Musica sacra completa vol.2

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Johann Kuhnau
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: CPO
Data di pubblicazione: 1 gennaio 2017
  • EAN: 0761203502028

€ 19,50

Punti Premium: 20

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Johann Kuhnau (1660-1722).
Lobe den Herren, meine Seele (Cantata dal Salmo 103); Christ lag in Todes Banden (Cantata di Pasqua); Gott, der Vater, wohn uns bei (Cantata per la festa della Trinità); Lobe den Herrn, meine Seele (Cantata dal Salmo 103); Schmücket das Fest mit Maien (Cantata per Pentecoste).
Secondo volume dell’integrale delle opere sacre di Johann Kuhnau.
Il programma del secondo volume dell’integrale delle cantate sacre di Johann Kuhnau comprende solo opere in prima registrazione mondiale, che tratteggiano un quadro molto suggestivo della variegata produzione sacra del compositore che precedette Johann Sebastian Bach come Thomascantor di Lipsia. Tra le opere più antiche proposte in questo disco spicca Lobe den Herren, meine Seele, una pagina che sotto il profilo stilistico si colloca ancora nella tradizione del genere del Geistliche Konzert fiorito nell’ultimo scorcio del XVII secolo. Purtroppo gran parte del mondo della musica ha percepito per molto tempo – e in non pochi casi continua a farlo – Kuhnau come un semplice predecessore di Bach, relegandone le opere in un ingiusto oblio e sottovalutandone l’importanza storica e artistica. In ogni caso, per fare solo un esempio, la cantata Schmücket das Fest mit Maien, un’opera concepita in maniera magistrale per coro a quattro voci, due oboi, due flauti dolci, due violini concertanti, due violini ripieni, viola, fagotto e basso continuo, dimostra meglio di qualsiasi parola che Kuhnau non può essere assolutamente accusato di essere privo di spirito innovativo. Sotto il profilo testuale, quest’opera dimostra di essere un raffinato insieme di testi biblici, di arie di libera ispirazione e di un maestoso corale conclusivo. Il cuore pulsante di questa cantata è costituito da un duetto dai toni marcatamente dialogici che vede protagonisti il soprano e il basso, spaziando da citazioni tratte dal Cantico dei Cantici a versi settecenteschi chiaramente ispirati a questo libro biblico. Ancora una volta Gregor Meyer, ideatore di questo ambizioso progetto, ci propone queste cantate alla testa di Opella Musica, un ensemble vocale di solisti da lui stesso fondato nel 2011, e della camerata lipsiensis, una eccellente formazione di strumenti originali che segue i dettami della prassi esecutiva del XVIII secolo.
  • Johann Kuhnau Cover

    Compositore, organista e teorico tedesco. Fu dal 1684 organista e dal 1701 Kantor nella chiesa di S. Tomaso di Lipsia, precedendo in questa carica J.S. Bach, che lo apprezzava. La sua opera segna una tappa importante nella storia della musica clavicembalistica tedesca, che troverà nel bachiano Clavicembalo ben temperato la più compiuta espressione artistica: fu tra i primi ad adottare nelle sette sonate dei Frische Clavier-Früchte (Freschi frutti per clavicembalo, 1696) la forma in tre tempi, e con i preludi delle partite o suites della raccolta Neuer Clavier-Übung (Nuovo esercizio per clavicembalo) in due volumi, apparsi nel 1689 e 1692, diede un contributo fondamentale allo sviluppo della tecnica clavicembalistica. Di particolare interesse sono anche le sei Sonate bibliche (1700), sempre... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali