-15%
Noi - David Nicholls - copertina

Noi

David Nicholls

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Massimo Ortelio
Editore: Neri Pozza
Collana: Bloom
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 30 ottobre 2014
Pagine: 431 p., Brossura
  • EAN: 9788854508552
Salvato in 58 liste dei desideri

€ 15,30

€ 18,00
(-15%)

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Noi

David Nicholls

€ 18,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Noi

David Nicholls

€ 18,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

€ 9,72

€ 18,00

Punti Premium: 18

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 18,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Douglas e Connie si conoscono alla fine degli anni Ottanta, quando il muro di Berlino era ancora in piedi. Trent'anni e dottore in biochimica, Douglas trascorreva allora i giorni feriali e gran parte del weekend in laboratorio a studiare il moscerino della frutta. Connie, invece, divideva il suo tempo con una "combriccola di artistoidi", come li chiamavano i genitori di Douglas: aspiranti attori, commediografi e poeti, musicisti e giovani brillanti che rincorrevano carriere improbabili, facevano tardi la sera e si radunavano a volte a casa di Karen, la sorella di Douglas piuttosto promiscua in fatto di amicizie, a bere e discutere animatamente. Ed è durante una festa nell'appartamento di Karen, che Douglas si imbatte per la prima volta in Connie: capelli ben tagliati e lucenti, un viso stupendo, una voce sensuale, distinta ed elegante con i suoi vestiti vintage cuciti su misura, attillati e perfetti. Sono trascorsi più di vent'anni da allora e Douglas e Connie sono sposati da decenni e hanno un figlio, Albie. Douglas ha cinquantaquattro anni e la sensazione di scivolare verso la vecchiaia come la neve che cade dal tetto. Connie è sempre attraente e Douglas la ama cosi tanto che non sa nemmeno come dirglielo, e dà per scontato che concluderanno le loro vite insieme. Una sera, però, a letto, Connie proferisce le parole che Douglas non avrebbe mai voluto sentire: "Il nostro matrimonio è arrivato al capolinea, Douglas. Penso che ti lascerò".
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,81
di 5
Totale 26
5
13
4
2
3
4
2
7
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Sari

    21/12/2019 21:32:20

    Un libro piacevole, lettura consigliata!

  • User Icon

    Sara Belle

    22/11/2015 15:09:41

    All'inizio ero davvero perplessa. Forse, come è già stato detto, ci si aspetta molto dai libri di Nicholls, specialmente dopo aver letto 'Un giorno'. Forse un po' troppo lento in alcune descrizioni dei viaggi, per il resto devo dire che mi è piaciuto, lo trovo un romanzo profondo, che tratta un tema molto delicato. La bravura di Nicholls è nel far immedesimare il lettore con i suoi personaggi. Che cosa avremmo fatto noi al posto di Douglas? Finale abbastanza deludente direi, un gran peccato.

  • User Icon

    carlo

    01/09/2015 21:40:09

    idea originale raccontare la fine di un matrimonio in tono ironico. Il viaggio attraverso l'Europa è descritto in modo approfondito e le pagine sull'Italia dovrebbero fare riflettere gli italiani su quanto poco abbiamo consapevolezza della bellezza del nostro paese. Tuttavia il racconto è a tratti ripetitivo e personalmente l'ultima pagina proprio non l'avrei scritta.

  • User Icon

    Stefania

    09/08/2015 11:44:31

    Il problema con i libri di Nicholls è l'inevitabile confronto con "Un giorno".... ti aspetti sempre una storia altrettanto coinvolgente. Nel mio caso non è stato così con "Le domande di Brian" e nemmeno con "Noi". La storia di Douglas e Connie è una bella storia... due opposti che si attraggono e che si completano per tutta la vita.... ma alla fine la vera natura di Connie contrasta con la pacatezza di Douglas e quello che a lui era sembrato un perfetto connubio matrimoniale si rompe.... Il romanzo ruota intorno all'incredibile tentativo di un uomo di tenere insieme la propria famiglia, rinconquistando sia la moglie che il figlio.... bello per carità, non scontato, ma forse troppo lungo e a tratti troppo lento! In generale l'ho trovato un buon modo di parlare di una situazione familiare così comune.... Insomma niente di eccezionale ma un bel romanzo. Molto buona la descrizione dei due protagonisti che emerge dal racconto degli episodi più importanti della loro vita insieme. Bello il finale, non scontato.... speriamo però che Nicholls ci tiri fuori presto una storia con una Emma e un Dexter.... magari con un finale migliore!!!!

  • User Icon

    betty

    03/06/2015 10:03:53

    Aspettavo con trepidazione l'uscita di un altro romanzo di questo autore dopo aver letto UN GIORNO...ma ahimè le mie aspettative sono state deluse...un libro lento, a tratti noioso..va bene descrivere la fine di un matrimonio e gli stati emotivi dei personaggi, ma è tutto molto scontato, una trama che non appassiona e protagonisti poco credibili. Bocciato un 2 tirato...

  • User Icon

    elena.bazz

    19/02/2015 15:20:39

    Nicholls mette da parte il suo stile scanzonato e ironico a cui ci ha abituati e ci regala un romanzo più "serio" e profondo sul matrimonio e sulle dinamiche familiari. Douglas, il protagonista, si trova costretto, di fronte all'annuncio della probabile separazione, a fare un bilancio (dolce-amaro) della sua situazione; ci parla d'amore in maniera delicata, rivelandoci paure, insicurezze, gioie e dolori del difficile ruolo di marito e genitore... ed è difficile non affezionarsi e tifare per lui!!

  • User Icon

    Stefano

    05/02/2015 16:41:02

    Il libro è piacevole, i personaggi risultano interessanti e il finale non è per nulla scontato. Ottimo Libro

  • User Icon

    cesare

    28/01/2015 16:59:58

    La storia di Connie e Douglas, due coniugi molto diversi tra loro ed un figlio di 17 anni, stanco dei loro litigi. La prima parte : Connie ed i dialoghi sono o dovrebbero essere brillanti e spiritosi, pieni di humour , invece sono insopportabili . La seconda parte cambia scenario, ma il lungo viaggio in Europa fa fuggire il ragazzo, stanco di sentirsi rimproverare tutto ciò che fa da Douglas, il padre scienziato. Il finale, poche pagine purtroppo , migliora , ma è troppo tardi.

  • User Icon

    Massimo

    28/01/2015 13:13:29

    Divertente, appassionante, ironico, non scontato, a tratti emozionante. Insomma "Noi" mi è piaciuto e lo consiglio vivamente a tutti gli amanti di David Nicholls e non!

  • User Icon

    NADIA3

    26/01/2015 11:53:06

    Noiosissimo, poco credibile e troppo lungo, la figura di Douglas fastidiosa nel suo patetico arrancare dietro moglie e figlio e Connie una psichiatrica mascherata da artista.Ho fatto molta fatica a finirlo, l'ho lasciato parecchio tempo in attesa ma forse era meglio se lo chiudevo subito, senza sforzarmi, per dedicarmi a qualcosa di più interessante.

  • User Icon

    dani70

    25/01/2015 15:28:15

    Appena la sufficienza (purtroppo) a questo romanzo che in realtà mi ispirava molto. Non mi sono affezionata a nessuno dei protagonisti, in particolare a Connie, che anche da adulta si ubriaca, si fa le canne per sentirsi vicina al figlio....ma non esiste! E, nei panni di Albie, sarei voluta scappare anch'io. Poi, in alcuni punti, è esageratamente prolisso e noioso. Prima di arrivare ad un finale prevedibile e senza emozioni.

  • User Icon

    barbara

    22/01/2015 08:49:05

    Lettura a tratti noiosa e monotona. É un libro che non ha scaturito particolari emozioni ed interesse se non alcuni spunti di riflessione sul rapporto genitori-figli e su come la visione del mondo e l'approccio al quotidiano siano il risultato di meccanismi mentali differenti, dal razionale all'emozionale. Douglas e Connie incarnano i due antipodi dei due meccanismi con un'esasperazione tale da rendere lui, il razionale, banale,scontato,ossessivo,ridicolo e lei, l'artista, leggera, eclettica, empatica al di fuori di qualsivoglia schema mentale ma alla quale é concesso di calpestare la persona con cui ha scelto di vivere.Ho trovato patetici entrambi che trascinano un rapporto privo di rispetto già agli esordi.

  • User Icon

    Laura

    14/01/2015 12:17:08

    Nicholls ha, a mio parere, un pregio enorme, quello di scrivere romanzi che richiamano la vita, quella vera, quella di tutti i giorni, non solo quella fatta di momenti esaltanti e stupefacenti, ma anche quella in cui noia, malinconia, rimpianti e rimorsi la fanno da padroni. Douglas è un uomo mediocre, un biochimico serio, per certi versi piatto, che incontra e poi sposa Connie, che è esattamente il suo contrario: un'artista, fuori dalle righe, con una visione, gusti, opinioni opposte alle sue. Per più di vent'anni il loro matrimonio funziona, o per lo meno apparentemente funziona. Douglas ama moltissimo sua moglie ed entra profondamente in crisi quando capisce che per lei non è più così. Quello che segue è un viaggio per l'Europa a volte esilarante, altre volte irritante, per tentare di riacchiappare quello che è stato e creare le condizioni per ricominciare. Douglas nel suo grigiore è candido e disarmante. La sua descrizione della storia dell'arte e i suoi tentativi di avvicinarsi al mondo di Connie colgono in pieno lo stato d'animo del razionalista che crede nella superiorità della scienza sull'arte e rimane spiazzato da una bellezza che in fondo non comprende fino in fondo. Seppur "Un giorno" resti insuperato, Nicholls convince e la strana Odissea di Douglas regala considerazioni e domande sulle relazioni personali e sui rapporti con i figli, che non sempre sono come vorremmo.

  • User Icon

    marilina

    13/01/2015 16:43:14

    un libro gradevole, bellino, vero, umano....una storia d'amore reale, mai sdolcinata, mai ipocrita... una scrittura immediata, le 400 pagine ti volano tra le mani e alla fine ti rimane un sorriso nostalgico al pensiero della famiglia che hai conosciuto fra le pagine del libro... consigliato

  • User Icon

    Meena

    11/01/2015 17:50:11

    Una storia così umana, così"normale" da diventare uno scritto particolarmente straordinario nella sua semplicità, nel suo quotidiano fatto di paure, umorismo, amore. Potrebbe essere la storia di ognuno di noi. Molto bello!

  • User Icon

    PaolaB.

    05/01/2015 15:57:26

    Non so se definire la storia di questo romanzo malinconica, noiosa o entrambe le cose. Come si può tranne piacere nel leggere per più di 400 pagine di un uomo che non fa altro che farsi insultare non solo dalla moglie e dal figlio 17enne ma anche dagli estranei che incontra durante il suo terribile tour europeo??? ok, la signora danese non lo insulta...ma solo perchè è noiosa pure lei... Ho letto Un giorno e mi era piaciuto tantissimo per tutte le emozioni che era riuscito a suscitarmi: se per voi la noia è un emozione liberi di leggere anche questo...

  • User Icon

    alessandradifra

    02/01/2015 12:05:06

    Ho faticato a terminarlo. Trama noiosa e personaggi poco convincenti. Nulla a che vedere con "Un giorno". Non mi è piaciuto.

  • User Icon

    Genman

    17/12/2014 19:23:39

    E' uno di quei romanzi che non vorresti mai che finisse in quando ti immedesimi e affezioni al protagonista. Attraverso uno stile britannico, che si sforza intenzionalmente mai di scadere nel melodrammatico, viene analizzata la vicenda di una crisi familiare prima latente e poi manifesta. Si è un po' dilungato in certe descrizioni ma l'insieme è ottimo.

  • User Icon

    Ale

    16/12/2014 12:02:22

    Un'altra grande prova di talento di questo autore che sa raccontare la vita "normale" con leggerezza e profondità al tempo stesso, e sa catturare l'attenzione parlando di argomenti "abusati" in narrativa senza cadere nel banale.

  • User Icon

    Sergio

    11/12/2014 12:38:57

    La bellezza del libro e la sua capacità di coinvolgere è già nel titolo: Noi non è riferito ai tre protagonisti, ma a tutti "Noi".Alcune situazioni possono essere paradossali,alcune un pò forzate; alcune descrizioni di opere d'arte o città un pò affrettate (non Venezia che viene fotografata in maniera perfetta), ma il resto è pura radiografia emozionale del matrimonio;probabilmente anche Emma e Dexter di "un giorno" sarebbero diventati un Douglas e Connie, cioè Noi.

Vedi tutte le 26 recensioni cliente

Quando Connie si innamora di Douglas, uno scienziato goffo e un po’ pasticcione, nessuno sa farsene una ragione. Gli amici di lei, “artistoidi” londinesi avvezzi a estenuanti adunate in salotti vintage, tra dischi scrocchianti e droghe sintetiche, si guardano negli occhi gli uni con gli altri senza capire: “Cosa vede in lui che a noi sfugge?”. Quando si erano conosciuti lei gli aveva detto che lui le aveva offerto un’alternativa al tipo di uomo che era abituata a frequentare. Douglas non era vanitoso, irascibile, inaffidabile o umorale, non aveva problemi con l’alcol o le droghe, non era sposato, né bisessuale e neanche schizofenico. Inoltre la amava in maniera spaventosa. Connie era intelligente, brillante ed elegante. Lavorava in una galleria d’arte e a sua volta faceva dei bellissimi dipinti, era gentile e seriamente interessata al noioso lavoro di Douglas, che nel suo laboratorio di biochimica osservava la riproduzione del moscerino della frutta.
Dopo quasi venticinque anni di matrimonio, un’unione tranquilla e un figlio adolescente in partenza per il college, Connie si sveglia una notte all’improvviso e annuncia la sua decisione: “Il nostro matrimonio è arrivato al capolinea, Douglas. Penso che ti lascerò”. È un dolore lancinante quello che colpisce Douglas Petersen all’età di 54 anni, un grandissimo macigno che non riesce a mandare giù, che gli impedisce di respirare e replicare qualunque cosa. Dopo le vacanze suo figlio Albert partirà per il college e Connie vuole cambiare tutto. Secondo lei, senza Albie, la loro vita insieme non ha alcun senso. Prima della fine, però, avranno un ultimo progetto da portare avanti: un Grand Tour nelle più belle città d’arte, da Parigi ad Amsterdam, da Venezia a Roma, per ricucire il loro legame. L’ambizione di Connie è quella di riavvicinare Douglas a suo figlio, un diciassettenne riottoso e apatico costantemente infastidito dalla presenza del padre. In realtà il viaggio si rivelerà da subito una prova di forza per Douglas, che dopo le prime tappe inizierà a perdere colpi suscitando la delusione di tutti. Com’è possibile, si chiede, arrivare a un passo da un fallimento di tali proporzioni senza averne mai avuto alcun sospetto?
Alternando i ricordi del passato di Connie e Douglas, nei giorni in cui l’amore sbocciò, con il racconto rutilante delle disavventure di un padre, questo nuovo romanzo di David Nicholls ci consegna un personaggio indimenticabile: genuino, instancabile, disperato. Un uomo che è rimasto per tutta la vita a osservare le vite degli altri, che all’improvviso viene chiamato ad agire in prima persona, per recuperare la sua famiglia. Da pigro scienziato, Douglas entra nei panni di super eroe, indossa per la prima volta un berretto con visiera e delle scarpe da ginnastica e parte alla ricerca di Albie, che lo ha mollato ad Amsterdam dopo aver incontrato una giovane artista di strada, inseguendolo per mezza Europa.
Tenero, emozionante, brillante e profondo. Dopo il successo planetario di Un giorno da cui è stato tratto anche un film di successo, Noi è un romanzo totale. Un libro che, partendo dai sentimenti, la paura di deludere e il coraggio di mettersi in gioco, descrive gli scenari suggestivi delle città italiane, l’atmosfera bohémienne della Londra anni Ottanta, ma anche l’impatto rivoluzionario dell’amore nella vita quotidiana di un uomo comune e il difficile rapporto tra genitori e figli nell’epoca contemporanea. Anche questa volta David Nicholls si conferma uno scrittore di cui ci si innamora, all’istante e disperatamente. I suoi finali sono lunghi strascichi di emozione pressurizzata, in fondo ai quali non si vorrebbe arrivare mai.

  • David Nicholls Cover

    David Nicholls ha studiato da attore prima di dedicarsi alla scrittura. Autore televisivo, ha lavorato con la BBC realizzando adattamenti shakespeariani e numerose serie di successo, ottenendo due nomination per i BAFTA Awards. Tra i suoi romanzi Le domande di Brian (BEAT 2011), Il sostituto (BEAT 2012) e Un giorno (Neri Pozza 2010), uscito nel giugno 2009, ha ricevuto uno straordinario successo di critica ed è stato per dieci settimane nella classifica dei bestseller; inoltre dal romanzo è stato tratto un celebre film diretto da Lone Scherfig, con Anne Hathaway e Jim Sturgess. Tra le pubblicazioni con Neri Pozza ci sono anche Noi (2014) e Un dolore così dolce (2019). Approfondisci
Note legali