Morte accidentale di un anarchico

Dario Fo

Curatore: F. Rame
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2004
Formato: Tascabile
Pagine: 89 p., Brossura
  • EAN: 9788806171209
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 6,80

€ 8,00

Risparmi € 1,20 (15%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    andricci

    12/06/2008 14:30:19

    Ironico e si legge d'un fiato.

  • User Icon

    sasso

    04/11/2005 20:19:27

    Scritta come si sa sull'onda dello scandalo seguito alla morte - tutto tranne che accidentale - dell'anarchico Giuseppe "Pino" Pinelli avvenuta nella Questura di Milano tre giorni dopo la strage di Piazza Fontana, la pièce è ben costruita e funziona alla perfezione, convincendo il lettore sempre di più mano a mano che ci si addentra nella trama, e nelle trame, che avvolgono il caso. Certo, resta la voglia di vederlo rappresentato, così come resta l'invidia verso chi ha avuto la fortuna di vederlo interpretato dallo stesso autore. Ma anche la pagina scritta colpisce nel segno, anche perché ormai si sa che Dario Fo, al di là di qualche personaggio che costituisce un mero espediente teatrale (il Matto, il commissario Bertozzo) si è inventato davvero poco e con la rielaborazione di fatti e circostanze risultanti da documenti ufficiali riesce a farci ridere e incazzare come bestie. E quindi a pensare. Dario Fo ha ribattezzato questa sua pièce, con un'ironia che più amara non si può, una farsa. Tragica, come sempre in Italia, ma pur sempre farsa.

  • User Icon

    Lorenzo

    20/03/2005 11:11:23

    un libro magnifico,scorrevole e divertente. l'ironia con cui viene rappresentata la vergognosa vicenda dell'omicidio di Pinelli sottolinea in modo pungente le contraddizioni e le ipocrisie del caso. Da leggere!

  • User Icon

    AUGUSTO SERRA

    07/11/2004 22:20:34

    mi ha dato l'impressione di leggere una commedia diEdoardo de filippo. Avendo vissuto quel periodo mi ha chiarito diversi dubbi che avevo a riguardo.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione