Nel mare ci sono i coccodrilli. Storia vera di Enaiatollah Akbari - Fabio Geda - copertina

Nel mare ci sono i coccodrilli. Storia vera di Enaiatollah Akbari

Fabio Geda

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Collana: I tascabili
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
In commercio dal: 14 marzo 2014
Pagine: 155 p.
  • EAN: 9788868520151
Salvato in 47 liste dei desideri

€ 5,40

€ 10,00
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Libro dell'Anno 2010 di Radio3 Fahrenheit

Se nasci in Afghanistan, nel posto sbagliato e nel momento sbagliato, può capitare che, anche se sei un bambino alto come una capra, e uno dei migliori a giocare a Buzul-bazi, qualcuno reclami la tua vita. Tuo padre è morto lavorando per un ricco signore, il carico del camion che guidava è andato perduto e tu dovresti esserne il risarcimento. Ecco perché quando bussano alla porta corri a nasconderti. Ma ora stai diventando troppo grande per la buca che tua madre ha scavato vicino alle patate. Così, un giorno, lei ti dice che dovete fare un viaggio. Ti accompagna in Pakistan, ti accarezza i capelli, ti fa promettere che diventerai un uomo per bene e ti lascia solo. Da questo tragico atto di amore hanno inizio la prematura vita adulta di Enaiatollah Akbari e l'incredibile viaggio che lo porterà in Italia passando per l'Iran, la Turchia e la Grecia. Un'odissea che lo ha messo in contatto con la miseria e la nobiltà degli uomini, e che, nonostante tutto, non è riuscita a fargli perdere l'ironia né a cancellargli dal volto il suo formidabile sorriso. Enaiatollah ha infine trovato un posto dove fermarsi e avere la sua età.Questa è la sua storia.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,25
di 5
Totale 4
5
2
4
1
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Teta

    19/04/2014 18:47:13

    Testimonianza breve e intensa di come non è sempre facile essere bambini. Crescere da soli e lontani dal proprio paese con la paura continua di essere riconosciuti e rispediti a casa, dove non possiamo tornare.

  • User Icon

    Melania

    24/02/2014 20:45:45

    Dovrebbero leggerlo tutti. Bello bello bello, questo "libricino" che condensa in sole 154 pagine un dramma enorme, una fortissima speranza e un incredibile amore per la vita. Lieve come lo sguardo di un bambino, che racconta un'avventura, il libro di Geda narra una storia drammatica che forse ho sentito e risentito mille volte, ma mai attraverso parole cosi commoventi come quelle del piccolo Enai. Ho pensato che forse ogni tanto dovremmo essere orgogliosi di essere considerati un popolo accogliente, invece di lamentarci sempre di come è ridotta l'Italia... O no?

  • User Icon

    Sofia

    19/01/2014 15:34:46

    Storia veramente toccante. Una storia 'vera' che ti apre gli occhi al mondo...ti fa vedere ciò che ti circonda con occhi diversi. Consigliato come testo scolastico per far conoscere ai ragazzi la verità.

  • User Icon

    marcello ragone

    04/01/2014 23:37:19

    Una storia veramente intensa rimane dentro a distanza di tempo dalla lettura.Scritta in modo tale da coivolgere il lettore e a mio parere mai banale nella spiegazione dei fatti che sono realmente accaduti.Da introdurre come testo scolastico per fare capire a genitori e figli le realta'che ci circondano.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
  • Fabio Geda Cover

    Fabio Geda (1972, Torino), si è occupato per anni di disagio giovanile, esperienza che ha spesso riversato nei suoi libri. Ha scritto su «Linus» e su «La Stampa» circa i temi del crescere e dell'educare. Collabora stabilmente con la Scuola Holden, il Circolo dei Lettori di Torino e la Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura. Esordisce nel 2007 con Per il resto del viaggio ho sparato agli indiani; segue L'esatta sequenza dei gesti (2008) e Nel mare ci sono i coccodrilli (2010) che ha avuto uno straordinario successo sia in Italia che all'estero. Nel 2011 esce L'estate alla fine del secolo, mentre del 2014 è Se la vita che salvi è la tua (Einaudi). Nel 2015 esce il primo volume della serie per ragazzi Berlin (Mondadori)... Approfondisci
Note legali