Editore: Marsilio
Collana: I nodi
Anno edizione: 2011
In commercio dal: 6 aprile 2011
Pagine: 171 p., Rilegato
  • EAN: 9788831709200
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
La biografia del misterioso e inafferrabile leader dei Talebani che da dieci anni tiene in scacco il più potente e tecnologico esercito del mondo. Una storia che inizia con un ragazzo diciottenne che si batte contro gli invasori sovietici e in battaglia viene ferito irrimediabilmente a un occhio, se lo strappa, si benda da sé e torna a combattere. Che prosegue con quattro ragazzi, Omar, Ghaus, Hassan e Rabbani, che sulla piazza del loro povero villaggio, Singesar, decidono di fare qualcosa contro le prepotenze, gli abusi, le violenze, gli stupri, gli assassinii dei "signori della guerra" che, impegnati in una feroce lotta per il potere, agiscono nel più pieno arbitrio. Nasce così il movimento talebano che nel giro di soli due anni (1994-96), grazie all'appoggio della popolazione, sconfiggerà i "signori della guerra" riportando l'ordine e la legge, sia pur una dura legge, la sharia, nel Paese di cui Omar diventerà la guida. Ne vien fuori il ritratto di un uomo singolare, riservato, di poche parole ma attento a quelle degli altri, timido, quasi umile, e anche per questo adorato dai suoi, ma per nulla cupo, ironico e sarcastico, che arrivato al potere continuerà a condurre la vita spartana di sempre e non lo userà per arricchirsi o ritagliarsi privilegi ma per inseguire un suo sogno. Quello di un Afghanistan finalmente unificato e pacificato, lontanissimo dagli stili di vita dell'Occidente.

€ 14,02

€ 16,50

Risparmi € 2,48 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Libro inedito Chiara Gamberale
OMAGGIO ESCLUSIVO PER TE
Con soli 19€ di libri del Gruppo Feltrinelli fino al 15/01/2019

Scopri di più

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    assur76

    06/02/2013 00:31:40

    Un ritratto capovolto del mullah Omar e del fenomeno talebano: tutto ciò che tg e giornali non dicono! Si lascia leggere con piacere e scorrevolezza.

  • User Icon

    didi

    27/09/2011 19:08:20

    Una lettura che apre la mente e ti aiuta ad avere una diversa visuale della storia. Nessun servilismo e uno sguardo critico in una società piatta e manipolata dalla superiore cultura occidentale.

  • User Icon

    Sniper

    23/08/2011 13:14:09

    Il Mullah Omar un illuminato e cavalleresco difensore del popolo afgano? Ma cosa racconta Fini, quale Afghanistan ha visitato e quali fonti ha consultato? Capisco l'ansia di alimentare la sua fama di intellettuale originale e controcorrente, ma qui le ha raccontate talmente grosse da superare il limite della decenza. I talebani, con a capo il loro caro Mullah Omar, hanno instaurato uno dei regimi più oscurantisti e crudeli che la storia del genere umano ha consciuto negli ultimi secoli: lapidatori di donne, impiccatori di bambini, distruttori di opere d'arte, inceneritori di libri, torturatori di prigionieri, protettori di terroristi assassini,... Ne hanno fatte e ne fanno di tutti i colori. Altro che nobili cavalieri.

  • User Icon

    Walter

    27/07/2011 14:09:18

    Finalmente sono riuscito a leggere questo libro, che mi è piaciuto molto perché scritto (come tutti gli altri di Fini) con la consueta apertura mentale e onestà intellettuale. Senza pregiudizi, ma senza nemmeno cadere nella tentazione dell'apologetica, Fini traccia l'appassionante ritratto di un uomo che, con grande coraggio e grande fierezza, combatte da anni un'impari guerra in difesa dei valori e delle tradizioni del suo Paese, opponendosi a ogni tentativo di piegarlo a un'occidentalizzazione forzata (e alla tirannia del denaro che ne costituisce l'essenza). Fini fa giustizia dei tanti luoghi comuni, falsi miti e fandonie varie che nel corso degli anni sono andati incrostandosi intorno al movimento talebano -e anche intorno alla grottesca e tragica guerra che da 10 anni sta straziando un Paese estraneo al terrorismo islamico, che chiede solo di poter decidere liberamente come governarsi, senza vedersi imporre con la forza la "way of life" occidentale-.

  • User Icon

    Roger

    18/05/2011 12:59:02

    Un testo coraggioso. Certo per chi per informarsi non si affida ai media tradizionali, nulla di nuovo. Un testo importante per imparare a guardare con occhio critico le informazioni che vengono date o taciute da TV e giornali.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione