Nel mare ci sono i coccodrilli. Storia vera di Enaiatollah Akbari - Fabio Geda - copertina

Nel mare ci sono i coccodrilli. Storia vera di Enaiatollah Akbari

Fabio Geda

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 9 febbraio 2017
Pagine: 151 p., Brossura
  • EAN: 9788893880107

nella classifica Bestseller di IBS Libri Narrativa italiana - Storie vere

Salvato in 185 liste dei desideri

€ 11,40

€ 12,00
(-5%)

Punti Premium: 11

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Nel mare ci sono i coccodrilli. Storia vera di Enaiatollah A...

Fabio Geda

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Nel mare ci sono i coccodrilli. Storia vera di Enaiatollah Akbari

Fabio Geda

€ 12,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Nel mare ci sono i coccodrilli. Storia vera di Enaiatollah Akbari

Fabio Geda

€ 12,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (16 offerte da 6,50 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Se nasci in Afghanistan, nel posto sbagliato e nel momento sbagliato, può capitare che, anche se sei un bambino alto come una capra, e uno dei migliori a giocare a Buzul-bazi, qualcuno reclami la tua vita. Tuo padre è morto lavorando per un ricco signore, il carico del camion che guidava è andato perduto e tu dovresti esserne il risarcimento. Ecco perché quando bussano alla porta corri a nasconderti. Ma ora stai diventando troppo grande per la buca che tua madre ha scavato vicino alle patate. Così, un giorno, lei ti dice che dovete fare un viaggio. Ti accompagna in Pakistan, ti accarezza i capelli, ti fa promettere che diventerai un uomo per bene e ti lascia solo. Da questo tragico atto di amore hanno inizio la prematura vita adulta di Enaiatollah Akbari e l'incredibile viaggio che lo porterà in Italia passando per l'Iran, la Turchia e la Grecia. Un'odissea che lo ha messo in contatto con la miseria e la nobiltà degli uomini, e che, nonostante tutto, non è riuscita a fargli perdere l'ironia né a cancellargli dal volto il suo formidabile sorriso. Enaiatollah ha infine trovato un posto dove fermarsi e avere la sua età.Questa è la sua storia.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,5
di 5
Totale 34
5
19
4
13
3
2
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    ElenaP

    29/09/2020 11:19:41

    Letto tutto d’un fiato. Un libro forte. Una storia vera, raccontata senza particolari riflessioni sul perché una persona è costretta a cambiare vita, per alcuni è così e basta. “Come si fa a cambiare vita cosí, Enaiat? Una mattina. Un saluto. Lo si fa e basta, Fabio. Una volta ho letto che la scelta di emigrare nasce dal bisogno di respirare.”

  • User Icon

    xR

    06/07/2020 20:53:54

    Finora forse la miglior lettura dell'anno. Una biografia scritta in modo semplice e scorrevole, ma ricca di contenuti forti. Trovo difficile recensire questo romanzo senza sminuirlo, durante la lettura ho sentito spesso l'esigenza di interrompermi e riflettere: ciò che più mi ha fatto pensare è che si tratta di una storia vera estremamente attuale (anni 2000), nonostante la disumanità che si legge in alcuni passaggi, così come le difficoltà sociali narrate, potrebbero fare pensare a una realtà appartenente a un lontano passato. Purtroppo molto spesso tendiamo a ignorare (anche involontariamente) determinate dinamiche che magari sono lontane da noi nel tempo o nello spazio. Questo libro si presenta come un meraviglioso strumento di denuncia verso stati (l'Afghanistan in questo caso) in cui un bambino è costretto a fuggire dalla propria casa e allontanarsi dalla propria famiglia per evitare di essere venduto come schiavo. Bellissimo, assolutamente da leggere

  • User Icon

    Antonio Zhou

    17/05/2020 16:51:04

    Un racconto che tratta una delle tematiche più toccanti e attuali. Fabio Geda riesce a farci vivere il viaggio di uno dei tanti migranti che cercano disperatamente un approdo sicuro. Dopo tante peripezie, spinto dall'amore materno e da tanto coraggio e determinazione, arriva in Italia, pronto per riprendersi la vita che gli spetta di diritto. Un libro da leggere assolutamente, lo consiglio a tutti.

  • User Icon

    Fabio

    16/05/2020 19:30:03

    Da leggere almeno una volta nella vita!, Nonostante io sia adulto, Geda é riuscito a trasmettermi il grandissimo coraggio che ha avuto il protagonista in tutta la sua giovane vita.

  • User Icon

    A

    15/05/2020 15:52:28

    Lo consiglio. Forse sapendo che è basato su una storia vera, racconti di cose che neanche immaginiamo, a fine libro ho pianto, pensando a quanto sono piccola e a quanto sono fortunata.

  • User Icon

    Gina

    14/05/2020 09:38:24

    Ottimo libro di formazione per ragazzi e non solo. Tutti dovrebbero leggere questa storia vera e toccante che lascia un segno dopo averla letta. Consiglio a tutti questa lettura in quanto è una lettura ricca di spunti di riflessione. La storia risulta essere davvero commovente, in certi punti anche cruda ma degna di essere letta. Il libro è scritto in modo molto chiaro e questo aiuta ad immedesimarsi nel giovane protagonista.

  • User Icon

    Giorgio

    13/05/2020 09:42:20

    Bello, come gli altri libri di Geda. Una storia che si fatica a credere che possa essere vera. Vivamente consigliato a chi si nutre di pregiudizi sull'immigrazione in Italia

  • User Icon

    Luca

    12/05/2020 20:54:07

    Sembra assurdo pensare che un bambino possa aver vissuto un'esperienza simile; è un libro semplice, coinvolgente, che fa riflettere molto sulla voglia di vivere di un giovane essere umano e sulle scelte scellerate dell'uomo adulto che generano questi fenomeni migratori. Dovrebbe essere utilizzato come libro di testo.

  • User Icon

    Renzo Montagnoli

    16/12/2019 16:58:56

    In un’epoca come l’attuale, in cui i sentimenti sono rari e che è caratterizzata da un’ondata di odio che non mi risulta abbia precedenti, leggere questo libro di Fabio Geda è un vero e proprio sollievo per l’anima. Le vicende di questo bambino afgano, lasciato dalla madre in Pakistan per poter aver salva la vita e nella speranza di un’esistenza migliore, con le sue peripezie che lo portano dapprima in Iran, poi in Turchia, quindi in Grecia e infine in Italia, sono veramente coinvolgenti, perché Enaiatollah Akbari è la simpatia in persona. A ciò non poco contribuiscono gli insegnamenti della mamma, a cui lui si attiene scrupolosamente; si tratta in pratica di tre comandamenti: non usare le droghe, non usare le armi e non rubare. Il suo è stato un lungo viaggio, durante il quale ha lavorato, e sodo per essere un bimbo, ricorrendo magari a qualche aiuto, ma non ha mai assolutamente rubato, pur se ne aveva l’occasione ed era in stato di necessità. Il racconto, perché si tratta di una storia vera, raccolto da Fabio Geda e strutturato di tanto in tanto da più che legittime domande, ma anche da ponderose riflessioni, può a volte far sorgere il dubbio che molte situazioni siano inventate, ma conoscendo la cattiveria di non pochi uomini credo che invece tutto risponda a realtà, magari un po’ amplificata, ma il bambino non sembra per niente uno spaccone. Nel mare ci sono i coccodrilli è un piccolo gioiello, uno di quei libri non destinato solo ai bambini, come in apparenza potrebbe sembrare, ma anche e soprattutto agli adulti, in particolare a quelli che, in preda a un odio cieco, compulsivo, vogliono negare ad altri esseri umani il diritto di vivere.

  • User Icon

    Andrea

    26/11/2019 22:42:26

    Un libro che tutti dovrebbero leggere

  • User Icon

    FG

    20/09/2019 18:02:39

    Mi è piaciuto molto

  • User Icon

    mamma Tea

    20/09/2019 14:52:40

    Ho letto questo libro perché consigliato a scuola da una professoressa di italiano come lettura nelle vacanze e devo dire che in effetti è stata una buona scelta. La trama del libro, già di per sé molto travolgente, lo è ancor di più se si pensa che si tratta di una storia vera.

  • User Icon

    Dan

    20/09/2019 13:02:17

    Decisamente un libro interessantissimo. Si sente tanto parlare di "migranti" e i giornali ci martellano con le notizie...ma alla fine non veniamo veramente mai a conoscenza di come queste persone affrontino il viaggio con tutto ciò che ne consegue. Ho trovato molto coinvolgente il trasmettere le vicissitudini del protagonista con le parole e il punto di vista di un bambino, quale egli era al momento della fuga dalla sua terra. A tratti commovente, a tratti quasi terrificante è un libro da leggere assolutamente per capire cosa si cela dietro ad ognuno di queste persone.

  • User Icon

    Dani

    20/09/2019 11:26:00

    Una storia vera che ha dell'incredibile. Una moderna odissea. Consigliato ai lettori di tutte le età, per cercare di comprendere la sofferenza e la precarietà che pervadono l'esistenza di chi ha avuto la sfortuna di nascere nel posto sbagliato. Si legge tutti d'un fiato.

  • User Icon

    DA NON POTER PERDERE

    20/09/2019 11:25:22

    Uno dei libri più belli che abbia mai letto. Molto attuale, fortemente consigliato anche per i ragazzini dalle medie in avanti. Emozionante, travolgente. Ci si catapulta completamente dall'altra parte!

  • User Icon

    Piffi

    19/09/2019 19:45:22

    Questo libro mi ha segnata. Storia vera e crudele. Ho amato questo libro, pianto per la storia di Enaiatollah e ringraziata per essere nata "nella parte giusta del mondo." Ha dovuto imparare a crescere in fretta: ha lavorato da bambino, viaggiato per sopravvivere. Consiglio vivamente questa lettura poiché è uno spunto di riflessione sulla nostra vita e sul modo in cui la viviamo.

  • User Icon

    freddy

    19/09/2019 15:08:00

    Da leggere assolutamente! Non riuscivo a staccarmi, volevo leggerlo tutto d'un fiato

  • User Icon

    Francesca

    19/09/2019 11:52:39

    Un libro che tutti dovrebbero leggere. È veramente toccante ed aiuta a riflettere. Mi è stato consigliato da una mia amica e sono contenta di averlo letto

  • User Icon

    Valentina.G

    19/09/2019 08:49:56

    La vera storia di Enayatollah raccontata magistralmente da Fabio Geda. Stralci di vita estremamente densi di pericolo e sofferenza,c’è da stupirsi che il piccolo Ena sia sopravvissuto e abbia potuto raccontarsi. Un libro che tutt* dovrebbero leggere per tenere vivi rispetto e umanità.

  • User Icon

    Luchito

    22/06/2019 23:06:20

    Un viaggio per la sopravvivenza, ripercorrendo a ritroso il cammino che un tempo costituiva l'Hippie Trail. Un'odissea che inizia con la fuga dall'Afghanistan, passando per Pakistan, Iran, Turchia e Grecia, fino all'approdo in Italia. Un cammino dove si accumulano “tutta la fatica, la sabbia del deserto, la polvere delle strade e la neve delle montagne, il sale del mare e la calce di Esfahàn, le pietre di Qom e i residui delle fogne di Quetta.” La storia vera di un ragazzino Enaiat che fa commuovere ed emozionare; un inno alla vita per il coraggio e la forza d'animo: “Mi è venuta fame, ma non ho chiesto cibo. Mi è venuta sete, ma non ho chiesto acqua.” con l'augurio “Che la tua vita sia lunga come quella degli alberi.”

Vedi tutte le 34 recensioni cliente

Devo fare una premessa. Ho una passione smodata per i romanzi che hanno come protagonisti ragazzini scombinati. E più sono raccontati dalla loro stessa voce, più mi piacciono. Per questo trovo particolarmente difficile mostrare distacco da “Nel mare ci sono i coccodrilli”.

Storia di un viaggio, come piace a noi. Un viaggio verso la libertà (e ci piace un po’ meno…). Un viaggio troppo di moda, di questi tempi. Fatto di abbandoni, violenza, sacrifici, miseria. Ma che, dagli occhi di un bambino, lascia trasparire tutta l’umanità di una condizione disumana. Il dolore diventa opportunità. I sogni devono vincere contro il male.

Enaiatollah scappa dalla violenza di un paese che per lui non ha futuro. In realtà è obbligato a scappare dal più grande e contraddittorio gesto d’amore della madre: l’abbandono. Mercanti di schiavi, corruzione, amicizie brevi e fugaci. La morte sempre troppo vicina. Destini che si incrociano, quelli di chi fugge. Pochi raggiungono la meta. Pochissimi, la libertà.

E non bastasse l’intero racconto a stimolare delle domande, a riflettere su questioni tanto attuali, soffermatevi sulle ultime pagine; sul perché Enaiatollah non sarebbe potuto restare a casa sua… sull’articolo del bambino-talebano-boia.

E’ del 2010, il romanzo; e tutto lascia supporre che sia una storia vera. Più che vera.

La storia, quella raccontata, di molti altri Enaiatollah. Troppi altri.

Sarebbe forse utile che libri come questo si leggessero di più. Forse impareremmo che quella storia che ‘fare di tutta l’erba un fascio’, benchè estremamente comoda, non è sempre la soluzione più opportuna. Si chiama umanità. Si chiama civiltà.

Ah, una raccomandazione: già che ci siete, accompagnate la lettura con l’ascolto di Stiamo tutti bene di Mirkoeilcane!

  • Fabio Geda Cover

    Fabio Geda (1972, Torino), si è occupato per anni di disagio giovanile, esperienza che ha spesso riversato nei suoi libri. Ha scritto su «Linus» e su «La Stampa» circa i temi del crescere e dell'educare. Collabora stabilmente con la Scuola Holden, il Circolo dei Lettori di Torino e la Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura. Esordisce nel 2007 con Per il resto del viaggio ho sparato agli indiani; segue L'esatta sequenza dei gesti (2008) e Nel mare ci sono i coccodrilli (2010) che ha avuto uno straordinario successo sia in Italia che all'estero. Nel 2011 esce L'estate alla fine del secolo, mentre del 2014 è Se la vita che salvi è la tua (Einaudi). Nel 2015 esce il primo volume della serie per ragazzi Berlin (Mondadori)... Approfondisci
Note legali