La musica per clavicembalo a quattro mani

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Tactus
Data di pubblicazione: 12 ottobre 2018
  • EAN: 8007194106886
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 15,21

€ 16,90
(-10%)

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 16,90 €)

Fra le pratiche che caratterizzano il panorama musicale europeo della seconda metà del XVIII secolo il proporre musica con due esecutori alla medesima tastiera rappresenta di certo uno dei casi più particolari e, per alcuni aspetti, significativi. L’esecuzione di un brano a quattro mani sulla tastiera di un clavicembalo o di un fortepiano può costituire un’immagine esemplificativa della direzione che parte della musica della seconda metà del Settecento si accinge ad imboccare, una destinazione salottiera, conviviale, educativa, in cui la qualità compositiva convive con l’intento di assecondare i nuovi gusti “galanti” dell’aristocrazia, nonché le esigenze della nascente borghesia. Il genere “a quattro mani” diviene, in questo senso, uno dei luoghi ideali per l’espressione del nuovo sentire musicale, in cui la ricerca della cantabilità, attraverso una melodia estesa e supportata da accordi arpeggiati o spezzati, trova nelle raddoppiate possibilità offerte dalla particolare pratica motivo di ampliata espressività, dovuta ad un maggiore sfruttamento dell’estensione della tastiera e, nel caso di un’esecuzione al clavicembalo, conferita dalla possibile ricerca di inesplorati colori e contrasti permessa dall’accresciuta opportunità di “mescolare” i registri. Avvalendosi di una copia storica del famoso cembalaro Martin Sassmann, Alberto Firrincieli e Mario Stefano Tonda eseguono il singolare repertorio che vede protagonisti Nicolò Jommelli, Muzio Clementi e Giovanni Maria Rutini, che rispecchiano in queste composizioni le loro differenti peculiarità.
Disco 1
1
Sonata à quatre mains sur un Clavecin
2
Sonata à quatre mains sur un Clavecin
3
Sonata à quatre mains sur un Clavecin
4
Duo pour le clavecin op. 3.1
5
Duo pour le clavecin op. 3.1
6
Duo pour le clavecin op. 3.2
7
Duo pour le clavecin op. 3.2
8
Duo pour le clavecin op. 3.3
9
Duo pour le clavecin op. 3.3
10
Divertimenti per Cimbalo à 4 Mani
11
Divertimenti per Cimbalo à 4 Mani
12
Divertimenti per Cimbalo à 4 Mani
13
Duo pour le clavecin op. 6
14
Duo pour le clavecin op. 6
15
Duo pour le clavecin op. 6
  • Muzio Clementi Cover

    Pianista e compositore. Studiò nell'ambiente musicale pontificio. Ancora adolescente, fu assunto come organista nella chiesa di S. Lorenzo in Damaso. Nel 1766 fu udito come clavicembalista da un ricco viaggiatore inglese, sir Peter Beckford, il quale s'impegnò col padre a educarlo e mantenerlo per sette anni nella sua residenza di Fonthill Abbey nel Dorsetshire. In questo periodo denso di studi, C. maturò il proprio stile pianistico, cominciando con l'associare l'eredità clavicembalistica italiana (soprattutto scarlattiana) col classicismo di Haydn e con lo stile galante praticato da J. Christian Bach (il «londinese»), musicista che poco prima aveva già influito sulla formazione del giovanissimo Mozart. Nel 1778 si trasferì a Londra (la cui vita musicale era animata da Bach e Giardini), intraprendendo... Approfondisci
  • Niccolò Jommelli Cover

    Compositore. Figlio di un agiato mercante, compì gli studi musicali a Napoli, dove nel 1737 fece rappresentare con buon esito la sua prima opera buffa, L'errore amoroso. Dopo aver raccolto altri successi a Roma con Ricimero re de' Goti (1740) e Astianatte (1741), e a Bologna con Ezio (1741), venne chiamato a Venezia, dove rappresentò Merope (sempre nel 1741) e dove, grazie all'appoggio di J.A. Hasse, gli fu assegnata, nel 1743, la direzione del conservatorio degli Incurabili. Tornato a Roma, compose per il teatro Didone abbandonata (1746), Don Trastullo (1746) e Artaserse (1749). Nello stesso anno (1749), grazie all'interessamento del cardinale Albani, si recò a Vienna, dove conobbe Metastasio (di cui aveva già musicato diversi libretti) ed entrò in contatto con l'ambiente che auspicava la... Approfondisci
Note legali