Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Non è un paese per vecchie - Loredana Lipperini - copertina

Non è un paese per vecchie

Loredana Lipperini

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Feltrinelli
Collana: Serie bianca
Anno edizione: 2010
Pagine: 206 p., Brossura
  • EAN: 9788807171949
Salvato in 13 liste dei desideri

€ 7,49

€ 7,88
(-5%)

Venduto e spedito da Martina's Fumetti

Solo una copia disponibile

+ 6,00 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 7,88 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"I vecchi sono numeri. Numeri che ci fanno paura, come quell'uno su tre che riguarda la percentuale di anziani che abiteranno il nostro paese di qui ai prossimi anni. I vecchi non si vedono: nei piccoli paesi capita ancora di incontrarli al braccio di una badante dalle braccia larghe. Nelle città, qualora si avventurassero fuori di casa, vengono superati in corsa, con una scrollata di spalle e uno sbuffo di insofferenza. I vecchi non esistono: appaiono di rado in televisione, specie se di sesso femminile. O meglio, si vedono a volte quelle rare e preziose donne impossibili da ignorare, come Rita Levi Montalcini o Margherita Hack. Quanto alle altre, a volte si mimetizzano fra ospiti e comparse sotto i cinquantacinque anni (la soglia di apparizione televisiva per le donne) fingendo di esserne coetanee, o accettando di recitare l'antico ruolo della megera. I vecchi non vendono, non piacciono, non hanno appeal: su quotidiani e telegiornali appaiono soltanto quando sono vittime di una truffa o di un colpo di calore. O quando, se donne, osano innamorarsi di un uomo più giovane. Se concepiscono dopo i sessant'anni, sono la vergogna del loro sesso. Dura, comunque, poco: una copertina, un articolo nelle pagine interne la settimana successiva, un trafiletto, e tutto è dimenticato. I vecchi danno fastidio. È sempre stato così: ma adesso, e soprattutto nel nostro paese, avviene qualcosa di diverso. C'è una sola generazione. Quella dei cinquanta-sessantenni." (dall'introduzione)
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 2
5
2
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Martina Vianello

    13/06/2011 23:34:36

    Un'opera davvero illuminante, sebbene si tratti di un'analisi impietosa e durissima del trattamento che la società riserva non solo a chi è anziano ma anche a chi non è più 'gggiovane', specie se donna. Si tratta di un esame a tutto tondo che coinvolge anche Internet nelle sue più recenti espressioni: i social network e la comunicazione tramite forum e video. I suggerimenti di lettura, i rimandi a giornali, cinema, tv e musica sono estremamente interessanti. In poche parole: un libro che 'ti apre gli occhi' e che spiana la strada a nuovi percorsi di lettura e di crescita personale.

  • User Icon

    Stefano

    02/09/2010 12:14:17

    Questo libro è semplicemente stupendo. E personalmente, da appassionato del genere, mi sono commosso a trovare una sensibilità tale nell'analisi della cultura musicale metal nel penultimo capitolo. Un acquisto obbligatorio.

  • Loredana Lipperini Cover

    Loredana Lipperini è giornalista e scrittrice. Collabora da molti anni con le pagine culturali de “la Repubblica” e de “Il Venerdì di Repubblica”. È stata una delle voci storiche di Radio Tre. Scrive programmi televisivi. Dal 2004 ha un blog, www.lipperatura.it. Approfondisci
Note legali