E morì a occhi aperti

Derek Raymond

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Filippo Patarino
Editore: Meridiano Zero
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 859,03 KB
Pagine della versione a stampa: 296 p.
  • EAN: 9788882374020
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 5,99

Punti Premium: 6

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Il corpo di un uomo massacrato viene rinvenuto in un cespuglio, gettato come spazzatura. Mentre gli rompevano le ossa a una a una, sembra che la vittima, Charles Staniland, abbia assistito con passiva rassegnazione alla propria morte. A Londra i casi del genere, sordidi e insignificanti, sono pane per la A14: Sezione Delitti Irrisolti. Il Sergente senza nome, nessuna velleità di carriera ma un interesse profondo per coloro che dalla vita sono stati calpestati e sconfitti, inizia una discesa nelle paludi di una tragedia individuale, che affonda le radici nelle degradate periferie londinesi. Un'indagine anomala, condotta attraverso l'ascolto dei nastri su cui Staniland ha registrato il proprio itinerario verso la fine. Inoltrandosi in una profanazione della memoria che lo porterà a rivivere le tappe della vita della vittima, il Sergente scivolerà sulle sinuose curve della storia d'amore che l'ha accompagnata verso la morte, fino a ricongiungersi in un crudele abbraccio con i suoi carnefici. Con Derek Raymond il noir deraglia dai percorsi classici dell'indagine poliziesca per diventare un'analisi nelle sue derive inesorabili, nella grigia assenza di ogni meta plausibile. La carne livida di un uomo morto riprende dignità e vita, mentre il lettore e il protagonista vedono la verità attraverso i suoi stessi occhi aperti. Prefazione di Niccolò Ammaniti.
| Vedi di più >
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali