Categorie

Noise in the Box

(feat. Francesco Bearzatti)

Artisti: Luigi Masciari
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Tosky Records
Data di pubblicazione: 21 aprile 2014
  • EAN: 3610154331454

€ 10,99

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello
Descrizione

Noise in the Box, un vero e proprio viaggio denso di sorprese sonore e contaminazioni stilistiche, in cui composizioni sempre al limite dei generi musicali rappresentano un ponte fra diversi territori interpretativi. Complesse architetture compositive si alternano a momenti di elegante minimalismo, prolungati attimi di vibrante intensitá energetica lasciano spazio a melodie decisamente evocative, senza mai sacrificare la coerenza di un discorso i cui tratti distintivi sono suoni, parole ed echi di vita musicale vissuta. Primo disco come band leader per l’eclettico chitarrista Luigi Masciari, esperto performer che vanta numerose collaborazioni stabili con rinomati artisti italiani tra cui Danilo Rea e Paolo Damiani, raffinato compositore premiato negli Stati Uniti da musicisti leggendari come Billy Taylor, George Cables e Curtis Fuller, é il sapiente regista di questo progetto che vede ospite d’eccezione Francesco Bearzatti, uno dei sassofonisti piú attivi e creativi in ambito jazzistico europeo. Protagonista di questo lavoro é comunque una band, formata da musicisti di notevole spessore, che ha reso possibile larealizzazione di un “concept” incentrato sul valore della musica come sperimentazione comunicativa. Atmosfere di chiara derivazione rock viaggiano attraverso brani incentrati sull’improvvisazione collettiva: sonoritá marcatamente blues nascondono frammenti della vocalitá unica di Oona Rea e si fondono con reminiscenze di un jazz pensato in maniera piú tradizionale, arricchito dall’instancabile lavoro del geniale guru del computer programming Emiliano ‘Meme’ Di Meo. Modi inusuali di accompagnare caratterizzano il fraseggio ritmico di Paternesi che, in perfetta sintonia con le fluide linee di basso ideate estemporaneamente da Mencarelli, forniscono l’indispensabile supporto ad eccezionali solisti come Cristiano Arcelli, indiscusso virtuoso del sassofono contralto, ed Enrico Zanisi, recente rivelazione del piano jazz italiano, che in questo contesto dimostra di padroneggiare con assoluta disinvoltura anche il fender rhodes. Un progetto musicale diampio respiro che, muovendosi in ambiti non sempre facili da etichettare, ci racconta una vera e propria storia fatta di “rumorose” emozioni.