Network effect. Quando la rete diventa pop

Curatore: L. Mazzoli
Editore: Codice
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 29 settembre 2009
Pagine: 174 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788875781354
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 8,10
Descrizione
Se oggi pensiamo al web, pensiamo a una realtà mutata velocemente in Italia attraverso l'ingresso in massa di nuovi utenti, che non sono più solamente giovanissimi o esperti delle tecnologie. Questo cambiamento è dovuto al successo dei siti di social network. Facebook in Italia conta più di 9 milioni di persone che hanno cominciato a mettere in connessione le loro esperienze e le loro vite. Altri social network, come Flickr o YouTube, permettono di condividere contenuti generati o "remixati" dagli stessi utenti. Con l'ingresso di milioni di persone nell'universo della rete, internet sta diventando "pop", e la connessione digitale tra le nostre vite sta cambiando i comportamenti, il modo di consumare e di rapportarsi alle istituzioni: un nuovo contesto pubblico con le proprie pratiche sociali e le proprie regole pragmatiche. Il mondo del consumo, della pubblicità e dell'arte, così come quello delle pubbliche amministrazioni, vengono modificati dall'empowerment del consumatore/cittadino/pubblico in un contesto dove oggi le persone sono sempre più connesse alle persone. Un effetto network che genera una nuova agorà, luogo di transito fra mondo reale e mondo digitale.

€ 12,75

€ 15,00

Risparmi € 2,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alex

    16/03/2011 05:28:48

    L'indice del libro sembrava promettere bene, ma l'analisi degli argomenti presentati è molto superficiale. Sembra più un sommario di possibili tematiche da trattare in un libro non ancora scritto che una "panoramica interessante" (così definita in copertina) sulla quale sia possibile riflettere. Pochissime le informazioni interessanti ben argomentate. "Una lettura utile agli addetti ai lavori e a chi semplicemente frequenta la rete" (sempre così definita in copertina). Gli addetti ai lavori ne sanno sicuramente più di quanto il libro offre; magari un dinosauro ancora potrebbe trarne qualche giovamento, ma dubito che lui e altri frequentatori della rete comprendano appieno il linguaggio che utilizza tecnicismi non sempre necessari, quindi ancora non ho capito per chi è stato scritto questo libro. Altra nota negativa sono le note non riportate sulla stessa pagina a cui si fa riferimento ma lasciate sole a se stesse a fine libro. Mi spiace, ma è stato davvero una delusione.

Scrivi una recensione