Categorie

La morte e la musicalità del verso. Scenari e dimensioni dell'opera di Edgar Allan Poe

Giuseppina Brandonisio

Editore: Universitalia
Collana: Tesi e ricerca
Anno edizione: 2010
Pagine: 120 p., Rilegato
  • EAN: 9788865070543

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Mirko Dotti

    17/11/2010 13.31.16

    Il libro è interessante perché analizza alcune opere di Poe da una prospettiva insolita.Spiega le ragioni di un'ossessione tematica dello scrittore (la morte delle donne); perché Edgar Allan Poe pensava che il racconto drammatico della morte di una bella donna fosse il motivo più alto della poesia e, infine, perché era tanto legato a "The Raven". Il capitolo sul Corvo mi è piaciuto particolarmente per l'analisi delle atmosfere e la scenografia della poesia. Il gusto per le sinestesie che contraddistingueva lo scrittore, in questo testo, non viene trascurato. Anzi: un capitolo è dedicato alle sonorità delle parole e alla potenza delle immagini che scaturiscono dai suoi racconti e dalle poesie. Quasi a voler giustificare i motivi di tanto successo di Poe, sia come ispiratore di musiche che di film. Un testo apprezzabilissimo!

Scrivi una recensione