A Musical Journey. Lucca, Italy - DVD

A Musical Journey. Lucca, Italy

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Interpreti: Antonio Vivaldi
Anno: 2013
Supporto: DVD

€ 11,90

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Questo viaggio ci conduce alla scoperta del centro storico di Lucca, città rimasta indipendente per secoli, fino a quando Napoleone non vi pose come governanti sua sorella Elisa Baciocchi e suo marito. Oltre alle innegabili attrattive storiche e artistiche, Lucca vanta anche un posto di tutto rispetto nei manuali di storia della musica, in quanto fu il luogo di nascita di Luigi Boccherini e di Giacomo Puccini e Niccolò Paganini prestò servizio per qualche tempo alla corte dei Baciocchi. Come colonna sonora del nostro viaggio sono stati scelti alcuni brani tratti dai concerti per diversi istromenti di Antonio Vivaldi, esponente più conosciuto del Barocco italiano.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Produzione: Naxos, 2013
  • Distribuzione: Ducale Music
  • Lingua audio: DTS 5.1, Dolby Digital 5.1, PCM Stereo 2.0
  • Formato Schermo: 16:9
  • Area0
  • Antonio Vivaldi Cover

    Compositore e violinista.La vita. Suo padre, Giovanni Battista, era violinista della cappella di San Marco; Antonio studiò con lui e forse, per breve tempo, con G. Legrenzi. Ordinato sacerdote nel 1703 (e subito denominato, per la sua capigliatura, «il prete rosso»), fu dispensato dal celebrare la messa per le cattive condizioni di salute. Entrò come insegnante di violino nel conservatorio della Pietà, dove rimase sino al 1740; era questo uno dei quattro istituti veneziani dove, a somiglianza dei conservatori napoletani, trovavano assistenza (per lo più gratuita) orfani, figli illegittimi, malati. V. vi ricoprì di volta in volta, con interruzioni per viaggi, le cariche di maestro di cappella, maestro di coro, maestro dei concerti, dapprima alle dipendenze di F. Gasparini e poi (dal 1713) in... Approfondisci
Note legali