Monk’s Music (Hq Limited Edition) - Vinile LP di Thelonious Monk

Monk’s Music (Hq Limited Edition)

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Thelonious Monk
Supporto: Vinile LP
Numero supporti: 1
Etichetta: Jazz Images
  • EAN: 8437012830806
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 15,90

Punti Premium: 16

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
VINILE

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 15,90 €)

Il fotografo francese Jean-Pierre Leloir (1931-2010) ha catturato alcune delle immagini più iconiche della vita del jazz in Francia durante gli anni Cinquanta e gli anni Sessanta. Questa collezione, in edizione limitata, raccoglie alcuni dei migliori album della storia del jazz arricchiti dalle splendide e inedite fotografie di Leloir che ne ritraggono i rispettivi autori. Dopo esser tornato dal suo viaggio a Philadelphia, verso la metà del 1957, John Coltrane accettò l'offerta di Thelonious Monk di unirsi alla sua band per un periodo di sei mesi. Frutto di questa collaborazione è l’album Monk’s Music che vede anche Coleman Hawkins al sax, Wilbur Ware al basso e Art Blakey alla batteria. L’album è riproposto qui nella sua interezza. Come bonus tracks sono state aggiunte tutte le altre registrazioni note in studio di Monk e Trane. Infatti, nonostante la loro intesa e la qualità della loro musica, le loro registrazioni in studio sono state relativamente poche.
Disco 1
1
Abide With Me
2
Well You Needn’t
3
Ruby, My Dear
4
Ruby, My Dear
5
Off Minor
6
Epistrophy
7
Crepuscule With Nellie
  • Thelonious Monk Cover

    Pianista e compositore statunitense di jazz. Nel 1941 partecipò alle «jam sessions» sperimentali dei musicisti di bop al Minton's e al Monroe's di New York; incise nel '44 con Coleman Hawkins e in proprio nell'immediato dopoguerra. A lungo ignorato dalla critica, ottenne il successo alla fine degli anni '50, soprattutto nella formazione del quartetto (per lo più con il sassofonista Charlie Rouse, in forza dal 1959 al '72). Informale tanto nel comportamento (apparentemente chiuso al mondo esterno) quanto nella musica, è stato uno dei protagonisti in assoluto del jazz moderno, più per l'influenza generale esercitata sulle nozioni essenziali della musica (in particolare dagli anni '70, quando M. si era ritirato dall'attività in pubblico) che per il singolare stile pianistico.?Come interprete... Approfondisci
Note legali