La morte e la fanciulla

(The Dead and the Maiden)

Titolo originale: The Dead and the Maiden
Paese: Stati Uniti
Anno: 1994
Supporto: DVD
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    weach1952

    04/09/2011 14:58:54

    Roman Polaski, ricordiamocelo sempre ,è un "grande"!!! Del film la "morte e la fanciulla", non si può che parlare bene . Un tris di attori che inscena un dramma per un interno dove un' atroce violenza del passato deve tornale allo specchio per essere superata. Si comprende subito, dai primi fotogrammi che nella storia rappresentata qualcosa di profondo deve , presto o tardi, esplodere ma tutto resta celato, nella sua gravità, sino all' ultima sequenza. Attori di primo piano come Sigourney Weaver, Ben Kingsley e Sturat Wilson fanno insieme un viaggio profondo nei meandri dell'anima alla ricerca del perché si cade in depravazione che nel caso di specie assume la forma del compiacimento nel dominare , sottomettere, umiliazione: questo danno profondo arrecato all'anima può essere "lavato" solo con una dichiarazione di colpa . Roman Polaski è notoriamente regista intelligente , originale ma soprattutto tormentato ed in questo film si cala splendidamente. Bel film ??, Eccellente , a mio modo di vedere uno dei migliori del regista. Comincia il film con l'oceano ed il faro che illumina la baio , faro simbolico, di possibile luce che potrebbe illuminare anche la malattia provocata da un dolore disperato.. Ognuno è carnefice e vittima ed il legame che unisce chi ha subito e chi ha fatto violenza resta indissolubile e con l'ultimo fotogramma de "la morte e la fanciulla" si comprende come la verità compone il dramma ma non interrompe la comunicazione indissolubile fra carnefice e vittima. Va sottolineata una recitazione cristallina della Sigourney Weaver, forse mai a questi livelli. Un film da 5 stelle senza esitazione e, la scheda di presentazione va rigettata perché fuorviante ed inattendibile. buona visone weach illuminati Weach illuminati

  • User Icon

    Claudio

    29/12/2005 19:54:12

    Bello, bellissimo, uno dei film di Polanski che più preferisco. La prima cosa che viene da dire parlando di questo film è "Che magnifici attori!!!". Grandioso Ben Kingsley, perfetto come sempre, comunque tutto il "resto del cast" (2 persone) danno il meglio di loro. Come accade spesso, nei film di Polanski, non riusciamo a capire la vera personalità dei protagonisti, chi ha ragione? è lui il carnefice? Bello, Bellissimo, e poi c'è la musica di Schubert, un motivo in più per vederlo.

  • User Icon

    annibale

    03/05/2004 09:15:58

    è uno dei grandi film degli ultimi anni. purtroppo non conosciuto. è una piece teatrale ed il formato home non disturba. gli attori sono straordinari e la mano di polanski è leggera, discreta e sicura. l'argomento è doppio: il rapporto vittima / carnefice - il rapporto uomo / donna. gli uomini sono due, la donna è una sola: la straordinaria sigourney weaver. il messaggio: si può uscire dal tunnel e si può guarire. guardatelo!

Scrivi una recensione
  • Produzione: Cecchi Gori Home Video, 2013
  • Distribuzione: CG Entertainment
  • Durata: 103 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Inglese (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers; biografie