Traduttore: U. Gandini
Editore: TEA
Collana: Best TEA
Anno edizione: 2012
Formato: Tascabile
In commercio dal: 12 gennaio 2012
Pagine: 522 p., Brossura
  • EAN: 9788850227242
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,40
Descrizione

«Sa entrare nella psicologia dei personaggi, sa introdursi nei contesti più ampi: Charlotte Link è una primadonna nel panorama editoriale.» - Il Sole 24 Ore

A Scarborough, una località di mare dello Yorkshire, viene trovato il corpo di una studentessa brutalmente assassinata. Per mesi la polizia brancola nel buio alla ricerca non solo di un autore, ma anche di un movente. Fino a quando un nuovo omicidio scuote gli abitanti della cittadina. Questa volta la vittima è una donna anziana. Le modalità dell'assassinio, tuttavia, sono le stesse e la poliziotta incaricata delle indagini si convince che il nesso fra gli omicidi sia da ricercare nel passato delle due famiglie. E, con l'aiuto di un diario trovato per caso, si imbatte in una vicenda accaduta più di mezzo secolo prima, quando in paese era arrivato, insieme agli sfollati da Londra durante i bombardamenti, un bambino di cinque anni apparentemente orfano, ritardato e che si era subito attaccato a una ragazzina di poco maggiore. Brian era il suo nome: questo era tutto ciò che si sapeva di lui. Da tutti era stato "battezzato" Nobody e da tutti era stato maltrattato per anni, atrocemente. Che fine abbia fatto nessuno lo sa e a Scarborough tutti hanno cercato di dimenticare questa brutta storia. Ma ognuno in cuor suo sapeva che un giorno o l'altro sarebbe saltata fuori.

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Nela

    20/09/2018 22:56:06

    Trama interessante e ben scritta, come d’abitudine per la Link; poco scorrevole e ripetitivo in alcuni punti, cosa che a volte non ha contribuito a tenere alta la soglia dell’attenzione, ma nel complesso sicuramente un buon romanzo.

  • User Icon

    Giuseppe1940

    06/06/2018 17:18:45

    E' un'epopea che coinvolge diverse decine di anni e tre generazioni (della famiglia principale) e...più di 1200 pagine. Malgrado io non ami particolarmente i romanzi così lunghi, il ritmo del racconto sempre sostenuto tiene desta l'attenzione del lettore.

  • User Icon

    non male!

    09/03/2017 12:32:03

    bel giallo/thriller! ne leggerò altri di questa autrice, la consiglio anche se l'assassino era facilmente intuibile ;)

  • User Icon

    Sara

    18/01/2017 09:20:20

    Uno dei migliori libri della Link. Scritto benissimo, avvincente e scorrevole. ottimo

  • User Icon

    eros cenci

    14/09/2016 20:26:58

    Primo della Link e non sarà l'ultimo, bello veramente, coinvolgente e un'ottima caratterizzazione dei personaggi ma.............il primo omicidio rimane irrisolto,lo si intuisce il colpevole, a mio avviso meritava un'ulteriore approfondimento, difficilmente mi sbilancio nei consigli ma questo merita di essere letto....ho anche sentito che non è uno dei migliori di questa autrice!!!!!

  • User Icon

    Audrey

    09/01/2016 16:47:39

    Un thriller psicologico mozzafiato. L'ho amato tanto. Era il primo romanzo della Link che leggessi, nonostante avessi sentito pareri alquanto positivi sulla sua capacità stilistica. Dunque sono felice di essermi avvicinata a quest'autrice, che sicuramente parecchi di voi conosceranno già, e penso proprio che leggerò altri suoi libri prossimamente. Sono stata emotivamente molto colpita da "Nobody". Il racconto ruota intorno all'intricata vicenda di una fattoria immersa nel selvaggio Yorkshire e dei suoi misteriosi abitanti, i Beckett. La narrazione tocca diversi periodi della storia inglese, dalla Seconda Guerra Mondiale, passando per gli Anni '70, giungendo infine ai giorni nostri. L'intero romanzo, nonostante sia ricco di personaggi di cui l'autrice scava nel profondo un ritratto psicologico magistrale e le cui vite sono messe sotto la lente d'ingrandimento in maniera esemplare, tratta di argomenti dolorosi: la malattia mentale, che purtroppo ancora oggi non viene trattata adeguatamente, il conseguente abbandono, la violenza cruda e cieca nei confronti di chi è debole ed indifeso, l'indifferenza del resto del mondo. L'autrice, con la sua scrittura limpida e descrittiva, mi ha tenuta incollata fino all'ultima pagina e mi ha permesso di vivere all'interno del romanzo, immedesimandomi nei suoi personaggi, provando le loro stesse emozioni e paure. Che piacevole scoperta! Ringrazio infinitamente l'amica che me l'ha regalato e lo consiglio caldamente a chi non l'ha ancora letto.

  • User Icon

    silvana

    09/12/2015 11:18:43

    Coinvolgente,appassionante.Come gia'scritto un po'd'amaro in bocca x il primo omicidio in cui si puo' ipotizzare l'omicida ma non dichiarato. Storia emozionante soprattutto pensando ad un bambino..

  • User Icon

    donatella

    12/02/2015 17:24:21

    Che dire ? Nuovamente il masssmo dei voti per questo bellissimo romanzo. Come al solito si mescolano piu' generi , le descrizioni sono accurate,la storia su piu' piani temporali e' sapientemente intercalata con le vicende attuali in un crescendo di suspance. vero ,come da qualcuno lamentato, che uno dei delitti non e' chiaramente risolto, ma questo secondo me non pregiudica per niente il racconto. Non e' che tutto per forza deve essere palese e in fondo quel primo omicidio era marginale rispetto al racconto principale. Bravissima Charlotte Link. Mi tuffo subito nel prossimo libro

  • User Icon

    Kath Pierce

    07/08/2014 13:08:23

    Ho letto tutti i libri di questa scrittrice e devo dire che le sue storie sono sempre piacevoli da leggere. Anche in questo libro la scrittura è scorrevole con una giusta dose di suspance.Non do voto massimo perché ce ne sono altri che ho di gran lunga preferito,ma la Link è sempre la Link che non delude (quasi) mai.

  • User Icon

    Elisa

    21/07/2014 11:53:36

    Veramente bellissimo! é il primo libro che leggo della Link e non mi ha minimamente deluso. La storia è accattivante e non sono riuscita a staccarmene! Lo consiglio vivamente!

  • User Icon

    simona

    03/09/2013 12:27:25

    Devo dire che Charlotte Link non mi delude mai quando decide di scrivere romanzi a tinte gialle. Ho apprezzato questo racconto, soprattutto per l'amore dei dettagli e nel descrivere i protagonisti. Lo consiglio vivamente a chi ama questi generi un po' leggeri ma nel contempo accattivanti.

  • User Icon

    Francesca

    13/01/2013 15:50:48

    Questo è il primo libro che ho letto di Charlotte Link; ne ho sentito parlare molto bene di questa scrittrice, soprattutto per il suo modo molto minuzioso di descrivere i personaggi che popolano i suoi libri e infatti è esattamente così. Sinceramente, in alcuni momenti ho trovato le descrizioni un po' esagerate, ma nel complesso il libro mi è piaciuto molto. Ero stata intrigata dalla trama ed effettivamente la storia è accattivante e ti tiene attaccata al libro fino alle ultime pagine. Tuttavia, non ho apprezzato il fatto che il primo delitto non sia stato totalmente risolto. Si intuisce chi sia stato l'assassino, ma per una scrittrice così puntigliosa mi sarei aspettata un finale davvero finale. Comunque, il libro mi è piaciuto, la scrittrice è brava quindi leggerò sicuramente altri suoi libri.

  • User Icon

    Gresi

    11/01/2013 01:20:59

    Di quest'autrice, pur essendo piuttosto famosa, non avevo mai letto nulla. Pagina dopo pagina, l'autrice fa salire la tensione e soprattutto riesce a invogliare al lettore di rimanere incollati alla storia per scoprirne il proseguire dei fatti. La storia, narrata in terza persona, segue le vicende di svariati personaggi di cui l'autrice intreccia le loro relazioni con grande abilità e minuziosità. L'autrice inoltre, riesce a delimitarne perfettamente il loro lato psicologico o mentale da cui, trapelano interessanti motivazioni sulle modalità di comportamento che questi adottano col prossimo o semplicemente sullo stile di vita che hanno deciso di condurre. L'autrice, con l'idea di raccontare la storia di Nobody sottoforma di diario, è riuscita a rendere la storia più bella del previsto ma soprattutto ad accrescere maggiormente il mio interesse alla storia con questa particolare modalità di scrittura che sin da sempre per me suscita un enorme fascino.Con certezza, "Nobody" è una bella storia la cui lettura è stata un'insolita avventura piuttosto piacevole e ironica. Confesso però che dalle premesse inizialmente speravo d'incappare in qualcosa di completamente diverso. Il bambino senza nome, l'ambientazione della guerra e soprattutto gli afferrati omicidi su innocenti vittime, si prosperavano come i giusti elementi da cui trarre un romanzo thriller forse con un pò più suspense. Avrei preferito dunque, che l'autrice facesse svolgere gli ambienti in qualche altro situazione e soprattutto desse più spazio alla narrazione del ragazzo sconosciuto. Nonostante ciò, desidero esprimere vivamente quanto sia stato particolarmente bello e piacevole la lettura del romanzo "Nobody" che non posso che consigliare e garantire che sono certa, affascinerà molti lettori.

  • User Icon

    ferruccio

    07/01/2013 10:43:34

    Ambienti incantevoli dell'Inghilterra delle brughiere dove la vita scorre, all'apparenza, in maniera non frenetica; nel contempo gli accadimenti e certi fatti ormai rimossi, riemergono in maniera esplosiva e devastante per animi deboli e suscettibili. Mai sottovalutare l'accumulo di frustrazione di una persona mediocre, senza lode e senza infamia. Quini, un romanzo che si legge bene ma non esaltante come mi sarei aspettato il cui contenuto è alcune volte "rovinato" da una traduzione non perfetta.

  • User Icon

    monique3x

    23/09/2012 12:13:44

    è stato il mio primo romanzo di Charlotte Link e devo dire che mi ha veramente stupito, scrive in modo divino, certe sue frasi, pensieri, mi rimangono impressi.. è un romanzo che non ti lascia..fino all'ultima pagina!!!

  • User Icon

    G.

    28/07/2012 11:32:28

    Io adoro la Link, e questo secondo me è il suo capolavoro!Un thriller psicologico coi fiocchi!!Un finale assolutamente inaspettato, inoltre la scrittura della Link oserei dire che è quasi poesia! Consigliatissimo!!!

  • User Icon

    daniele64

    16/07/2012 11:54:06

    Libro abbastanza interessante ma un po' troppo diluito,il che appesantisce la lettura che comunque si mantiene piuttosto avvincente nonostante le lungaggini. Curiosamente uno dei 2 delitti del libro rimane insoluto nei fatti,anche se sembra intuirsene il responsabile.Tutto sommato un discreto giallo di facile lettura,ma niente di più.

  • User Icon

    Massimo F.

    27/05/2012 09:32:19

    Una storia piuttosto interessante, centrata sulle torbide ipocrisie di provincia e su un parterre di personaggi inquieti ed inquietanti (ciascuno a suo modo). Qualche lentezza e ridondanza di troppo, soprattutto nella parte centrale, cui si affianca la presenza di alcune sbavature e "files" non chiusi: aspetti che però non impediscono di esprimere un giudizio nel complesso positivo. Più che leggibile.

  • User Icon

    marinella

    20/05/2012 19:11:46

    Ho letto tutti i libri della Link. Mi cattura con il suo modo di scrivere e di entrare dentro il personaggio.Come lei nessuna...

  • User Icon

    Elena

    15/03/2012 11:40:20

    Ennesimo successo della Link, che non delude mai. Bellissimo, solo lei riesce a scavare così bene nell'animo umano.

Vedi tutte le 36 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione