Il nemico del mio nemico. Cia, nazisti e guerra fredda di Kevin Macdonald - DVD

Il nemico del mio nemico. Cia, nazisti e guerra fredda

My Enemy's Enemy

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: My Enemy's Enemy
Paese: Francia; Gran Bretagna
Anno: 2008
Supporto: DVD
Salvato in 10 liste dei desideri

€ 7,49

€ 9,99
(-25%)

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 4,99 €)

Racconta la storia di Klaus Barbie, capo della Gestapo, agente al soldo dei servizi segreti americani e, sotto il nome di Klaus Altmann, l'uomo che nell'ombra favoriva la repressione boliviana.
  • Produzione: Dolmen Video, 2008
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 90 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Kevin Macdonald Cover

    "Regista scozzese. Nipote di E. Pressburger, proprio al celebre nonno dedica una biografia acclamata che volge in documentario (The Making of an Englishman, La storia di un inglese, 1995) apprezzato dalla critica, il primo di una serie di ritratti di personalità eccentriche del cinema (come D. Cammell al centro di Donald Cammell: The Ultimate Performance, La performance finale, 1998) e della musica (Mick Jagger oggetto delle camere discrete di Being Mick, Essere Mick, 2001), girati contemporaneamente a numerosi spot pubblicitari. Con Un giorno a settembre (1999) rievoca l’attentato terroristico alle Olimpiadi di Monaco del 1972, potendo vantare un’esclusiva intervista all’ultimo sopravvissuto del commando omicida, ottenuta in condizioni avventurose, e riceve l’Oscar per il miglior documentario.... Approfondisci
  • Kevin Macdonald Cover

    "Regista scozzese. Nipote di E. Pressburger, proprio al celebre nonno dedica una biografia acclamata che volge in documentario (The Making of an Englishman, La storia di un inglese, 1995) apprezzato dalla critica, il primo di una serie di ritratti di personalità eccentriche del cinema (come D. Cammell al centro di Donald Cammell: The Ultimate Performance, La performance finale, 1998) e della musica (Mick Jagger oggetto delle camere discrete di Being Mick, Essere Mick, 2001), girati contemporaneamente a numerosi spot pubblicitari. Con Un giorno a settembre (1999) rievoca l’attentato terroristico alle Olimpiadi di Monaco del 1972, potendo vantare un’esclusiva intervista all’ultimo sopravvissuto del commando omicida, ottenuta in condizioni avventurose, e riceve l’Oscar per il miglior documentario.... Approfondisci
Note legali