Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Nel labirinto - Sigge Eklund - copertina

Nel labirinto

Sigge Eklund

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Katia De Marco
Editore: Marsilio
Collana: Farfalle
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 9 febbraio 2017
Pagine: 298 p., Brossura
  • EAN: 9788831726184
Salvato in 78 liste dei desideri

€ 17,10

€ 18,00
(-5%)

Venduto e spedito da MAURONLINE

Solo una copia disponibile

+ 3,85 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 13,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Quattro voci inaffidabili che seducono il lettore, ognuna con la propria versione dei fatti, trascinandolo in un labirinto di indizi e segreti, dove tutti corrono in tondo in cerca di se stessi, finendo per smarrirsi sempre più e dando vita a mille false piste in un crescendo di sospetti, fino alla fulminante rivelazione finale.

«Un romanzo che unisce sapientemente giallo e psicodramma, dando vita a un page-turner irresistibile.» - Elle

«Una bambina non può semplicemente sparire nel nulla.»

Martin e Åsa Horn - lui noto e apprezzato editor, lei affermata psicologa - sono troppo assorbiti dal lavoro per poter dedicare la loro attenzione a Magda, la figlia di undici anni, una bambina paurosa e difficile. Ma una sera di maggio, mentre Martin e Åsa cenano in un ristorante vicino alla loro casa in un sobborgo bene di Stoccolma, una zona tranquilla abitata da vicini che conoscono e di cui si fidano, Magda scompare inspiegabilmente dalla sua stanza. La polizia è convinta che i genitori nascondano qualcosa, e a Martin e Åsa non rimane che esplorare ossessivamente ogni singola traccia e ogni dettaglio rimosso, nella disperata ricerca di un'illuminazione che possa condurli alla loro bambina. Ma sono davvero angosciati come vogliono far credere? Sono coinvolti loro malgrado nelle indagini anche Tom, fedele collaboratore di Martin, e la sua ragazza Katja, un'infermiera scolastica che, nel tempo trascorso con Magda a scuola, aveva già conosciuto i suoi lati bui.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,4
di 5
Totale 10
5
6
4
3
3
0
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Loris

    06/06/2020 09:29:07

    Le prime 150 pagine, le ho trovate poco coinvolgenti, poi si inizia ad entrare nel vivo del racconto, però il finale, non rivela ciò che il lettore vorrebbe sapere, quindi non mi è piaciuto un gran ché.

  • User Icon

    Luisa

    14/05/2020 22:48:12

    Thriller psicologico davvero strepitoso. Incalzante, coinvolgente, pieno di colpi di scena sviscerati dal punto di vista di ogni personaggio. Tuttavia lascia delle porte aperte, spero proprio che arrivi in Italia anche un seguito. Cmq, da non perdere!

  • User Icon

    nick

    27/03/2020 16:34:28

    Ho trovato questo romanzo davvero bello e coinvolgente anche se sul finale non mi ha convinto del tutto. La storia, i personaggi, le ambientazioni sono caratterizzati molto bene e lo stile dell'autore ti trascina pagina dopo pagina. L'unica cosa che mi ha trattenuto da dare il voto massimo è la gestione della "rivelazione" del mistero: avrei apprezzato molto di più il libro se l'autore avesse sviluppato maggiormente la storia e i rapporti tra i quattro personaggi.

  • User Icon

    mymy

    25/09/2019 11:53:34

    Un intreccio che lascia senza fiato. Un libro incredibile. Vicende che si legano fra di loro in modo sorprendente: solo un genio può avere scritto un romanzo del genere. Non è di facile lettura ma è straordinario per chi ama il giallo psicologico: si entra davvero in un labirinto che ti avvolge sempre di più nelle sue spire. Lo leggi lentamente perché vuoi capirlo bene e gustarlo fino in fondo. Unico nel suo genere. Lettura imperdibile

  • User Icon

    Vittorio

    21/05/2019 18:18:10

    Una bambina scompare, ma i genitori si preoccupano solo di essere scagionati dalla polizia... Due coppie si intreccaino con bugie, tradimenti, silenzi, ma nessuno cerca Magda. Uno psicodramma famigliare che ti coinvolge nell'analisi introspettiva degli adulti, che scrutano nel proprio passato alla ricerca di spiegazioni e giustificazioni. E alla fine dopo tante supposizioni, si scopre la verità sulla piccola scomparsa. Un colpo al cuore incredibile, il tutto nelle ultime pagine... Bellissimo

  • User Icon

    Laura

    07/03/2018 18:35:21

    Un libro veramente incredibile, da tutti i punti di vista. Inizio lentino, a tratti poco entusiasmante, poi..si entra nel labirinto dei personaggi e delle vicende che si intrecciano, come in un labirinto appunto, fino al finale assurdo. Assurdo perché all'inizio non l'ho capito..l'ho riletto più volte...e quando ci sono arrivata sono rimasta totalmente spiazzata. Consigliato

  • User Icon

    Giorgia

    23/02/2018 14:44:01

    Eccezionale, un lavoro con una carica tensiva ed emotiva straordinari. Eklund usa uno stile raffinato e delicato ed un vocabolario personalissimo. Martin, l'editore protagonista della vicenda narrata da Eklund, a proposito di un'opera letteraria, dice:".....Molti passi hanno un'irruenza furiosa, come se l'autore li avesse creati per salvarsi la vita, indifferente alle regole della letteratura..<...>lo stile è fiammeggiante nella sua vitalità, dotato di un'esuberanza ipnotica" Una lettura travolgente che si svolge nella suggestiva Stoccolma e narrata dai quattro diversi protagonisti che inizia con la scomparsa di una bambina, ma che sviluppa poi i misteri di ognuno dei personaggi principali in un intreccio che lascia il lettore senza fiato. Bello bello bello!

  • User Icon

    Inquietante

    11/02/2018 17:18:12

    il romanzo è visto dai 4 personaggi senza usare la prima persona, in racconti a flashback di quello che è capitato prima, durante e dopo la scomparsa di Magda. Lo scrittore usa una scrittura veloce e facile, che spinge il lettore verso le pagine della conclusione, per capire veramente come si siano svolti i fatti, e chi sia l'autore della scomparsa di Magda. Un po' di magone, alla fine, per cosa sia successo e perché. Il che ricorda a mio avviso, un caso drammatico successo qualche anno fa in Italia, che non menziono però per non fare spoiler e ha lasciato, almeno a me, una grande tristezza. Bel romanzo, da leggere.

  • User Icon

    Giuly

    04/11/2017 18:51:42

    Straordinario dramma psicologico, di una piacevolezza assoluta, intenso ed emozionante. Ambientazione glaciale, protagonisti mirabilmente definiti e tutti persi nel labirinto del loro egocentrismo, stile che conquista e lascia senza fiato. A mio modesto parere uno dei migliori romanzi dell'anno nel suo genere.

  • User Icon

    ales

    20/03/2017 09:44:18

    Davvero un bel romanzo, ben scritto e ben costruito, qualcosa che non ti aspetti.

Vedi tutte le 10 recensioni cliente
Le prime pagine del romanzo

Åsa
dicembre 2010 - gennaio 2011


Non ricorda il sogno, ma qualcosa la spinge ad alzarsi dal divano su cui doveva essersi addormentata. Passando davanti alla porta della camera, sente il respiro regolare di Martin. Scende piano le scale per non svegliarlo e si infila il cappotto sulla pelle nuda.
L'aria di dicembre è fredda e umida, attraversando il giardino per uscire in strada le sembra di immergere i polpacci nell'acqua gelida. Si inoltra nel bosco, come sempre, e una volta al riparo, dietro il pino, fa un respiro profondo. Minuscoli fiocchi di neve riempiono l'aria, apparentemente immobili.
Da lì può vedere sia la casa che il ristorante. Una volta tanto le sembra di essere riuscita a calarsi nella condizione giusta, e questo le dà un brivido che le ricorda com'era avere paura del buio, da bambina.
È stata lì decine di volte, sforzandosi di immaginare cos'aveva pensato e provato lui, ma adesso che finalmente ci riesce - che inizia a sentirsi nei suoi panni - è travolta da un senso di malessere che la costringe ad andare di corsa verso la luce del lampione. Si ferma un attimo al centro del cerchio illuminato per raccogliere le forze. Poi torna alla sua postazione, su nel bosco. Va meglio, si avvicina di nuovo alla condizione, si ripete che sono circa le nove e mezza del 3 maggio 2010, si convince di essere lui. In realtà niente prova che si fosse fermato proprio lì, a parte il fatto che quella è un'ottima postazione per chi voglia tenere d'occhio la casa, il ristorante e lo spiazzo erboso che li separa.
Chiude gli occhi, l'istinto del cacciatore le riempie il petto: la preda è nella tana, presto sarà sua, è quasi ora di colpire. Inizia a scendere lungo il pendio, con cautela, per non essere vista, sempre concentrata su quello che poteva aver provato lui in quel momento. Ma poi accade qualcosa, perde il contatto, non lo sente più dentro di sé. Succede sempre nello stesso punto.
Ci è abituata e non si ferma a riflettere. Decide di andare avanti comunque, non ha scelta, deve restare in movimento, perciò prosegue verso Brommaplan, poi svolta, esaminando le varie teorie elaborate negli ultimi giorni, cercando di capire se siano verosimili o no. È talmente immersa nei suoi pensieri che non si accorge di essere arrivata in cima alla collina, al labirinto di ciottoli che rilucono nel buio.
Guarda le case più in basso, centinaia di villette con giardino. Percepisce l'odore pungente del bosco mescolato a quello freddo della neve, sente il brusio del traffico dell'autostrada che sale e scende di intensità in lontananza, vede la luna silenziosa sopra le cime degli alberi. Sa che quella pace è difficile da gestire. Lì sotto, da qualche parte, c'è la risposta, e la semplicità di quella constatazione è insopportabile.
Si volta e torna a casa. Passando davanti al ristorante, strizza gli occhi per non vederlo.

  • Sigge Eklund Cover

    autore di cinque romanzi, è noto in Svezia anche come blogger, giornalista web e produttore televisivo. Dopo aver lavorato come sceneggiatore a Los Angeles, è tornato a Stoccolma, dove vive con la moglie e i tre figli. Nel 2017 pubblica con Marsilio Nel labirinto. Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali