Le nere ali del tempo - Diane Setterfield - copertina

Le nere ali del tempo

Diane Setterfield

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: G. Granato
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 26 agosto 2014
Pagine: 341 p., Brossura
  • EAN: 9788804631583
Salvato in 13 liste dei desideri

€ 9,18

€ 17,00
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Will Bellman ha dieci anni e quattro giorni quando corre con gli amici a giocare nei campi vicino al fiume, dove i corvi scendono in picchiata in cerca di larve. "Scommetto che riesco a colpire quell'uccello" dice euforico, indicando il ramo più alto di una quercia lontanissima. Un'impresa decisamente fuori dalla sua portata. In un silenzio da rito mistico cerca la pietra più adatta, liscia e tondeggiante, carica la sua fionda perfetta, si prepara al lancio con i muscoli tesi e il cervello che calcola la direzione esatta. Will è un tiratore esperto, ha vista buona e mano ferma, si esercita molto. E così la pietra parte in volo, talmente lenta da far sperare che l'uccello nero riesca a volare via. Ma l'uccello non si muove e la pietra completa il suo arco. Il corvo stramazza a terra. Il mattino dopo Will si sveglia con la febbre altissima, e per una settimana suda e urla di dolore nel suo letto, tutte le forze di bambino tese in un'unica grande sfida: dimenticare quello che è accaduto al fiume. Molti anni dopo, Will Bellman è un uomo di successo, dirige il grande opificio di famiglia, ha una bella moglie e figli amatissimi. Improvvisamente, però, una serie di episodi sinistri comincia a distruggere tassello dopo tassello quella vita che ha così magnificamente costruito. Lutti e disgrazie si presentano con sempre maggior frequenza, come le apparizioni dello sconosciuto vestito di nero che sta all'ombra del camposanto.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

2,6
di 5
Totale 5
5
1
4
0
3
2
2
0
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Irene

    27/02/2016 13:29:16

    Ho amato moltissimo questo romanzo. Il ritmo di questa storia cambia con il variare delle situazioni eppure in un certo senso sembra rimanere immutato. All'inizio ho percepito una certa vivacità nella cadenza dei vari episodi, una certa energia fino ad un momento di stasi, dal quale la narrazione riprende quasi in caduta libera con un ritmo a mio avviso sempre più incalzante, come se seguisse una forma a parabola. Nella fase finale, ho percepito la narrazione, come se una campana scandisse chiaramente e in modo inquietante ogni evento, probabilmente anche per via del tema trattato. Concludendo, l'ho trovato un romanzo ben studiato e ben costruito, ricco di suspance. Sicuramente lo rileggerò.

  • User Icon

    manuela

    05/11/2015 21:58:07

    non avevo mai letto un libro di questa scrittrice, e di sicuro non capiterà un altra volta ! uno dei libri più brutti che abbia mai letto! lento, noioso e senza senso, proprio soldi mal spesi, insomma un vero schifo.

  • User Icon

    Paola

    06/07/2015 15:51:02

    Ho aspettato anni il nuovo romanzo della Setterfield, avendo considerato il primo un capolavoro assoluto. Evidentemente il colpo di genio è venuto una volta sola ed evidentemente questo romanzo è stato pubblicato grazie alla fama che si era fatta col primo. Una storia senza senso, assurda, piatta, difficile da seguire e da capire fin dalla prima pagina. Pentita di averlo comperato.

  • User Icon

    Alessandro

    18/12/2014 16:45:17

    Un libro piacevole, ben scritto e con una solida ricostruzione storica; un po' lontano però -secondo me- dal fascino e dalle suggestioni del precedente romanzo "La tredicesima storia".

  • User Icon

    Roberta

    12/10/2014 16:46:33

    Premetto...sono 6 anni che aspetto un nuovo lavoro della Setterfield, dopo aver adorato "La tredicesima storia". Detto questo, non posso ritenermi pienamente soddisfatta. Il genere è completamente diverso dal precedente, in certi punti sembra di essere di fronte ad un fantasy e anche se la storia è originale e piuttosto avvincente manca poi quel finale capace di dare risposte e portare un po' di luce sulle 300 pagine di ombre e mistero. Comunque bello ed enigmatico il protagonista principale, William.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
  • Diane Setterfield Cover

    Studiosa di letteratura francese, Diane Setterfield ha pubblicato La tredicesima storia (2007), Le nere ali del tempo (2014), C'era una volta un fiume (2019). Approfondisci
Note legali