Traduttore: S. Pareschi
Editore: Einaudi
Collana: Supercoralli
Anno edizione: 2004
In commercio dal: 2 novembre 2004
Pagine: 342 p., Rilegato
  • EAN: 9788806171711
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
La madre di Tzippy Goldman ha progettato il matrimonio della figlia prima ancora che nascesse. Ma Tzippy, considerata già zitella a ventidue anni, ha altri programmi. Non vede l'ora di fare nuove esperienze e rifugge le prospettive soffocanti dei moniti religiosi e dei convenevoli romantici. Il suo futuro marito, Bryan Miller, vive con la famiglia in una comunità ebraica del New Jersey. Come tutti gli ebrei ortodossi del mondo trascorrono i sabati nelle sinagoghe e la domenica vanno con i figli al campionato di baseball. Ma Bryan è stanco di questi compromessi, lui crede con convinzione e anela a un conforto divino. Il corteggiamento tra i due ragazzi rappresenta il momento di incontro e scontro tra antico e moderno.

€ 15,72

€ 18,50

Risparmi € 2,78 (15%)

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:

€ 9,99

€ 18,50

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Carla

    27/07/2013 18:37:19

    Libro che con leggerezza tocca temi importanti come lo scontro tra il vecchio e il nuovo, la tradizione e la quotidianità, i riti e la realtà, peccato però che sia troppo leggero, che non scavi come ci si aspetterebbe dentro tematiche così importanti.... I personaggi invece sono ben delineati soprattutto nel rapporto tra di loro, le due generazioni a confronto sono ciò che di meglio questa lettura offre.

  • User Icon

    linda

    31/05/2005 14:36:15

    un viaggio nel mondo degli ebrei ortodossi che oltre a farci scoprire tanti aspetti "curiosi" della loro vita e della loro religione ci fa capire che certi atteggiamenti (donne coperte dalla testa ai piedi, ad esempio) non appartengono solo alle cosiddette civiltà inferiori...islamiche, tanto per intenderci...piacevole e scorrevole, ma buono spunto per riflettere!

Scrivi una recensione