lavorativi

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    SIRO

    29/09/2017 09:47:37

    BRUCE WILLIS è UNO DEI MIEI ATTORI PREFERITI, MA IN QUESTO FILM è VERAMENTE DELUDENTE

  • User Icon

    MoviesAddicted

    13/02/2016 22:20:40

    Idea assolutamente buona. Film di fantascienza con scene thriller che estremizza il concetto di "avatar". Bisognerebbe dare 5 stelle solo al ridicolo parrucchino di Willis.

  • User Icon

    Ernesto

    10/03/2013 15:42:27

    Quali prospettive ci offrirebbe un futuro così?! Francamente non sarei molto felice di passare gran parte della mia vita disteso su una poltroncina affidando la mia esistenza ad un surrogato. Meglio vivere giorno per giorno e in prima persona, consapevoli della nostra fragilità. E il finale abbraccia la mia teoria.

  • User Icon

    Monte Fato

    05/01/2012 11:56:27

    Una storia interessante un po' sacrificata nella brevità interpretata da un Bruce Willis un po' stanco, ma sempre calato nella parte

  • User Icon

    maurizio

    07/04/2010 15:18:38

    Non mi ha entusiasmato. Socio-fantascienza con una spruzzata d'azione, con un buon cast sottoimpiegato (in particolare Willis, non particolarmente tagliato per la parte). Come detto da altri, se vi piace PK Dick può fare per voi. Se siete fan di Battlestar Galactica o Guerre Stellari lasciate stare.

  • User Icon

    Mauro Lanari

    12/03/2010 02:41:43

    Il capolavoro che non t'aspetti. Fantascienza zero, solo estrapolazione sociologica della tendenza in atto fin dai tempi di David Riesman ("The Lonely Crowd", "La folla solitaria", 1950). Zero citazioni filmiche: i cloni non c'entrano una cippa, quindi niente Moon, The Island, L'invasione degli ultracorpi, Io, robot, Blade Runner, The Prestige; non c'entra una cippa manco la filosofia dei BIV ("Brains In Vats" o "Brain In A Vat", dal velo di maya a Cartesio e Putnam), quindi niente Matrix, Vanilla Sky, Abre Los Ojos, eXistenZ, Nirvana, Ghost In The Shell; c'entra invece quanto stiamo delegando alla realtà virtuale, e su questo esiste solo un accenno cinematografico malsviluppato in "Strange Days". Clamoroso che chi cita msn, chat, secondlife, Facebook e qualsiasi altro social network, psicoticamente non osi citare proprio ibs, aNoobi e ogni ulteriore forma d'attività mediata da nick e avatar su internet. Ma il nucleo fenomenale del film di Mostow sta nel countdown conclusivo, durante cui ciascuno è costretto a chiedersi quale sarebbe la scelta giusta da prendere. E' così malvagia l'idea del surrogato che rimpiazza la nostra cadaverica realtà di "sacchi di carne" con l'ottimizzazione delle esperienze psichiche fittizie, simulate, "transizionali", alterate e drogate finzionalmente? La vita vera affrontata priva di filtri, l'esistenza vissuta senza una "coscienza felice alienata" e col massimo grado d'autoconsapevolezza vigile sono mai riuscite a risolvere alcunché o si sono dimostrate unicamente una maledizione che esacerba il male cosmico? Da buoni postmoderni, a ognuno la propria risposta secondo la sua indole, essenza caratteriale, dèmone. E non nel senso neoplatonico d'Hillman, bensì in quello epifenomenico della cosmologia.

  • User Icon

    massimo

    05/03/2010 11:23:33

    Fantascienza cerebrale (molto fanta e poca scienza visto che immagina un'evoluzione straordinaria della tecnologia a "pochissimi" anni da oggi) mescolata al classico giallo. Ci sono alcuni buoni spunti, ma molto è già visto e rivisto. Ottimo Willis, con parrucchino ridicolo da replicante (vecchio termine caro alla nostra fantascienza, ma l'originale Surrogato forse rende meglio l'idea) solita grinta "al naturale", per il resto c'è poco, a parte alcune discrete scene d'azione. Diciamo che se vi piace PK Dick o avete gradito Io Robot non è male. Se siete kolti potete vederci una metafora di quanto già avviene, assai piu' virtualmente, su Facebook e similia.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione

Thriller fantascientifico che aiuta a riflettere sui confini etici della scienza

Trama
L'agente Greer e l'agente Peters sono chiamati a investigare sull'uccisione del figlio del dottor Lionel Canter. In realtà nessuno dei tre è umano. Né Greer, né la sua collega né tantomeno il figlio di Canter. Costui è l'inventore dei 'Surrogati', automi che assumono l'aspetto che ogni umano desidera, uscendo in sua vecenella vita reale e lasciando il proprio 'originale' in carne ed ossa a casa al sicuro. Nel mondo ce ne sono ormai un miliardo ma sta accadendo qualcosa di molto strano e pericoloso per loro.

  • Produzione: Touchstone Home Entertainment, 2010
  • Distribuzione: Walt Disney Studios Home Entertainment
  • Durata: 108 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Tedesco (Dolby Digital 5.1);Turco (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Arabo; Inglese; Inglese per non udenti; Italiano; Serbo-croato; Sloveno; Tedesco; Turco
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: video musicale