-15%
Montecristo - Martin Suter - copertina

Montecristo

Martin Suter

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Marina Pugliano
Collana: Il contesto
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 18 febbraio 2016
Pagine: 287 p., Brossura
  • EAN: 9788838933783
Salvato in 19 liste dei desideri

€ 13,60

€ 16,00
(-15%)

Punti Premium: 14

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Montecristo

Martin Suter

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Montecristo

Martin Suter

€ 16,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Montecristo

Martin Suter

€ 16,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 16,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale


Il nuovo romanzo di Martin Suter. Il più politico e travolgente, con un finale degno di Dürrenmatt.

«Un thriller ambientato nel mondo delle banche, che rivela quanto sia fragile il nostro sistema finanziario». - ORF, Austria

Jonas Brand non può immaginare cosa lo aspetti quando l’Intercity per Basilea su cui sta viaggiando si blocca in galleria. Uno dei passeggeri è caduto dal convoglio ed è morto sui binari; Brand prende la telecamera, registra gli eventi, intervista i passeggeri. È un videoreporter con aspirazioni da regista, il film dei suoi sogni, Montecristo, una storia di tradimenti, inganni e vendette, ha ambizioni di successo, se mai qualcuno gli darà una possibilità. Qualche mese dopo Brand incontra una donna, Marina Ruiz, affascinante svizzera-filippina. La loro sembra diventare una storia d’amore, ma ad attenderlo c’è un altro colpo del destino: due banconote da cento franchi svizzeri con lo stesso numero di serie, e per la banca entrambe autentiche. Seguono strane coincidenze: la visita di un ladro a casa di Jonas e un’aggressione ai suoi danni per strada. Nessuno dà particolare importanza ai due fatti, ma il videoreporter è turbato e su consiglio dell’amico Max, giornalista economico in declino, decide di approfondire la questione delle banconote. Come ha scritto Alain Claude Sulzer, «Suter ha creato un teatro dell’intrigo ricco di personaggi e di grande autenticità». La drammatica e coinvolgente vicenda di Jonas Brand, tra alta finanza e banche globali, produttori cinematografici e televisioni, inchieste e minacce, prende forma in un romanzo che racconta con brillante intelligenza e gusto della suspence quel circo tutto contemporaneo in cui va in scena il mistero del grande capitale, delle immense ricchezze, del potere che niente può fermare. E in cui l’ambizione degli uomini non trova limiti ai suoi desideri.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,56
di 5
Totale 9
5
3
4
2
3
2
2
1
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    AdrianaT.

    29/03/2017 08:39:14

    Gialletto d'evasione, di quelli che si leggono agilmente cento pagine al colpo, buono come 'diluente' per le letture più impegnative e per non trascurare troppo il mio primo amore in termini di genere. Suter ha la costante di una scrittura elegante, limpida; la trama non annoia e si snoda bene anche se fra qualche luogo comune e il protagonista simile, ma un po' più gnucco - investigatore suo malgrado - del Montessori di Robecchi. Una breve, piacevole rimpatriata, anche se l'ho preferito quando al centro metteva l'Arte piuttosto che il vile denaro.

  • User Icon

    Soraya

    26/08/2016 21:08:22

    Accattivante per due terzi e buona l'idea che si dipana in Thainlandia. Deludentissimo il finale. Altro che Durrenmatt! Crolla tutta l'impalcatura che sembrava sorreggere il riferimento a Montecristo.

  • User Icon

    Giordalby

    23/08/2016 11:05:32

    Un giornalista assiste per caso al presunto suicidio di una persona. Lo stesso giornalista si ritrova, sempre per caso, con due banconote con stesso numero seriale. I due fatti si rivelano presto strettamente collegati. Le probabilità che una cosa del genere succeda davvero è pari a quella che io legga un altro libro di Suter. Dai due antefatti descritti sopra la trama si dipana in modo scontato, con personaggi che non lasciano il segno e dialoghi scontati.

  • User Icon

    Raffaello

    26/07/2016 16:00:01

    Suter lascia per questo giallo l'ambientazione a lui più congeniale, quella dei protagonisti come Allmen che si muovono nel lusso decadente di ville e alberghi, quadri d'autore e ambienti esclusivi. Il protagonista è un giovane videoreporter che si barcamena, ma con il sogno nel cassetto di dirigere un suo film. Poi l'incontro con una ragazza e il casuale ritrovamento di due banconote identiche lo proietteranno in un intrigo finanziario. L'argomento è attuale e con riferimenti al recente passato. Si parla infatti di banche sottocapitalizzate, di una perdita enorme di un istituto su derivati e occultata in bilancio, del rischio di un bank run, la corsa agli sportelli che può determinare un crollo sistemico. Il tema di fondo è la fragilità di un mondo bancario e finanziario in cui la menzogna risulta salvifica. Il sistema non può permettersi una fuga di notizie perché ne verrebbe travolto e con esso le istituzioni, i risparmiatori, con conseguenze gravi per tutto il mondo. La narrazione però lascia un po' a desiderare. Si ha l'impressione che Suter, abbandonati i salotti ben noti di Allmen e di altri protagonisti, si muova con difficoltà. La trama è in buona parte prevedibile e presenta alcune incongruenze per le quali giganteggia nella testa del lettore la domanda che Jonas, il protagonista, farà finalmente al termine del libro (pag. 283, rigo 13), la cui risposta lascia il tempo che trova. Non si capisce proprio, peraltro, la necessità di quel piano barocco che permetterà al poco talentuoso Jonas di girare il suo mediocre film, a cui non rinuncerà nemmeno quando saprà che nessuno crede davvero in quel progetto. Inoltre Suter non prende mai in considerazione un finale diverso dal classico lieto fine e qui francamente è un po' troppo, con l'amore che trionfa traballante tra inganni, ipocrisia e mediocrità. In questo contesto poco attraente anche le parti di corredo che in Suter sono importanti, come il cibo e la musica, suscitano meno interesse.

  • User Icon

    Claudio

    02/06/2016 18:56:23

    Non c'è Allmen stavolta ma un videogiornalista di non grande successo che per caso assiste in treno a un suicidio che invece poi è omicidio. Un po' per volta il protagonista comprende la gravità della situazione: la più grande banca svizzera, per coprire il buco miliardario procurato dal suicida, fa stampare una enorme quantità di franchi svizzeri con la stessa numerazione di quelli in circolazione. Il gioco si fa duro. Finale da rabbrividire.

  • User Icon

    Alessandro

    23/05/2016 11:27:06

    Una storia che svela gli intrighi e corruzioni finanziarie. Pur di tenere il sistema in piedi si ricorre al sangue e a corrompere proprio colui che aveva indagato per primo.

  • User Icon

    roberto

    19/04/2016 15:16:27

    Non conoscevo l'autore, "Montecristo" è stato quindi il primo libro letto di Martin Suter, ma certamente non sarà l'ultimo. Il tema , come ha scritto chi mi ha preceduto, ahimè, è estremamente attuale e l'autore ne legge bene i risvolti più oscuri e drammatici. La trama, ben costruita, scorre veloce e la lettura è alquanto piacevole. Se si vuole trovare una critica, ammesso che si possa definire tale, l'eccessiva sintesi in alcuni passaggi chiave del romanzo. In ogni caso è stata una piacevole scoperta e ne consiglio la lettura.

  • User Icon

    augusta

    15/04/2016 13:19:11

    Se ciò che l'autore descrive corrisponde a verità (e non ho motivo di dubitarne, visto anche l'elenco di consulenti di cui si è avvalso per la stesura del romanzo), un solo aggettivo mi sembra appropriato per qualificare la vicenda: agghiacciante. Come ha già osservato il recensore che mi precede, il potere delle banche appare smisurato, il suo esercizio da parte di pochi può condurre a gesti spregevoli, sino al sacrificio di vite umane, quando è a rischio non solo il crollo di una grande banca ma "addirittura la fine di tutto il nostro sistema finanziario" (pag. 273).Rimane da chiedersi: il fine giustifica i mezzi? Lettura assolutamente consigliata.

  • User Icon

    Michael Moretta

    29/02/2016 20:14:03

    Leggi Montecristo e non puoi non pensare ad un libro di Dürenmatt. Ed invece si tratta di Martin Suter, che ha rilevato il grande Dürenmatt almeno per quanto riguarda il lato "giallo". Il libro è bello, avvincente e solo in apparenza semplice. L'oggetto è attuale non solo in Svizzera ma nel mondo intero: il potere delle banche, e tutto ciò che sta dietro e gira intorno a questo potere, molto spesso smisurato. La smisuratezza di tale potere la possiamo cogliere in questo libro, in cui il protagonista, un aspirante direttore di cinema al momento giornalista, si ritrova in possesso di due biglietti da 100 franchi originali con lo stesso numero di serie. Da questo momento in poi la sua vita non sarà più la stessa e dovrà affrontare i "poteri forti" con tutto il loro imponente dispiegamento di forze. Ben scritto, agile, intelligente e mai banale ed esagerato. Un libro davvero piacevole e più profondo di quello che può sembrare a prima vista.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente
  • Martin Suter Cover

    Oggi Martin Suter vive fra Ibiza e il Guatemala assieme a sua moglie, Margrith Nay Suter, e un figlio adottivo.Ha lavorato a lungo in pubblicità, come direttore creativo della celebre agenzia GGK, e  presidente dell'Art Director Club della Svizzera. Parallelamente alla carriera nell'advertising, Suter ha sempre scritto. È stato autore di numerosi réportages per il giornale GEO e autore televisivo e cinematografico.Dal 1991 scrive a tempo pieno.Nel 1997 ha vinto il premio d'onore del Cantone di Zurigo e nel 1998 il "Prix du premier roman étranger" in Francia. Dal libro L'amico perfetto è stato tratto un film (Un ami parfait).Fra i suoi romanzi pubblicati in Italia (da Feltrinelli e Sellerio): Com'è piccolo il mondo, Il lato oscuro della luna, L'amico... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali