Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Recensioni La neve se ne frega

  • User Icon
    05/07/2021 16:32:00

    A mio giudizio libro migliore di Luciano Ligabue. Una storia ambientata in un futuro distopico dove i protagonisti custodiscono ciò che c'è di ancestrale nel mondo: l'amore in tutte le sue forme

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    26/10/2020 15:03:45

    Un libro interessante, non te lo aspetteresti da un cantante, invece riesce a tirare fuori una storia ben costruita, a tratti distopica, che ti mette di fronte ad alcune domande esistenziali. Mi ha veramente impressionato, bravo Liga!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    11/09/2020 08:23:27

    Per me uno dei libri più belli di Ligabue. Romanzo dispotico, molto profondo, all'inizio si fa fatica a capire bene la storia, ma poi appena riesci a comprenderla bene, capisci la sua potenza e la sua forza. Consigliato

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    14/05/2020 14:36:40

    La neve se ne frega é un libro che ha qualcosa di "1984" di Orwell. Si parla di amore, di libertà, di nascita e di morte. Un mondo immaginario, un mondo al contrario. Si nasce vecchi per morire neonati. Fantastico, surreale, impossibile...ma tremendamente accattivante. Ligabue non mette qualcosa di sé solo nelle sue canzoni, ma, sono certa, che potrete trovare qualcosa di lui anche in questo libro. D'altronde, se amate i testi delle sue canzoni perché non leggere anche questo libro? Per i più scettici, critici, o a chi semplicemente Ligabue proprio non piace, a questo libro, almeno, dategli una possibilità.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    12/05/2020 07:51:09

    Il libro racconta una storia futuristica e fantasy, che è stata poi anche riassunta in qualche modo nella omonima canzone. Se non fosse per gli ingenti investimenti che si dovrebbero fare, sarebbe un ottima traccia per un film fantasy validissimo.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    12/05/2020 02:32:10

    Ambientato nel futuro, questo libro strizza l'occhio a vari romanzi come 1984, the giver, Il curioso caso di Benjamin Button. Un modello universale per la 'nostra felicità', dove le malattie, la fame, l'inquinamento, sono problemi di un passato ormai alle spalle, eppure con tutti i comfort, con tutti gli svaghi, c'è qualcosa che manca. Il nostro passato modificato per adattarsi al modello universale, tutta l'arte cancellata o modificata. Tutta la felicità del mondo... eppure qualcosa manca. Un romanzo scorrevole, con un bel finale.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    05/12/2019 16:08:52

    Da fan del Ligabue cantautore ho iniziato a leggere per pura curiosità questo breve romanzo. Bene, adesso amo anche il Ligabue scrittore. La storia non è particolarmente originale. Siamo in un universo futuristico, freddo, asettico, ove tutto è rigidamente regolato e scandito. Si nasce vecchi e si muore bambini. Si vive felici e inconsapevoli di cosa sia la libertà di scegliere, di pensare, di vivere, di essere felici davvero. In un simile scenario si inserisce la storia d'amore tra Difo e Natura. Come gli altri sono due umani che vivono come robot fino al giorno in cui la vita vera irrompe nelle loro esistenze. Un evento sconvolgente e del tutto imprevedibile sconvolgerà la loro vita e la loro storia d'amore. E proprio l'amore è il fulcro di questo romanzo. Mai sdolcinato o smielato ma sempre descritto in modo schietto e semplice, in puro stile Liga. Ma trasuda da ogni parola, da alcune bellissime frasi, dai gesti dei due protagonisti. Un romanzo scritto col cuore che parla dritto al cuore.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    22/09/2019 06:56:01

    Già amavo il Ligabue cantante, adesso sono rimasta piacevolmente sorpresa nel leggere un suo libro.Bel romanzo ambientato nel futuro,breve ,si legge in poco tempo.Storia piacevole che ti fa riflettere, nel finale forse un po veloce

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    19/09/2019 12:15:41

    Un libro fantastico da ricordare, sottolineare e rileggere in qualsiasi momento sempre sul mio comodino..ogni sera una pagina...sempre bravissimo Ligabue come cantante e come scrittore

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    11/03/2019 22:20:33

    Un libro che ho letto e riletto, sottolineato, studiato, amato, divorato. È a dir poco splendido. La storia non è nuova, già prima di lui qualcuno aveva ipotizzato un mondo così...ma la capacità che di raccontare Luciano Ligabue li supera tutti.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    11/03/2019 21:01:52

    Lo si potrebbe definire un libro di fantascienza eppure mentre lo si legge gli aspetti irreali sfumano in secondo piano e lasciano posto ai sentimenti e all'amore. Bello, intrigante, fantasioso e realistico al tempo stesso, dolce e forte. In un mondo distopico regolato dal piano Vidor, i due protagonisti cercano di vivere la loro storia al di sopra delle regole, nel tentativo di recuperare la loro umanità.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    L.
    04/03/2019 08:57:44

    Meraviglioso, sorprendente. Mai noioso. Un libro che ricorderò per molto tempo.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    30/12/2018 17:14:36

    Questo non è un libro, ma è un’intera poesia dalla prima all’ultima parola.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    30/08/2018 16:49:01

    Un futuro ipotetico, un mondo ordinatamente felice dove tutti godono degli stessi diritti, sopratutto del diritto alla felicità così agognata da ogni individuo. Un mondo al contrario, dove si nasce (da una macchina) vecchi e si muore bambini. Un mondo programmato, controllato, inscatolato, che non conosce lotte per la sopravvivenza, ne disoccupazione, ne libertà di azione, ne disparità fra gli esseri umani (o forse è meglio definirli robot?). Eppure in questo "ordine ordinato", in questa esistenza asettica e quasi priva di sentimenti, accade l'imprevisto: la natura umana con le sue regole, le sue emozioni, il suo "corso naturale", che scardina l'ordine del sistema, che capovolge gli schemi creati artificialmente dal potere. Un corso naturale che fa paura e diventa oggetto di segreto e di studio, quasi come fosse extraterrestre perchè l'umanità ha cancellato e dimenticato la sua essenza. Ligabue, in questo romanzo, proietta in avanti le sue angosce di uomo attento e sensibile, per una mondo disumanizzato, quale sta diventando il nostro. Una china discendente per un'umanità che, purtroppo, comincia già ad avere poco di umano. Mi sono accostata al libro, con curiosità di "fan" nei confronti della rockstar che seguo da tempo, ho scoperto una sensibilità ed originalità di scrittore che già si intuisce dai testi delle sue canzoni e che, nel romanzo, si rivela in tutta la sua essenza.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    02/02/2018 10:18:27

    Permettetemi di esprimere le mie perplessità sul fatto che un libro di tale portata possa essere pubblicato da una casa editrice come Einaudi che ha pubblicato e pubblica opere di scrittori universalmente riconosciuti come tali!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    02/01/2018 23:56:38

    Da leggere assolutamente! È poesia dalla prima all'ultima pagina

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    22/11/2011 17:49:44

    Sicuramente un libro scorrevole, ma la trama non è un granché. Ligabue scrive come scrive le sue canzoni, i pensieri sul cielo, su dio, sulla pazienza e l'amore sono costanti. Mi è piaciuta l'ambientazione fantasiosa nel futuro, il carattere del protagonista DiFo (che penso un po' tutti avremo immaginato come Liga!). Insomma carino, ma non lascia nulla dopo averlo letto. Sono poi evidenti le influenze di altri autori, già alla terza riga mi è venuto in mente Benjamin Button.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    24/08/2009 17:17:18

    Mi hanno regalato questo libro per il mio onomastico...si è rivelato una piacevole sorpresa. Se non me lo avessero regalato, non lo avrei mai comprato di mia iniziativa. Bella la storia e i temi che essa rappresenta. Grande Liga!!!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    25/06/2008 21:56:26

    Premetto che non sono un gran fan di Ligabue, ma alcune canzoni mi piacciono molto e anche Radiofreccia lo ricordo davvero con piacere.Questo libro usa un linguaggio proprio di Ligabue, e più di qualche volta sembra proprio di sentire la sua voce che narra...e non sempre è piacevole, perchè credo che chi legge debba dare voce a i personaggi. Poi l'ho trovato un pò breve...nel senso che nessun personaggio è ben caratterizzato. Infine il modo di parlare in prima persona lo trovo un pò ....come dire...egoista!! Però ho messo 4 su 5...perchè vale la pena leggerlo !!!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    21/06/2008 18:51:06

    Un gran bel libro capace di far riflettere. Poi scritto in un modo facilmente comprensibile anche se la storia di questo libro è proiettata in un mondo non certo perfetto vista l'assenza di possibilità di poter scegliere come vivere la propria vita. La cosa più bella sta nel fatto che l'autore descrive nei minimi particolari e con un metodo molto esplicito l'amore che prova per la sua donna. Veramente ben fatto!!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    25/03/2008 17:07:31

    Sono un Fan di Ligabue... Ho letto questo libro tutto d'un fiato... Trama, pensieri, parole, modo di scrivere tutto "Ligabuiano" L'amore espresso da Ligabue è qualcosa di bello e dimenticato. E poi..grande rievocazione di ricordi. Io chiamavo la mia ex-ragazza "Bimba" Solo un'ultima cosa: MITICO!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    30/12/2007 23:07:40

    La neve se ne frega è a mio parere uno dei tanti passi che LIGA ha mosso verso verso i "DIVERSI"...verso coloro cioè che credono in tutto quello ke oggi è ormai morto... l'amore ke liga decanta in questo libro è un amore puro, semplice,vero...quell'amore in cui poki credono ancora...

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    12/06/2007 13:25:13

    Questo libro mi è piaciuto molto, mi ha fatto capire tante kose,mi ha fatto crescere per la morale fantastika!!mi ha fatto piangere..!penso sia 1 dei libri più belli ke abbia mai letto anzi forse il più bello!..Ligabue è davvero 1 genio tutto quello ke fa gli riesce alla perfezione!..non avrò molta esperienza cm lettrice dato ke ho solo 16 anni ma mi sento in dovere di dire ke è un libro davv STUPENDO!..lo consoglio di leggere..(se nn l'avete letto nn sapete ke vi perdete)..Ciao

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    23/12/2006 15:40:02

    io sono una fan di liga...e per fan intendo che so tutto di lui,lo seguo in tour e gli lancio biancheria intima. Ma leggo anche molto e tra le centinaia di libri che ho letto...bè,questo è il mio preferito!!!mi ha fatta sognare,anche per il modo in cui si rivolge alla compagna chiamandola:bimba.E' una bellissima storia d'amore,una storia sul significato di essere genitori.Anche in questo campo Luciano ha superato se stesso

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    21/10/2006 10:14:15

    devo ammettere che anche se non lo apprezzo come cantante il libro di Ligabue mi ha piacevolmente sorpresa... sono stat costretta a leggerlo da un mio amico fan scatenato, però non l'ho letto malvolentieri... bella la trama, scritto in modo scorrevole carino... non certo un capolavoro, però apprezzabile...

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    ka
    07/05/2006 13:27:03

    ho letto questo libro tante volte... mi sorprendo sempre della capacità di Liga di tradurre le emozioni in parole. La sua poesia è dolce e immediata, arriva dritta nel cuore..

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    Vanina
    19/09/2005 14:18:57

    Sicuramente Liga si è ispirato a qualcosa di già scritto (Da George Orwell ad Aldus Huxley, da Ira Levin a Francesco Piccolo), ma non è questo che importa, ma quello che è stato messo dentro a questi schemi già utilizzati! La storia è la tipica poesia delle sue canzoni. La perfezione non esiste, ma l'uomo, che non smette mai di cercarla, a volte ci si può avvicinare, e l'amore è la chiave di tutto. Gran bel libro, Liga!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    Elena
    14/09/2005 15:41:19

    Devo essere sincera, ho sempre apprezzato il Liga come cantautore, e il motivo del mio acquisto è stata senza dubbio la curiosità, mista anche ad un po' di scetticismo..e invece mi sono ricreduta!l'inizio l'ho trovato un po' ostico, soprattutto per cercare di capire le regole che contraddistinguono il Piano Vidor, luogo in cui è ambientata la vicenda, ma poi leggendo mi sono trovata davanti ad una storia semplice e allo stesso tempo splendida, che vuole sottolineare la bellezza di un amore puro, quello tra Sogno e Natura. lo consiglio vivamente, lo si legge in pochissimo, e nn scoraggiatevi all'inizio!!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    05/09/2005 16:20:38

    Una mia amica me lo ha consigliato dicendomi che era un libro fantastico. Io, gran fun di LIgabue, come potevo rifiutare??Me lo ha prestato e in due giorni me lo sono divorato(anch eperchè nn è lunghissimo). M ha sorpreso il Liga, con un linguaggio molto particolare e una storia che all'inizio t lascia un pò di sasso ma man mano che entri nella trama t incuriosiscie ed appassiona. Ottimo il finale e lo consiglio a tutti anche perchè t fa ragionare su molti aspetti e secondo me fa anche capire che la perfezione nn esiste, e nonostante continueremo a cercarla nn la troveremo mai.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    Gil
    31/08/2005 11:52:49

    Premessa: da dieci anni seguo Ligabue come cantautore, sceneggiatore, regista e scrittore. In alcuni dei suoi momenti, come quando ho visto per la prima volta Dazeroadieci, l'ho anche criticato, sarà che quando ami molto una persona, tendi a vedere sempre "oltre". Ho comprato questo romanzo esclusivamente perchè scritto da Liga, sarei un'ipocrita se dicessi il contrario, e l'ho letto in una serata. Bene, credo che questo libro nella sua immensa semplicità ed ingenuità, sia uno dei più belli che ho mai letto. Senza pretesa di essere il libro del secolo, magari in alcuni tratti anche un po' banale, io leggendolo ho provato la sensazione di leggerlo con gli occhi di un bambino e all'ultima pagina (Vado solo ad aspettarti per la prossima vita) ho versato una lacrimuccia. In alcuni passaggi forse si pretende un po' troppo dal lettore e a volte si fatica a seguire il filo e a prestare la dovuta attenzione ad ogni parola, ma se cosi non fosse, sarebbe stato scritto da qualcun altro. Lo consiglio veramente a tutti quelli che come me conoscono e amano Ligabue e la sua arte, perchè credo che in questo romanzo ci sia molto di lui, chi si aspetta un capolavoro della narrativa magari rimarrà deluso, ma chi conosce Liga saprà trovarci momenti di rara tenerezza. PS Capisco che è molto semplice criticare un cantautore che decide di fare anche dell'altro, è semplice e molto superficiale, a tutti quelli che hanno scritto le idiozie che ho letto tra i commenti chiedo: se l'avesse scritto qualcun altro avreste mosso le stesse critiche? Spiattellare frasi del tipo "L'hai scritto veramente tu?" mi sembra davvero insensato. Il libri può piacere o non piacere senza dubbio, ma chi ha detto una frase simile, evidentemente Ligabue non sa neanche chi sia e cosa abbia fatto durante la propria vita artistica altrimenti non avrebbe dubbi sulla paternità di questa storia. Ci vediamo il 10 settembre ...

    Leggi di più Riduci