-15%
La musa del dipartimento - Honoré de Balzac - copertina

La musa del dipartimento

Honoré de Balzac

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Curatore: M. G. Porcelli
Editore: Marsilio
Anno edizione: 1992
In commercio dal: 24 febbraio 1992
Pagine: 432 p.
  • EAN: 9788831756334
Salvato in 5 liste dei desideri

€ 20,40

€ 24,00
(-15%)

Punti Premium: 20

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

La musa del dipartimento

Honoré de Balzac

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La musa del dipartimento

Honoré de Balzac

€ 24,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La musa del dipartimento

Honoré de Balzac

€ 24,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

€ 12,96

€ 24,00

Punti Premium: 24

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 24,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,5
di 5
Totale 2
5
1
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Michela

    28/03/2017 13:08:34

    Dinah, la musa di Sancerre, una donna che vuole eguagliare Madame de Stael, una donna che si ubriaca delle sue parole e che pensa di essere una femme superiore. Apparentemente lo è, glielo dimostrano anche le persone che la circondano. Tranne il marito, per nulla catturato dall’ incantesimo delle sue parole, e Etienne che la ama solo per interesse. Dinah vive un amore che la smaschera, le svela i suoi bisogni e le sue esigenze. Non quella delle parole di intelletto, ma le parole d’amore. Ma la musa vive nella Parigi dell’Ottocento dove contano i soldi e il buon nome, e dopo aver conosciuto l’amore ed esserne stata delusa, lo abbandona per il titolo, per andare a corte, per rientrare in società, e china il capo dimenticando: ciò che conta è la sicurezza economica e lo status sociale. Non l’amore.

  • User Icon

    Michela

    12/10/2011 15:10:29

    Dinah, la musa di Sancerre, una donna che vuole eguagliare Madame de Stael, una donna che si ubriaca delle sue parole e che pensa di essere una femme superiore. Apparentemente lo è, glielo dimostrano anche le persone che la circondano. Tranne il marito, per nulla catturato dall' incantesimo delle sue parole, e Etienne che la ama solo per interesse. Dinah vive un amore che la smaschera, le svela i suoi bisogni e le sue esigenze. Non quella delle parole di intelletto, ma le parole d'amore. Ma la musa vive nella Parigi dell'Ottocento dove contano i soldi e il buon nome, e dopo aver conosciuto l'amore ed esserne stata delusa, lo abbandona per il titolo, per andare a corte, per rientrare in società, e china il capo dimenticando: ciò che conta è la sicurezza economica e lo status sociale. Non l'amore.


scheda di Moro, C., L'Indice 1992, n.11

Alcune opere nascono con un'inconfessata vocazione compendiaria, che solo lo sguardo a distanza di un pubblico affine può smascherare e assaporare. Così per questo romanzo-epitome il momento è venuto, dopo i tempi grami del disfavore. Chi ama insieme la letteratura 'habillée' e le strutture messe a nudo, il conforto dei paesaggi topici e le scorribande nella metanarrazione, tra citazioni, autocitazioni e parodie, avrà qui il fatto suo. C'è tutto, perfino la divertita contraffazione di un poemetto romantico. La vicenda procede senza impacci in questo stipato repertorio. Dinah, adolescente di buona educazione e migliori ambizioni, va sposa a uno scricciolo di uomo maturo, fresco di nobiltà e a tutto inabile fuorché agli affari. Nella sonnacchiosa, maldicente Sancerre, diventa donna colta ed eloquente, e poetessa pseudonima per svariarsi dalla castità forzata; nonostante il corteggio adorante dei notabili locali e il sibilo incredulo delle mogli bigotte, si mantiene virtuosa finché il parigino Lousteau fa valere il suo magnetismo di intellettuale rapace e smagato e gabba, con la virtù di lei, l'intera provincia. Ma adulterio e concubinato hanno bisogno di Parigi, che ancora una volta si incarica di educare il personaggio; e Dinah vi apprende parecchio: la pochezza dell'amato, la cui vena infeconda di scrittore d'appendice sarà pronta a soccorrere, la necessità di dissimulare le vere passioni, l'attrazione delle ristabilite convenzioni sociali. Di nuovo moglie, tornerà a trionfare in provincia, luogo antonomastico - dice al proposito Fiorentino - di tutte le ripetizioni.
  • Honoré de Balzac Cover

    Nacque in una famiglia della media borghesia e solo dal 1830 aggiunse il «de» al suo cognome; suo padre, che era stato segretario del consiglio del re durante l’Ancien Régime, fu poi capo della sussistenza della 22a divisione militare di Tours; la madre proveniva da una famiglia di commercianti. Dal 1807 al 1813 studiò come interno nel Collège de Vendôme. Quando la famiglia si trasferì a Parigi, iniziò gli studi di giurisprudenza e seguì alla Sorbona i corsi di Cousin, Guizot, Villemain. Nel 1819 i genitori gli concessero un periodo di prova per saggiare la sua vocazione letteraria. In una mansarda del quartiere della Bastiglia, in rue Lesdiguières, scrisse le sue prime opere, una tragedia in versi, Cromwell, e un romanzo... Approfondisci
Note legali