-15%
Muri di carta - John Ajvide Lindqvist - copertina

Muri di carta

John Ajvide Lindqvist

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Alessandro Bassini
Editore: Marsilio
Collana: Farfalle
Anno edizione: 2012
In commercio dal: 2 maggio 2012
Pagine: 477 p., Brossura
  • EAN: 9788831711753
Salvato in 18 liste dei desideri

€ 15,72

€ 18,50
(-15%)

Punti Premium: 16

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

Muri di carta

John Ajvide Lindqvist

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Muri di carta

John Ajvide Lindqvist

€ 18,50

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Muri di carta

John Ajvide Lindqvist

€ 18,50

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 18,50 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Che si tratti di un edificio in un sobborgo di Stoccolma che comincia a muoversi minaccioso, di una donna con uno straordinario sesto senso che si trova più a suo agio tra gli alberi della foresta che tra le persone, o di un'anziana pensionata che si lascia coinvolgere in uno strano giro di furti ai grandi magazzini, queste storie inquietanti e magiche nascono tutte da un quotidiano così desolato e spaventoso che solo il sovrannaturale può promettere un riscatto. Dall'ultimo capitolo di "Lasciami entrare", in cui scopriamo cosa ne è stato di Oskar ed Eli dopo la loro fuga da Blackeberg, a "La soluzione finale", scena che conclude le vicende di Flora e Elvy alle prese con i morti viventi, Lindqvist avvolge le sue storie in un'atmosfera sospesa e spietata, riuscendo a raccontare quanto sia impalpabile il confine tra la realtà e l'incomprensibile.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,25
di 5
Totale 4
5
0
4
1
3
3
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Enrico

    10/02/2017 14:51:15

    Di questo autore ho già letto "lasciami entrare" e "musica dalla spiaggia del paradiso". Il primo mi aveva favorevolmente impressionato forse anche perché era il primo romanzo horror che leggevo, tanto che ho visto anche il film che naturalmente mi ha deluso. Il secondo, pur affascinandomi, ho fatto fatica a terminarlo. Questo, pur essendo ben scritto e contenendo dei racconti coinvolgenti, mi ha fatto capire che l'horror e la fantasia sfrenata non sono il mio genere. Mi sono accorto tardi che il libro è una raccolta di racconti più o meno brevi. Mi ha ricordato certi scritti di Poe.

  • User Icon

    Standbyme

    23/09/2013 20:17:39

    Ciò che accomuna gli undici racconti è la solitudine dei personaggi; anche quelli che formano coppie felici hanno pochissimi amici ma fondamentalmente sono soli a gestire i loro fantasmi, a risolvere casi a cui hanno dedicato l'intera vita o trovare finalmente un riscatto dopo tante battaglie perse. Un altro aspetto che mi ha colpito è la professione dei vari personaggi: troviamo il muratore, il controllore dei treni, il bigliettaio alla metropolitana, il negoziante di ferramenta, il maestro d'asilo, la donna delle pulizie. Mi piace questo: finalmente liberi da avvocati di grido, da luminari della medicina, da detective famosi e imbattibili. Gente più che normale troviamo in questi racconti. C'è però una stridente contraddizione: nelle loro letture troviamo Borges, Dostoevskij, Simone Weill, Graham Green, più altri autori scandinavi. Tra i vari personaggi che amano leggere su tutti spicca Dolores, del racconto "Majeken", addetta alle pulizie in pensione che per sua stessa ammissione non è andata oltre le scuole dell'obbligo. Tutto è possibile per carità, forse in Svezia insegnano ad amare e ad apprezzare la letteratura. Non voglio apparire classista o prevenuto ma mi sembra altamente improbabile che Dolores possa fare un'analisi critica raffrontando i personaggi di un romanzo di una giallista come Kerstin Ekman con quelli di un premio nobel come Eyvind Johnson.

  • User Icon

    Thinner5

    29/08/2012 02:28:12

    Raccolta decisamente fuori dal consueto. Almeno un paio di racconti sono fortemente legati ai romanzi "Lasciami entrare" e "L'estate dei morti viventi", per cui la consiglio specialmente a chi ha già letto i medesimi. Non tutte le storie sono dello stesso livello, ma alcune sono veramente stupende, seppur un tantino "pesanti". Se avete già letto i primi due bellissimi libri di Lindqvist e volete leggere anche qualche suo racconto, non posso che consigliarvela.

  • User Icon

    Urizen

    28/08/2012 13:40:44

    Una raccolta di racconti scritti tra il 2002 e il 2005. Alcuni molto belli come "Confine", "Equinozio","Majken" e "Muri di carta", altri abbastanza inutili. C'è il famigerato seguito di "Lasciami Entrare" intitolato "Lasciamo morire i vecchi sogni", tanto strombazzato in copertina quanto innocuo. Presente anche il seguito de "L'estate dei morti viventi" ("La soluzione finale"), confusionario e prolisso. Non un libro memorabile ma lo stile di Lindqvist è notevole come anche il suo gusto per l'affabulazione. 500 pagine che scorrono veloci, adatte per essere lette d'estate...

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
  Lindqvist torna sugli scaffali con una raccolta di racconti, un volume massiccio contenente dodici storie pubblicate fra il 2002 e il 2005, accompagnate da una succosa postfazione. La forma breve permette all'autore svedese di variare il proprio registro narrativo, e se la presenza di una storia che coinvolge i protagonisti del popolarissimo Lasciami entrare (e mostra come sia andata a finire davvero quella storia) rappresenta certamente il punto di maggior richiamo per i suoi lettori affezionati, sono certamente altri racconti a soddisfare maggiormente le aspettative. O a capovolgerle. E il capovolgimento delle aspettative deve essere necessariamente un tratto della narrativa del perturbante. Il ritmo varia a sufficienza da un racconto all'altro pur non toccando mai picchi di azione frenetica: Lindqvist sarebbe classificato come "fantastico letterario" in un paese con una paletta cromatica dei generi più evoluta dell'Italia, e rimane quindi lontano dall'effettaccio per amore dell'effettaccio. Da noi si parla di gotico o di noir, e tocca far buon viso a cattivo gioco. Un paio di storie non sono forse originalissime, ma l'esecuzione compensa più che abbondantemente la prevedibilità di certi sviluppi. Elegante, sottilmente inquietante, sufficientemente diverso da attrarre i vecchi appassionati di genere e sufficientemente "normale" da compiacere i lettori occasionali, questo volume potrebbe essere un buon punto di partenza per chiunque, per qualche strano accidente, non sia stato ancora esposto alla prosa dell'autore svedese. Davide Mana
  • John Ajvide Lindqvist Cover

    John Ajvide Lindqvist è considerato uno dei maggiori talenti della scena letteraria svedese. È cresciuto nel quartiere di Blackeberg, alla periferia di Stoccolma. Dopo aver fatto il mago e il comico, si è dedicato alla scrittura. Ha ricevuto il premio Selma Lagerlöf per aver saputo «unire a un magistrale ingegno narrativo il senso per le grandi forze dell’orrore e dell’immaginazione». Tra i suoi romanzi, tradotti in oltre trenta paesi, ricordiamo Lasciami entrare (Marsilio 2006), bestseller internazionale, da cui sono stati tratti un film con la regia di Tomas Alfredson – distribuito in cinquanta paesi e premiato con sedici riconoscimenti, tra cui il Nordic Film Prize e il Best Narrative Feature al Tribeca Film Festival – e il remake... Approfondisci
Note legali