Categorie

Curatore: A. Dinacci
Editore: Liguori
Collana: Relazioni
Anno edizione: 2005
Tipo: Libro universitario
Pagine: 200 p. , Brossura
  • EAN: 9788820737566

Narrare, raccontare, raccontarsi è un'attività spontanea e naturale dell'essere umano perché siamo «sé narranti» in perenne scambio comunicativo e la narrazione conferisce ordine e senso alla frammentarietà e complessità dell'esperienza. Le ricerche delle neuroscienze evidenziano che le esperienze interpersonali formano direttamente l'evoluzione del cervello da cui scaturisce la mente. Relazioni di cura sicure, riflessive e prevedibili facilitano sin dalla nascita la sintonia tra le menti, di sé e dell'altro, e consentono alla mente di produrre racconti coerenti e narrazioni autobiografiche integrate che aiutano a comprendere e alleviare i momenti di sofferenza e di stress. Il testo affronta il tema della narrazione da una duplice prospettiva: propone un confronto tra differenti aspetti che ne illustrano le molteplici sfaccettature, integra gli apporti delle ricerche nelle neuroscienze con l'evoluzione del pensiero sistemico mostrando quali risorse offra tale paradigma alla consulenza e alla psicoterapia quando il dolore della mente frammenta l'esperienza in storie spezzate che non riescono a farsi racconto.