copertina

Nel nome del padre e del figlio

Ermanno Bencivenga

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Hoepli
Anno edizione: 2020
In commercio dal: 05 giugno 2020
Pagine: 160 p., Brossura
  • EAN: 9788820390426

€ 16,06

In uscita da: 05 giugno 2020

Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Si parte dall'Odissea, che in questa lettura diventa la storia non di Odisseo ma di Telemaco, che sceglie chi sia suo padre. Con un lavoro da detective, esaminando indizi disseminati nel poema di Omero, Bencivenga ricostruisce la natura in fondo arbitraria di questa scelta: Telemaco non sa che il naufrago di fronte a lui è suo padre, ma arriva a sentire e a decidere che sia così. È dunque il figlio a stabilire chi sia suo padre. Il secondo esempio è tratto da Pinocchio, solitamente interpretato in modo edificante come la crescita di un bambino da uno stato meccanico, mediante l'assunzione di responsabilità sociali, a uno stato finalmente umano. Viceversa, questo è il libro di Geppetto, che arriva a scegliere di essere padre, umanizzando progressivamente il burattino, fino a riconoscerlo come figlio. Primo volume della collana "Invasioni", Nel nome del padre e del figlio offre una prospettiva inusuale sulla natura elettiva di quello che sembra un legame di sangue.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Ermanno Bencivenga Cover

    Ermanno Bencivenga è professore ordinario di Filosofia presso l’Università di California; logico di fama, ha dato importanti contributi alla filosofia del linguaggio, alla filosofia morale e alla storia della filosofia. In Oltre la tolleranza, Manifesto per un mondo senza lavoro e Parole che contano ha elaborato un’utopia politica. Per il grande pubblico ha scritto (fra l’altro) La filosofia in sessantadue favole e Il bene e il bello. Etica dell’immagine. È autore delle raccolte di racconti I delitti della logica, Case e Amori, di cinque raccolte di poesie (l’ultima è Le parole della notte) e delle tragedie Abramo e Annibale. Ha fondato e diretto per trent’anni (fino al 2011) la rivista internazionale di filosofia “Topoi”.... Approfondisci
Note legali