Stripe PDP
La moschea di san Marco - Pierfrancesco Prosperi - copertina
Salvato in 3 liste dei desideri
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
La moschea di san Marco
18,86 €
;
LIBRO
18,86 €
disp. in 3 gg lavorativi disp. in 3 gg lavorativi (Solo una copia)
+ 5,75 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Emozioni Media Store
18,86 € + 5,75 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
20,00 € + 4,99 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
20,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 8 gg lavorativi Disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Shop Mio
22,00 € + 3,98 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
ibs
17,00 € Spedizione gratuita
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Emozioni Media Store
18,86 € + 5,75 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
20,00 € + 4,99 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
20,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 8 gg lavorativi Disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Shop Mio
22,00 € + 3,98 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
ibs
17,00 € Spedizione gratuita
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
La moschea di san Marco - Pierfrancesco Prosperi - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

Primavera 2015. Mentre in Arabia Saudita gli USA combattono stancamente la loro battaglia infinita contro i terroristi eredi di Al-Qaeda, in Italia si preparano le elezioni politiche, cui per la prima volta partecipa il Partito della Verità, un movimento di matrice islamica. Inframezzato a spezzoni di trasmissioni TV, articoli di giornale, interviste e altri flashes che delineano il quadro politico e culturale dell'Italia dell'epoca, il racconto si accentra sull'indagine che il commissario Visconti della Questura fiorentina svolge nell'ambiente degli immigrati tunisini per quello che all'inizio si presenta come un banale delitto d'onore. Man mano che l'inchiesta procede, il commissario si rende conto di aver messo le mani su qualcosa di ben diverso, su un gioco molto più grande di lui; un gioco condotto da chi intende portare la shari'a, la legge islamica, in quei Paesi che, come l'Italia, finora venivano considerati neutrali.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2007
6 dicembre 2007
331 p., Brossura
9788882482107

Valutazioni e recensioni

4,25/5
Recensioni: 4/5
(4)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(1)
3
(1)
2
(0)
1
(0)
Antonio
Recensioni: 4/5

Primo libro di una trilogia in cui l'autore ipotizza un'Italia alternativa a quella in cui realmente viviamo ma vicinissima al contesto dei giorni nostri. Libro molto bello e pieno di personaggi - alcuni primari, altri secondari - che rendono la lettura interessante e coinvolgente. Altamente suggerito

Leggi di più Leggi di meno
Michele Lucivero
Recensioni: 3/5

Una disamina completa del volume non può non prendere in considerazione almeno tre aspetti: il tema, lo stile e lo scopo, sia quello palese che quello nascosto, del libro. Non è in questione l’originalità della proposta letteraria, che anticipa di gran lunga la trovata mediatica editoriale di Houellebecq su un tema spinoso quale è quello dell’integrazione dei musulmani in Europa. A fronte di un tema interessante, tuttavia, la costruzione del romanzo, che vorrebbe appartenere al filone della fantapolitica distopica, risulta frammentata e anche il promettente artificio di disporre l’intreccio su più piani geografici contemporanei resta sfilacciato, legato solo da un singolo evento, da una mera coincidenza abbozzata nelle ultime pagine. Infine, se esuliamo dal consueto scopo del puro divagare letterario, obiettivo raggiunto pienamente, il libro non manca di insinuare l’idea che vi sia, nell’autore, un obiettivo nascosto, disonestamente malcelato, di assecondare e dare la stura ad una certa islamofobia, un atteggiamento tipico di una parte politica, molto fallaciano, destrorso, evidente anche nella sottile analisi della realtà televisiva degli anni ’70, a suo parere infestata dagli intellettuali di sinistra. Insomma, il prezzo da pagare quando si fanno massicce operazioni di riduzione della complessità, come accade per il panorama politico e religioso dell’islam, è l’opera che rischia di sembrare carina, ma alquanto sempliciotta.

Leggi di più Leggi di meno
walter
Recensioni: 5/5

Ho riletto questo romanzo dopo il clamore mediatico sollevato dal romanzo "Sottomissione". Come in occasione della prima lettura di qualche anno fa l'ho trovato agghiacciante nella sua possibilità anti-utopica... Prosperi é bravissimo nel dipingere un'Italia prossima futura purtroppo reale nei difetti di noi uomini comuni e nella pochezza dei suoi politici. Peccato che Prosperi sia italiano, fosse nato all'estero sarebbe molto più famoso! E' scrittore di razza e meriterebbe maggior fama, sia per questo romanzo, sia per "la casa dell'islam" sia per l'ottima fantascienza prodotta in molti anni di carriera con romanzi e tanti ottimi racconti. Lo consiglio caldamente a tutti: è propedeutico a chi pensa di leggere "Sottomissione" e lo segnalo a chi vuole recuperare della buona fantascienza anti utopica.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,25/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(1)
3
(1)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Pierfrancesco Prosperi

1945, Arezzo

Architetto, è autore di romanzi e racconti di fantascienza, soggettista e sceneggiatore di fumetti.Pubblica il primo racconto, Lo stratega, su Oltre il Cielo nel 1960.Ha pubblicato, in seguito, oltre cento racconti di fantascienza apparsi sulle principali testate ed antologie del settore (Urania, Galassia, Oltre il Cielo, Robot, I romanzi del Cosmo, Futuro, Futuro Europa, Interplanet).Tra i romanzi: Autocrisi (La Tribuna, 1971), Il tunnel (Alberti, 1992), Garibaldi a Gettysburg (Editrice Nord, 1993), La Moschea di San Marco (Bietti, 2007), La casa dell'Islam (Bietti, 2009).Nel 1977 inizia a scrivere soggetti e sceneggiature per fumetti, realizzando oltre 500 storie brevi e un paio di mini-serie (Jumbo e Overland Pony Express) per L'Intrepido e Il Monello (Ed. Universo), Lanciostory...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore