Categorie

Don Winslow

Traduttore: A. Colitto
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2013
Pagine: 291 p. , Brossura
  • EAN: 9788806212650

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Marcello

    21/01/2016 17.12.50

    Inizio molto lento senza poter comprendere dove va a parare, poi decisamente buono, infine il finale imprevisto/previsto tumultuoso ed un po' incasinato. Da leggere però 3/4

  • User Icon

    Alessandra

    19/05/2015 22.32.18

    Capitoli brevi, che fanno scorrere l'azione velocemente, dentro i quali le situazioni si incastrano in maniera un po' improbabile. Ma è la continua alternanza tra poca credibilità e percezione tattile di quel che accade a coinvolgere, in un ritmo serratissimo tra "sogno/desiderio" e dura realtà, sangue e polvere. Magistrali le poche righe che Winslow utilizza per descrivere i personaggi, con ironia e intensità.

  • User Icon

    Costantino

    15/02/2015 22.21.32

    Don non si smentisce mai. Libro molto bello. Consigliatissimo.

  • User Icon

    Talisie

    21/11/2014 19.40.30

    Thriller dal ritmo travolgente in cui i vari avvenimenti si incastrano l'uno nell'altro con perfezione millimetrica; forse la catena di coincidenze in cui si muove il protagonista non è sempre credibile, ma l'autore è talmente bravo da non lasciare al lettore troppo tempo per rilevare qualche disfunzione nella trama. Certo è che il nostro Tim non potrà più definirsi "sfigato" all'ultima pagina, ma un miracolato dalle sette vite.

  • User Icon

    Marco

    02/04/2014 10.18.42

    c'è poco da fare, il DON è una certezza !!!! da leggere, come tutti i suoi romanzi.

  • User Icon

    Aldo

    25/02/2014 19.51.03

    Primo romanzo di Winslow, ma già fa vedere di cosa è capace. Ritmo coinvolgente, sorprese infinite, gran finale. Insomma un libro che si legge tutto d'un fiato, come molti altri romanzi dello stesso autore.

  • User Icon

    Massimo F.

    11/02/2014 00.01.58

    Questo non è l'ultimo di Winslow, ma il primo lavoro che ha scritto (uscito in Italia nel 1997 e ora rieditato, da cui è stato tratto anche un mediocre film nel 2007). Seppure acerbo alla sua prima prova, l'autore mostra di maneggiare con maestria le storie narco-criminali: capacità che poi esploderanno ne "Il potere del cane". Grande ritmo, irruenza e qualche ingenuità, si fa leggere d'un fiato. Finale bello, sciupato da una fretta eccessiva. Il giovane Winslow si farà....

  • User Icon

    claudio

    10/02/2014 09.40.43

    Non sarà ricordato come un capolavoro, ma a me è piaciuto. E molto. Mi ha incollato tutto un pomeriggio e una sera. Forse è fin troppo prevedibile che il nostro Tim si trasformi da eterno sfigato in un irresistibile Rambo, per di più con al seguito un bambino di 6 anni, Kit, che lo ritiene suo padre.

  • User Icon

    Simone Gallo

    11/01/2014 19.13.58

    Winslow si é smarrito nel deserto, arido come la sua prosa. la trama é poca roba, i personaggi sagome di cartapesta e si arriva al pessimo finale con la voglia di leggere ben altro. Peccato mi aveva abituato a ben altro.

  • User Icon

    Andrea

    07/01/2014 12.51.05

    Mi dispiace non dare il voto massimo a Winslow ma questo romanzo è bello davvero fino alle ultime due pagine in cui perde un pò. Ho letto tutti i suoi libri e li ho sempre trovati eccezionali, ovviamente la sua scrittura è diretta come piace a me e anche in questo libro si conferma la sua bravura. Forse il finale da supereroe è un pò tirato per i capelli ma a Winslow si può perdonare un mezzo passo falso.

  • User Icon

    vittorio pisa

    17/12/2013 18.41.17

    Questo ultimo lavoro di Don Winslow non mi ha convinto, almeno non fino in fondo. La storia rimane sempre in superficie così come la caratterizzazione dei personaggi. La prosa poi è priva di quell'inconfondibile "montaggio cinematografico", divenuto marchio di fabbrica inconfondibile dello stile Winslow. La lettura mi ha fatto pensare spesso a Lansdale (e alle spericolate avventure di Hap e Leonard) tuttavia proprio tale accostamento rende l'idea del tono minore di un'opera sino ad oggi inimitabile e senza paragoni. Resta tuttavia, con le riserve espresse, una lettura divertente e senza impegno. Piacevole intervallo.

  • User Icon

    furio

    08/12/2013 18.33.07

    Applausi. Ho letto tutti i libri di Winslow presenti sul mercato italiano. Non tradisce mai. Scrittura scoppiettante, personaggi indimenticabili. E' pulp-poesia allo stato puro.

  • User Icon

    Ferdinando

    23/11/2013 23.08.45

    Winslow è il maestro assoluto. Ho letto questo libro nella sua edizione originale inglese e l'ho riletto ocn piacere nella (abbastanza) riuscita traduzione italiana. Che dire? In questo libro si comincia già ad assaporare quanto poi sarà sviluppato in magistral modo ne "Il potere del cane" (sebbene in Italia, quest'ultimo romanzo sia uscito prima). Ritmo perfetto, personaggi straordinariamente delineati, ambientazioni favolose. Winslow può scrivere anche la lista della spesa, ma riesce a farlo tenendoti incollato alla pagina. 5/5 pieno a dir poco!!

Vedi tutte le 13 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione