Categorie

Isaac Asimov

Editore: Mondadori
Edizione: 4
Anno edizione: 1995
Formato: Tascabile
Pagine: 350 p.
  • EAN: 9788804406839

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Raguel

    12/09/2013 20.57.56

    Ho trovato questo libro fantasioso e originale;i personaggi sono descritti bene,anche quelli del parauniverso nella parte centrale del libro(il carattere dei protagonisti del parauniverso in particolare);forse un pò difficile da seguire nelle parti descrittive di fisica. Se propio devo trovarli una pecca direi che il finale è stato forse troppo sbrigativo,avrei voluto saperne di più.

  • User Icon

    simona proietti

    27/02/2013 12.22.18

    forse ero troppo giovane quando ho letto questo romanzo, magari avevo l'entusiasmo facile, però l'ho amato pazzamente e ancora oggi lo reputo uno dei migliori del Professore. Qui si agitano e si mescolano altre forme di vita, percettive e coscienti, assolutamente credibili. Bello bello.

  • User Icon

    nihil

    06/08/2012 19.33.29

    Niente da dire sul mitico Asimov, che non sia stato già detto, certo che un'aliena che si struscia contro le rocce, mezza femminista, con problemi di indirizzo di genere, dedita al triangolo amoroso e pure un poco anoressica, ancora non si era vista. 

  • User Icon

    nicola r.

    27/11/2010 16.50.20

    Il miglior Asimov, magistrale la descrizione del mondo dei "parauomini" nella parte centrale. Il mio libro preferito in assoluto.

  • User Icon

    Bruno

    07/07/2009 20.08.50

    Escludendo i cicli maggiori ritengo questo sia il miglior romanzo di Asimov. L'idea base dell'opera è geniale e lo sviluppo che ne consegue lo è ancora di più. Per chi se ne intende un pò di scienze e/o ha già letto altri suoi lavori di divulgazione scientifica, come il libro di fisica e breve storia della chimica, di certo apprezzerà ancora di più il libro nella sua interezza, cogliendo le geniali pensate che hanno reso possibile ideare un'intero universo parallelo che fosse si fantastico, ma nello stesso tempo, possibile e realistico. Il finale poi non è per nulla insipido o inconcludente, anzi, è geniale e chiude il cerchio del romanzo, rispondendo inderettamente al quesito inziale: "chi è più intelligente? noi o loro?"

  • User Icon

    raf

    01/04/2009 13.04.00

    Un'ottima idea, ben sviluppata (la parte centrale è un capolavoro) e infine rovinata da un finale insulso in cui non succede nulla. Peccato, un'occasione mancata.

  • User Icon

    Gianni F

    07/09/2008 14.17.07

    Asimov venne accusato di aver scritto libri di fantascienza dove l'unico attore era l'essere umano e non extra-terrestri (si veda l'intergalità del ciclo robot-impero-fondazione), e qualcuno disse che tutto ciò non era dovuto a un "accidente letterario", ma alla sua mancanza di fantasia. La serie futura era nata infatti da racconti brevi sulla Fondazione e Asimov non avrebbe immaginato il loro successo. Evidentemente il Buon Dottore non amò queste critiche, e visto che voleva dimostrare che la fantasia non gli mancava, scrisse questo libro. Qui non vedrete i soliti extraterrestri alla hollywood, simili a noi e fatti di carne ed ossa, ma di qualcosa di sconvolgente, probabilmente quello che dovremmo aspettarci anche nel nostro universo. Il risultato è che questo è uno dei libri di "fantascienza extraterestre" più complessi, molto più di altri dello stesso genere! E non si trattava certo si un genere al quale il Nostro era abituato. Questo dimostra l'assoluta genialità letteraria e scientifica di Asimov, che da biochimico sapeva spaziare nella fisica e nella biologia con una disinvoltura mai più eguagliata. E' questa una piccola lista di motivi per il quale egli rimane Il più grande scrittore di fantascienza mai nato. Leggete questo libro se volete vedere davvero gli alieni!

  • User Icon

    marco

    02/09/2008 15.41.45

    la parte centrale geniale...le altre due così così

  • User Icon

    Alessandro

    23/05/2008 01.03.02

    Non mi ha colpito come altri lavori di Asimov ben più quotati. Anzi direi quasi che mi ha deluso. Mi aspettavo molto di più da un libro che invece mi aveva incuriosito molto. Peccato, anche se comunque lo stile di Asimov rimane assolutamente magistrale.

  • User Icon

    Giacomo

    02/01/2008 19.25.44

    Ero un grande appassionato di Asimov e da diversi anni non leggevo un suo libro. Ho trovato questo titolo che mi era sfuggito e l'ho proprio assaporato. Grande scrittore con una capacità di rendere reale anche degli esseri improbabili (parte centrale del libro). La storia se mai è un pò deboluccia ma i personaggi sono tratteggiati molto bene. Consiglio di lui la trilogia della fondazione

  • User Icon

    Michele Martello

    04/09/2007 22.54.24

    Da appassionato di fantascienza ho letto tutti i libri di Asimov, questo è sicuramente il più bello e originale. Uno dei pochi libri che parla di altre forme di vita e che cerca di spiegarle in maniera convincente... non resterete delusi.

  • User Icon

    baghy

    03/05/2007 14.19.00

    Si vede che asimov aveva un po' perso la mano nel scrivere romanzi di SF. Ho trovato questo libro sicuramente gradevole, ma molto complesso per quanto riguarda la parte di fisica teorica. Non propriamente avvincente, se molto interessante quando descrive gli alieni, si perde nella banalità nella descrizione della vita sulla luna. Il finale mi è sembrato un po' "appiccicato". Il ciclo dei robot e della fondazione sono un'altra cosa.

  • User Icon

    stefano

    07/02/2007 15.05.59

    il romanzo mi ha colpito sotto molti aspetti, tra cui il fatto che gli alieni hanno affrontato, senza riuscire a risolverlo, il problema degli anticoncezionali, invece la razza umana sì per cui siamo superiori anche se la pompa elettronica l'hanno fatta loro. D a l e g g e r e! ciao a tutti, s.

  • User Icon

    Peter

    15/01/2007 20.51.06

    Libro suddiviso in 3 distinti capitoli che vedono raccontata la storia da 3 punti diversi. Straordinaria la fantasia dell'autore nel descrivere nel secondo tempo un incredibile mondo alieno diverso da tutti i mondi alieni immaginati

  • User Icon

    Claudio

    22/11/2006 15.18.34

    Non leggevo Asimov dall'adolescenza, devo dire che questo libro è si un bel libro, fantasioso e originale, ma pecca di alcuni limiti. Non saprei dire se questi limiti oggi li ritroverei anche nella letteratura classica di Asimov (i robot e la fondazione). Tuttavia il libro si perde in lunghe e noiose dissertazioni sulla fisica delle particelle, che sfido qualunque ignorante di fisica a capire in profondità, e in approfondite descrizioni della vita aliena (originali, ma troppo lunghe), per poi chiudersi invece con un finale tirato via in fretta dove molte cose vengono lasciate in sospeso, dove manca una coerenza di fondo e soprattutto manca il giusto approfondimento. Una lettura discreta e leggera, ma non esattamente un capolavoro.

  • User Icon

    polipo

    18/10/2006 09.27.59

    Molto molto bello, da non perdere per gli amanti del genere. Puoi scegliere se leggere una bella storia fantastica per puro intrattenimento oppure, attracerso Asimov, riflettere sulla stupidità umana.

  • User Icon

    Gabriele

    30/06/2006 20.34.22

    Il più bel libro di Asimov in assoluto, anche perchè la parte centrale è geniale....chi non l'ha ancora letto....si affretti!!!!!!!

  • User Icon

    dario84

    08/05/2005 23.23.07

    Per leggere si legge, ma la parte mediana comporta una certa fatica... Ci sono idee fantasiose ma tirate un po' per le lunghe. Per me uno dei peggiori asimov.

  • User Icon

    Alessio

    11/03/2005 11.54.50

    E' il romanzo di Asimov più atipico, quello forse più distante dalle sue tematiche classiche, ma molto probabilmente è anche il suo romanzo più bello. Se il lettore non si lascia stupire e storidire dal fatto che la narrazione non inizia con il primo capitolo, scoprirà l'immensa cura dei particolari e rimarrà strabiliato dell'evolversi della storia. Consigliatissimo!!!

  • User Icon

    Simone

    26/04/2004 19.58.13

    Chi non apprezza questo libro non ne ha colto l'aspetto spirituale dell'unione di due corpi: è l'esaltazione dell'amore spirituale, la creazione di un unico individuo a partire da due distinti esseri.

Vedi tutte le 23 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione