Money Jungle - Vinile LP di Duke Ellington

Money Jungle

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Duke Ellington
Supporto: Vinile LP
Numero supporti: 1
Etichetta: Wax Time Records
Data di pubblicazione: 11 febbraio 2013
  • EAN: 8436542012522
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 15,90

Punti Premium: 16

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
VINILE

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 15,90 €)

Ci sono diversi motivi per cui Money Jungle è considerata una registrazione unica. Prima di tutto si tratta di un album eccellente, ma questo non è raro nella discografia di Duke Ellington. Ciò che è raro invece è la formazione in trio utilizzata da Ellington solo poche volte nella sua carriera. Infine “Money Jungle” rappresenta l'unica vera collaborazione di Ellington con altri due geni del jazz: Charles Mingus e Max Roach. Ellington era un grande ammiratore della maggior parte dei giovani talenti jazzistici della sua epoca, compresi quelli dalla scuola bebop. Aveva invitato Charlie Parker a suonare nella sua orchestra e pubblicamente espresso ammirazione per la musica di Thelonious Monk. Non meraviglia dunque che in questa registrazione tre leggende del jazz anche così diverse tra loro abbiamo trovato una sintesi meravigliosa.
4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Claudio Ti

    24/10/2019 19:36:09

    La musica di questo inedito trio ha l'impronta del pianismo del Duca, mentre gli accompagnatori d'eccezione danno il massimo nell'assecondare Ellington, fornendogli un tessuto ritmico ed armonico di grande levatura. Un CD da ascoltare e riascoltare, per apprezzarne la bellezza.

  • Duke Ellington Cover

    Propr. Edward Kennedy Ellington. Pianista, compositore, direttore d'orchestra e arrangiatore statunitense di jazz. Nel 1923 costituì il complesso degli Washingtonians, che risentiva di influenze ragtime e New Orleans. Nel '26 rinnovò e ampliò l'orchestra creando, con composizioni originali, un nuovo linguaggio basato sul perfetto equilibrio strutturale tra discorso orchestrale e improvvisazione solistica. Già nei primi lavori, caratterizzati dai caldi e aggressivi timbri dello stile «jungle» (in cui emergono la tromba e il trombone con sordina, rispettivamente di Bubber Miley e Joe Tricky Sam Nanton), si delinea il gusto tipico della cultura nero-americana, che permane anche negli influssi colti occidentali, soprattutto impressionistici, degli anni '30. Nel decennio successivo (cui appartiene... Approfondisci
Note legali